Filicudi. Da presidente Circoscrizione plauso a Slow Food ma chiede ad organismi preposti attenzione sulla scuola.

Volevo ringraziare Slow Food e i suoi rappresentanti alle Eolie, che innamoratisi di Filicudi, hanno raccolto la disponibilità della Comunità Filicudara a farsi coinvolgere nel progetto Terra Madre Day che ieri, grazie all' impegno della referente Daniela Tagliasacchi ha rinnovato un appuntamento "importante" per i bambini di Filicudi.
Niente è più educativo di un " laboratorio" per i piccoli. E il ritorno al contatto con la " terra" è il miglior laboratorio da portare avanti.
C è però qualcosa che voglio sottolineare; la "scuola" adiacente al più famoso 
"orto".
Un ' istituzione che merita più attenzione da parte dei competenti Uffici scolastici Provinciali.
UNA sola maestra per dieci bambini mi sembra, da insegnante e da rappresentante dell'isola, veramente un numero inadeguato.
Queste isole minori devono pretendere un ' offerta formativa congrua e continuativa e, soprattutto, identica a quella che la Buona Scuola vuol garantire in tutto il territorio.
Bisogna che i locali rappresentanti lo capiscano e se ne facciano carico.
Non possiamo lottare sempre per vedere affermato ogni nostro sacrosanto diritto.
Ci aspettiamo che i ragazzi di Filicudi possano dunque avere finalmente le loro insegnanti.
Come è giusto che sia.
Il Presidente di Circoscrizione