Protocollo d’Intesa tra Ufficio delle Dogane e Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Milazzo.

Ieri 14 marzo, con la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa tra Capitaneria di Porto di Milazzo e l’Ufficio delle Dogane, è stato perfezionato un importante accordo per il controllo del tenore di zolfo dei combustibili per uso marittimo. Le pertinenti direttive comunitarie e nazionali in materia ambientale hanno indotto la Capitaneria di porto d’intesa con l’Agenzia delle dogane e dei monopoli, a verificare, attraverso analisi effettuate presso il Laboratorio Chimico delle Dogane di Catania, la qualità dei combustibili utilizzati dalle navi all’ormeggio che, in base alle vigenti norme, deve avere un tenore di zolfo non superiore allo 0,1% in massa.
Questo protocollo pone l’attenzione su uno dei temi legati alla sostenibilità ambientale delle attività marittime, con sempre maggiore sensibilità. Infatti il costante monitoraggio dell’acqua e dell’aria, effettuato in collaborazione con gli enti preposti, ha come obiettivo prioritario la mitigazione degli impatti connessi all’operatività dello scalo di Milazzo.
L’accordo consolida il proficuo rapporto di collaborazione tra la Capitaneria di porto - Guardia Costiera e l’Ufficio delle Dogane nel comune intento di implementare attività di monitoraggio, prevenzione, e repressione dei comportamenti illeciti in materia ambientale