Ex Pumex: Proclamato stato di agitazione

A S.E. Prefetto di Messina 
Al Sindaco Comune di Lipari 
Al Direttore Generale Assessorato Autonomie Locali 
Oggetto: Proclamazione stato di agitazione. Attivazione preventiva procedure di raffreddamento ex art.7 Accordo Collettivo Nazionale in materia di norme di garanzia del funzionamento dei servizi pubblici essenziali nell’ambito del comparto Regioni –Autonomie Locali 
La FP CGIL, unitamente alla proprie R.S.A., con la presente, chiede l’attivazione della procedura di conciliazione prevista dalla Legge 146/90, modificata dalla Legge 83/2000, e dall’Accordo Quadro di cui in oggetto, relativamente alle seguenti problematiche: - Esaurimento risorse economiche trasferite dalla Regione Sicilia e conseguente mancato pagamento retribuzione mese di Agosto 2016; 
- Attuazione Accordi UNESCO. La FP CGIL tenuto conto  che dalle notizie assunte presso il Comune di Lipari la Regione Sicilia, Assessorato Regionale AA.LL., non ha provveduto alla rideterminazione del trasferimento regionale per le attività del personale ex Pumex, nonostante le recenti disposizioni legislative regionali; 
 che le risorse già trasferite a tal uopo con DRS 76 del 20 Maggio 2016 risultano già state completamente erogate per il finanziamento dell’attività de qua;  
che nessun tipo di iniziativa è stata posta in essere dalla Regione Sicilia per la definitiva attuazione degli Accordi UNESCO per il ricollocamento definitivo del personale ex Pumex; 
chiede a S.E. Prefetto di Messina, a norma della legge n. 146/1990 e delle norme contrattuali di comparto in materia, la convocazione delle parti per esperire la procedura di raffreddamento conflitti. 
 Il Segretario Provinciale AA.LL. Il Segretario Generale FP CGIL (Francesco Fucile) (Clara Crocè)