Incendio a Santa Nicola al Cappero. Si è rischiato grosso. Urge applicazione ordinanza su pulizia terreni

Si è rischiato davvero grosso ieri sera per un incendio sviluppatosi, ai bordi della strada, nelle immediatezze della chiesetta di Santa Nicola al Cappero (Lipari).
Le fiamme, sulla cui origine dolosa sembrano davvero esserci pochi dubbi, trovando terreno fertile in un'area  privata incolta e densamente "boscata", hanno rischiato di avvolgere due delle abitazioni della zona ed i mezzi che erano posteggiati. 
A lanciare l'allarme, consentendo l'intervento dei residenti, con il conseguente spostamento dei mezzi, evitando così che potessero essere avvolti dalle fiamme, è stato Maurizio Acquaro. 
Contestualmente un giovane ha allertato i vigili del fuoco (caposquadra Pannuccio) che, giunti sul posto, si sono prodigati per spegnere il rogo.
Tra l'altro i pompieri nel corso dell'intervento hanno avuto modo di appurare come nell'area interessata dal fuoco vi sia una vera e propria discarica abusiva con diversi rifiuti speciali, eternit compreso. 
Tutto è bene quel che finisce bene ma invitiamo i proprietari dei terreni dell'isola di procedere alla loro pulizia e, come in questo caso, al loro "disboscamento". Tra  l'altro vi è, in tal senso, una specifica ordinanza  sindacale...ovviamente disattesa dai molti.