AMP delle Eolie. Al via gli incontri. Arrivano i primi si e le giuste richieste di tutela dei vari interessi



Hanno preso il via stamane al Comune di Lipari gli incontri tra l'amministrazione Giorgianni e le varie categorie e associazioni con all'oggetto "L'area marina protetta delle Eolie".
Incontri - che come ha ribadito stamane il sindaco - hanno come obiettivo quello di illustrare sia l'iter che bisognerebbe attivare in caso di condivisione dell'AMP ma anche, e principalmente, sapere cosa ne pensano i cittadini e i vari portatori d'interesse. 
Un incontro - confronto nel quale il sindaco Giorgianni non chiede solo l'espressione di un si o di un diniego ma anche una relazione/nota (da presentare nei giorni a venire) sugli accorgimenti, sulle perplessità, su eventuali richieste e/o osservazioni. 
Questo nell'ottica di rendere protagonista della scelta chi "vive" il territorio, il mare in particolare.
Ai primi due incontri, svoltisi in modo costruttivo, hanno preso parte gli operatori dei diving center e quelli del settore turistico-alberghiero. Netto il si dei titolari dei diving che, comunque, come richiesto a tutti, presenteranno un loro documento. 
Favorevoli, ma con la richiesta di avere una certa tutela, anche gli operatori del settore turistico- alberghiero, in particolare quelli di Panarea
Agli incontri hanno preso parte, oltre al sindaco e i diretti interessati, anche gli assessori Ersilia Pajno e Fabiola Centurrino e, come collaboratore volontario del sindaco, il dottor Davide Merenda
Nel pomeriggio alle 17:00 presso la sala auditorium del Palazzo dei Congressi di Lipari, in Via Falcone e Borsellino, incontro con gli operatori turistici del traffico locale (trasporto passeggeri e gite in barca). 

Vi proponiamo una intervista realizzata con il sindaco dopo l'incontro con i diving: