Rissa a Vulcano l’estate scorsa. Scatta il Daspo urbano per nove soggetti: durata tra i 12 e i 14 mesi

Sono nove i soggetti nei cui confronti è scattato il provvedimento di D.A.C.Ur. (comunemente detto “D.A.S.P.O. urbano”) con una durata variabile tra i 12 e i 24 mesi. Riconosciuti quali protagonisti di una violenta rissa verificatasi nella notte dello scorso 7 agosto nell’isola di Vulcano, non potranno stazionare nei pressi né accedere a locali ed esercizi pubblici presenti nell’intero territorio del Comune di Lipari.

Il severo provvedimento di divieto d’accesso alle aree urbane è stato emesso dal Questore Ioppolo a seguito di specifica attività istruttoria svolta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Messina, che ha attentamente esaminato il profilo criminale dei 9 soggetti su segnalazione dei militari in servizio presso la Compagnia dell’Arma dei Carabinieri di Milazzo.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, gli autori della rissa non avrebbero esitato a colpirsi reciprocamente utilizzando anche oggetti contundenti: in un caso, le lesioni riportate da uno dei soggetti implicati hanno reso necessario il trasporto a mezzo elisoccorso presso il Policlinico di Messina.

La pericolosità sociale manifestata a vario titolo dai diversi autori della rissa, che sembrerebbe scaturita da un’errata manovra automobilistica, nonché l’assoluta noncuranza con la quale gli stessi hanno agito nel contesto dell’isola eoliana in un periodo di massima affluenza, hanno comportato uno stato di grave disordine e pregiudizio per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Pertanto, quale Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza, il Questore ha firmato i D.A.C.Ur. per garantire la pubblica incolumità e preservare il rispetto delle regole in uno dei luoghi più turistici della provincia.

Cliccando sul link, l'articolo pubblicato dopo la rissa, dal nostro direttore, Sulla Gazzetta del sud 

Ripristinata erogazione energia elettrica ad Alicudi

Ripristinata nella piccola isola eoliana di Alicudi l'erogazione della corrente elettrica, interrotta da ieri pomeriggio a causa di un guasto nella centrale elettrica Enel.

Il ripristino è stato possibile, approfittando della tregua concessa dal forte vento che da ieri spira sulle Eolie, grazie all'arrivo in elicottero, tra non poche difficoltà di operatori della società elettrica.

Restano, tutt'ora, sospesi i collegamenti marittimi e si comincia fare una prima conta dei danni causati dalle mareggiate.

Lipari: i carabinieri arrestano due persone per furto

Comunicato stampa

I Carabinieri della Stazione di Lipari hanno arrestato due persone ritenute responsabili di furto aggravato.

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, i militari dell’Arma hanno sorpreso un uomo e una donna, i quali, tramite un tubo in gomma, stavano asportando del carburante custodito in un serbatoio della locale centrale elettrica, necessario per il funzionamento dei motori endotermici adibiti alla produzione di energia per l’isola.

Nel corso dell’intervento, i Carabinieri hanno accertato che i 2 soggetti, nel momento in cui erano stati bloccati, avevano già riempito 5 taniche per una quantità sottratta di 125 litri. A seguito di un’ispezione in un fondo di proprietà di uno dei due fermati, sono state rinvenute e sequestrate ulteriori 154 taniche, occultate con teli e cartoni, per un totale complessivo di 3700 litri di gasolio circa, ritenuti verosimilmente oggetto di furti commessi in precedenza.

Il materiale asportato è stato sequestrato per la successiva restituzione alla Società Elettrica Liparese che gestisce la centrale.

Ultimate le formalità di rito, gli arrestati, residenti sull’isola, sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ricordando… Annuccio Di Mech



Nella rubrica "Ricordando" sarà pubblicata, in modo casuale, giornalmente, una foto degli Eoliani o amici delle Eolie che non ci sono più. Ovviamente tra quelle presenti nel nostro archivio.
La pubblicazione di foto a vostra richiesta, anche per commemorazioni, ricorrenze ecc., potrà, invece, avvenire previo contributo da erogare ad Eolienews.
Per tale tipo di pubblicazioni contattare il 3395798235 (preferibilmente whatsapp)

Auguri di…

Buon Compleanno a Liliana Lauricella, Anna Salmieri, Mario Paino, Noemi Zaia, Marta Merlino, Agnese Scafidi, Mario Faralla, Giovanni Paris, Bruno Coluccio, Filomena Parisi, Adelaide Favaloro


Maltempo: Eolie isolate, Alicudi ancora senza elettricità. L’Ansa del nostro direttore Salvatore Sarpi

(ANSA) - LIPARI, 21 GEN - Restano sospesi i collegamenti marittimi da e per le isole Eolie dove, da ieri pomeriggio, imperversa il vento con raffiche che, nella notte, hanno toccato punte di 60 km/h. In tutto l'arcipelago si segnalano danni alle colture, alberi abbattuti, rami spezzati e strutture provvisorie divelte.

Il mare in tempesta ha flagellato i litorali più esposti, trasportando nelle aree portuali e sulle sedi stradali limitrofe, pietre e sabbia. Resta priva di energia elettrica, da ieri pomeriggio, l'isola di Alicudi, a causa di un guasto alla centrale Enel.

A Pirrera, frazione di Lipari, notte al buio, a causa di un albero abbattutosi sui cavi della media tensione. In mattinata, non appena le condizioni meteo hanno concesso una lieve tregua, la Sel, società privata che gestisce il servizio elettrico sull'isola, è intervenuta ripristinando l'erogazione.(ANSA).