Labrador salva vita ad una donna nel mare di Marina Corta a Lipari

Si chiama Scricciolo ed è diventato il cane “eroe” di Lipari,  dopo che ha dato il suo più che prezioso contributo per salvare la vita ad una donna finita in mare, per un malessere, a Marina Corta. 
Il labrador, di proprietà di Bartolo Cappadona, che si era allontanato momentaneamente dal suo proprietario, si trovava sul piccolo molo liparese, quando improvvisamente ha cominciato ad abbaiare insistentemente, attirando l’attenzione di alcune delle persone presenti, gettandosi subito dopo in acqua. 
La particolarità della situazione ha spinto i presenti, tra i quali diversi pescatori e tra questi il marito della signora, ad avvicinarsi al punto in cui il cane si è tuffato, rendendosi conto che in mare vi era una donna in difficoltà e che l’intelligente cagnone stava provando a trascinare verso la riva. Immediatamente si sono mobilitati i soccorsi e la signora è stata tratta in salvo. Le sue condizioni, nonostante il “tuffo” fuori stagione e il malessere che l’ha colpita, non si sono rivelati, per fortuna, gravi. 
Sarebbe potuta andare in modo diverso, forse anche tragicamente, se Scricciolo non avesse lanciato l’allarme che ha fatto messo in moto la macchina dei soccorsi. 
Per il bel cagnone di quattro anni, tante carezze e non appena giunto a casa una bella razione doppia di cibo. 
Orgoglioso di Scricciolo (e come non esserlo) il suo proprietario.