Vulcano, pescatore dilettante disperso in mare. Ritrovata la barca

Non si hanno notizie da ieri pomeriggio, intorno alle 18, di un giovane pescatore dilettante S.C., nativo di Milazzo, ma residente da tempo a Vulcano.
Il trentatreenne, a bordo di un "open" di 6 metri, dotato di un motore fuoribordo da 150 cavalli, aveva lasciato l'isola per una battuta di pesca.
Non vedendolo rientrare i parenti hanno dato l'allarme e immediatamente sono scattate le ricerche. 

Ricerche che hanno portato, da parte della Guardia Costiera- Circomare Lipari, all'individuazione della barca a tre miglia della località di Gelso, senza il giovane a bordo. 
A bordo del natante sarebbe trovato tutto in ordine. Su quanto può essere accaduto gli inquirenti stanno indagando, non tralasciando alcuna pista, a partire dall'incidente in mare o ad un malessere
Le ricerche proseguono e in questo momento vedono impegnate due motovedette dei Carabinieri, due della Capitaneria di Porto ed un aereo della Guardia Costiera, giunto da Catania.
L'allarme è stato anche esteso a tutte le unità pubbliche o private in transito.

Purtroppo, ad ogni ora che passa, diventano sempre meno probabili le possibilità di ritrovarlo in vita...a meno che non abbia, in qualche modo, raggiunto la costa vulcanara...anche se sembra improbabile. 
In ogni caso l'areo sta provvedendo a sorvolare anche la costa. 

Il giovane è Simone Carpintieri, un grande appassionato di mare e di pesca (come è ben visibile dalla foto)

IN AGGIORNAMENTO (Prima pubblicazione ore 11: 20 - Ultimo aggiornamento ore 12:40)