E’ deceduto Mael, il bimbo francese che amava i vulcani e aveva esaudito il suo sogno nelle Eolie


Alle 23 e 59 del 17 agosto è deceduto Mael, il piccolo francese, affetto da una grave forma di leucemia, che amava i vulcani e che, grazie al Rotary Club di Lipari Arcipelago Eoliano, allora presieduto dal dottor Mariano Bruno, in sinergia con il Rotary Club Bourgoin La Tour du PIN(Francia), aveva potuto esaudire il suo desiderio, vedendone uno da vicino (quello di Vulcano) anche grazie anche alla collaborazione del sindaco Marco Giorgianni, dell’INGV, sezione di Palermo, diretta da Franco Italiano, della stazione dei carabinieri di Vulcano agli ordini del maresciallo Prizzi, della polizia municipale nella persona dell’ispettore Li Volsi. 
A comunicarlo al dottor Mariano Bruno, che con grande tristezza lo ha comunicato a noi, la mamma Anne Sophie con questo messaggio: 
23h59 le 17 aout... Mael a laché prise, sans douleur, apaisé, son souffle s'est arreté, au son d une musique avec les dauphins..  
Ses frères et sour sont venus lui dire au revoir vers 1h, et nous sommes rentrés à 2h30.. Je voulais vous dire que la messe est le mercredi 24 aout à 14h30 à l'église Notre-Dame de Bourgoin-Jallieu,  rue de la libération. Sauf modification car église trop petite..
. merci pour votre soutien ...et merci pour tout ce que vous avez fait pour Mael et ses reves...  
Anne Sophie

La traduzione: Alle 23:59 del 17 agosto, Mael si è lasciato andare, senza dolore, lenito, il respiro si è fermato, a suon di musica con i delfini..
I suoi fratelli e le sorelle sono venuti a salutarlo intorno all'una di notte e siamo tornati alle 2:30. 
Volevo dirvi che la messa è mercoledì 24 agosto alle 14:30. Salvo modifiche perché la chiesa è troppo piccola.. . Grazie per il vostro supporto... e grazie per tutto quello che avete fatto per Mael e i suoi sogni... 
Anna Sofia

Alla famiglia di Mael va il nostro abbraccio e la nostra intensa commozione e partecipazione al dolore. Certi di rappresentare l'intera comunità eoliana.