Ex Pumex all’assessore Scavone: “Notizie favorevoli su passaggio a Resais entro mercoledì o azioni eclatanti”

 Nota dei lavoratori ex Pumex inviata all’assessore regionale Antonio Scavone e al dirigente generale del dipartimento lavoro Gaetano Sciacca; alla Resais Spa e al Comune di Lipari. E p.c. alla Fp Cigl e Usb di Messina

Oggetto: STATO DI AGITAZIONE LAVORATORI EX PUMEX
Dal 15 aprile u.s. i lavoratori Ex Pumex, non percependo retribuzione e non avendo ottenuto chiarezza riguardo al futuro lavorativo sancito dalle normative Regionali, (Art. 14 della L.R. n. 17 del 16/10/2019 e Art. 2 comma 2 L.R. n. 36 del 30/12/2020 modificato dall’Art. 8 L.R. n. 1 del 20/01/2021) si sono visti costretti ad astenersi dal lavoro.

Allo stato attuale, nonostante le ripetute note del Comune di Lipari, dei sindacati USB e FP CGIL – nelle quali si chiede all’Assessorato Regionale al Lavoro di voler procedere nel più breve tempo possibile a dare attuazione alle succitate norme Regionali, nulla è cambiato. Si aspetta ormai da più di 15 giorni il tanto agognato decreto di trasferimento somme alla RESAIS S.p.A. che, da notizie ufficiose, sarebbe in fase di definizione.

Mentre la Regione Siciliana si prende i suoi tempi, 31 famiglie devono fare i conti con la realtà, non percependo compenso da ormai quattro mesi.
Considerati tutti i contenuti su esposti si chiede all’Assessorato Regionale al Lavoro di porre in essere tutti gli atti necessari al passaggio dei lavoratori ex Pumex in RESAIS S.p.A. e di voler comunicare ai lavoratori, attraverso i Sindacati che li rappresentano, gli eventuali impedimenti che si sono venuti a creare, visto l’abbondante tempo trascorso.

Si comunica che, se non si avranno notizie favorevoli entro il prossimo mercoledì, gli stessi lavoratori si riservano di intraprendere azioni eclatanti, come già fatto in passato.

I Lavoratori ex Pumex