Revisori dei conti. Al Comune di Lipari e nei Comuni superiori a 5.000 abitanti torneranno ad essere tre

La LEGGE REGIONALE 11 agosto 2016, n. 17. Disposizioni in materia di elezione del sindaco e del consiglio comunale e di cessazione degli organi comunali. Modifica di norme in materia di organo di revisione economico finanziaria degli enti locali e di status degli amministratori locali
PREVEDE TRA L'ALTRO
"Art. 6. Modifiche all’articolo 10 della legge regionale 17 marzo 2016, n. 3 in materia di revisione economico-finanziaria negli enti locali 
1. L’articolo 10 della legge regionale 17 marzo 2016, n. 3 è sostituito dal seguente: “Art. 10 - Organo di revisione economico-finanziaria degli enti locali - 
1. Negli enti locali della Regione la revisione economico-finanziaria è svolta da un collegio di revisori dei conti, composto da tre membri, scelto con le modalità di cui al presente articolo. 
Nei comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti e nelle unioni di comuni la revisione economico-finanziaria è svolta da un solo revisore dei conti". 

Un'altra novità è costituita dal fatto che i revisori non saranno più nominati dal consiglio comunale. Sempre nella legge regionale di cui sopra si legge:
In conformità alle disposizioni di cui all’articolo 16, comma 25, del decreto legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148, i revisori dei conti degli enti locali sono scelti mediante estrazione a sorte tra i professionisti residenti in Sicilia, iscritti nel registro dei revisori legali di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, nonché tra gli iscritti all’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, che abbiano richiesto di partecipare alla procedura di scelta dell'organo di revisione dell'ente locale...... "
Sono richiesti tutta una serie di requisiti.