Filicudi, Comune autonomo con 200 abitanti? Per Crocetta ogni isola lo dovrebbe essere. L’articolo di Franco Perdichizzi per Ondatv.it

Franco Perdichizzi intervista Presidente Crocetta a Filicudi
FILICUDI - Franco Perdichizzi - Comune di Filicudi, perché no. Ma anche comuni autonomi Alicudi, Stromboli, Linosa, Marettimo etc . E’ la risposta del presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, alle lamentele dei residenti della piccola isola delle Eolie che si sentono “abbandonati” da tutti. Lo abbiamo intervistato a Filicudi dove da giorni soggiornava in vacanza. Un relax che, guarda caso, ha coinciso con i “bollori” dei filicudari che ,tramite la presidente della circoscrizione (che include anche Alicudi) Maria Grazia Bonica, aveva lanciato la proposta di staccarsi dal lontanissimo comune di Lipari e fare parte del comune di Santa Marina di Salina, distante solo un tiro di schioppo. Una provocazione più che un vero progetto che però la dice lunga sullo stato di disagio dei filicudari che per ottenere un qualsiasi certificato devono perdere una giornata intera per recarsi al comune di Lipari e poi far ritorno alla loro isola. E se il mare è calmo altrimenti si rischia di rimanere giorni fuori casa. Ma i disagi non finiscono qui, ma prima di elencarli sentiamo cosa ci ha detto Crocetta a proposito delle isole minori. “Per me ogni piccola isola dovrebbe essere comune autonomo perché così si possono governare emergenze e problematiche dell’isola”. In sintesi questo il suo pensiero e non scherzava perché alla domanda circa il tempo necessario per fare questo, ci ha risposto che ha intenzione di ricandidarsi “ perché sarà la gente a decidere se debba nuovamente governare la Sicilia oppure no”. Entusiasti i filicudari che assistevano alla intervista ed in un batter baleno tutti hanno saputo che Filicudi potrebbe diventare Comune autonomo. A guardare il molo, il cui rifacimento è stato bloccato lavori in corso e non si bene perché, con travi di ferro ovunque e che sbucano dal cemento, la rabbia dei filicudari sembrerebbe più che giustificata e poi ad alimentare la sfiducia verso chi li amministra arriva la notizia che il giorno prima la nave per prelevare l’immondizia dall’isola aveva optato per altre isole. Ma il problema di tutti i problemi per l’isola, che nonostanteb tutto quest’anno ha registrato un boom di flussi turistici, è la mancanza di collegamenti con la Sicilia. “ Si dobbiamo incrementarli, dice Crocetta ed in particolare modo con Palermo perché c’è una grande richiesta di turismo che viene proprio dal capoluogo siciliano”. Pare proprio che il presidente della Regione si sia innamorato di questa isola “ voglio tornarci e lo farò appena posso, ci dice, prima di ripartire per Palermo”.