Sicilia: E’ allerta gialla

Per domani e forse anche per dopodomani, se le previsioni verranno rispettate, si preannunciano  "giornate di passione". 

La Protezione civile regionale ha diffuso, infatti,  un avviso per il rischio meteo-idrogeologico ed idraulico. Per domani è prevista, su tutta la Sicilia - come si legge nel bollettino - l’allerta gialla. "Dalle prime ore di domani, 22 novembre 2022 e per le successive 24 - 30 ore - è scritto -  si prevedono venti da burrasca a burrasca forte dai quadranti occidentali, con raffiche di tempesta. Forti mareggiate su tutte le coste esposte”.

S.E. Mons. Di Pietro nominato consigliere spirituale nazionale del GRIS

Durante la riunione, svoltasi il 15 novembre 2022, la Presidenza della CEI ha proceduto, tra le altre, alla nomina del nostro Vescovo Ausiliare S.E. Mons. Cesare Di Pietro quale Consigliere spirituale nazionale del Gruppo di Ricerca e Informazione Socio-Religiosa (GRIS).
"Tutta l’Arcidiocesi - si legge in una nota - sosterrà il Vescovo Ausiliare in questo nuovo e delicato incarico di responsabilità, affidandolo all’intercessione della Vergine Maria della Lettera".

A Monsignor Di Pietro le congratulazioni dello staff di Eolienews

Mancato ripristino collegamenti statali in convenzione, monta la rabbia. La nota di 38 associazioni

COMUNICATO
Monta la rabbia per i sempre più insostenibili disagi nelle piccole isole siciliane a seguito del mancato ripristino dei servizi di collegamento marittimo operati in convenzione statale attraverso il vettore SNS; una scelta di cui si ignorano le ragioni ma che certamente porterà a significative e pressanti nuove forme di protesta per l'inaccettabilità delle condizioni di vita delle isole minori, comunità territorialmente svantaggiate nei diversi ambiti del quotidiano e alle quali i governi nazionale e regionale non possono più esimersi dal rivolgere la dovuta attenzione, vista anche la recente modifica dell'art.119 della Costituzione.

La Regione Siciliana con comunicato dell’’11 novembre scorso aveva annunciato la ripresa dei servizi ma, dopo un primo segnale di rimessa in linea delle corse, questo è inspiegabilmente rientrato nell’arco di un paio di giorni, con il grande disappunto delle comunità locali e delle numerose associazioni (ben 38) che già lo scorso 14 novembre avevano fatto rilevare come ripristinare i servizi SNS solo fino all’aggiudicazione delle nuove gare regionali non sarebbe stato sufficiente a soddisfare le esigenze di mobilità delle comunità locali.

Adesso, con una nuova nota congiunta delle Associazioni, trasmessa sempre al Ministero, alla Regione Siciliana e ai rispettivi Dipartimenti infrastrutture e mobilità, le Associazioni nel reiterare le richieste evidenziando il permanere dei disagi, chiedono un incontro urgente col neoassessore regionale, Alessandro Aricò, così da “poter delineare il percorso più opportuno per raggiungere in tempi brevi gli obiettivi di servizio attesi e necessari a soddisfare le legittime esigenze delle comunità locali”.

Ci si aspetta, infatti, che il neoassessore si adoperi per attivare nuove risorse in sede ministeriale per garantire il ripristino duraturo delle corse statali ma anche per porre rimedio ad alcune lacune dei bandi regionali per evitare disagi alle comunità locali e ai lavoratori pendolari.

Mancato ripristino collegamenti statali in convenzione, monta la rabbia. La nota di 38 associazioni

COMUNICATO
Monta la rabbia per i sempre più insostenibili disagi nelle piccole isole siciliane a seguito del mancato ripristino dei servizi di collegamento marittimo operati in convenzione statale attraverso il vettore SNS; una scelta di cui si ignorano le ragioni ma che certamente porterà a significative e pressanti nuove forme di protesta per l'inaccettabilità delle condizioni di vita delle isole minori, comunità territorialmente svantaggiate nei diversi ambiti del quotidiano e alle quali i governi nazionale e regionale non possono più esimersi dal rivolgere la dovuta attenzione, vista anche la recente modifica dell'art.119 della Costituzione.

La Regione Siciliana con comunicato dell’’11 novembre scorso aveva annunciato la ripresa dei servizi ma, dopo un primo segnale di rimessa in linea delle corse, questo è inspiegabilmente rientrato nell’arco di un paio di giorni, con il grande disappunto delle comunità locali e delle numerose associazioni (ben 38) che già lo scorso 14 novembre avevano fatto rilevare come ripristinare i servizi SNS solo fino all’aggiudicazione delle nuove gare regionali non sarebbe stato sufficiente a soddisfare le esigenze di mobilità delle comunità locali.

Adesso, con una nuova nota congiunta delle Associazioni, trasmessa sempre al Ministero, alla Regione Siciliana e ai rispettivi Dipartimenti infrastrutture e mobilità, le Associazioni nel reiterare le richieste evidenziando il permanere dei disagi, chiedono un incontro urgente col neoassessore regionale, Alessandro Aricò, così da “poter delineare il percorso più opportuno per raggiungere in tempi brevi gli obiettivi di servizio attesi e necessari a soddisfare le legittime esigenze delle comunità locali”.

Ci si aspetta, infatti, che il neoassessore si adoperi per attivare nuove risorse in sede ministeriale per garantire il ripristino duraturo delle corse statali ma anche per porre rimedio ad alcune lacune dei bandi regionali per evitare disagi alle comunità locali e ai lavoratori pendolari.

Maltempo Eolie, Schifani: «Ho sentito sindaco, situazione sotto controllo e presto riunione con Protezione civile»

«Ho sentito al telefono il sindaco di Lipari Riccardo Gullo per accertarmi che la situazione relativa al maltempo sia sotto controllo e mi ha assicurato che lo è. Nei prossimi giorni ci sarà una riunione tra sindaco e Protezione civile per verificare gli eventuali danni e monitorare lo stato dei luoghi».
Lo dice il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, con riferimento al maltempo che ha investito in queste ore le Isole Eolie.

Ricordando… Agostino Dioguardi


Nella rubrica "Ricordando" sarà pubblicata, in modo casuale, giornalmente, una foto degli Eoliani o amici delle Eolie che non ci sono più. Ovviamente tra quelle presenti nel nostro archivio.
La pubblicazione di foto a vostra richiesta, anche per commemorazioni, ricorrenze ecc., potrà, invece, avvenire previo contributo da erogare ad Eolienews.
Per tale tipo di pubblicazioni contattare il 3395798235 (preferibilmente whatsapp)

Maltempo: alcune isole delle Eolie sono isolate da 36 ore. Salpata solo una nave da Lipari, a Stromboli fango nelle strade. L’Ansa del nostro direttore Salvatore Sarpi

(ANSA) - LIPARI, 21 NOV - Dopo la violenta grandinata e la pioggia torrenziale di ieri, le Eolie fanno il conto con il forte vento da ovest- nord- ovest e con il mare in tempesta: ed è isolamento.

L'unica nave che, al momento, ha collegato l'arcipelago con la costa settentrionale della Sicilia è partita alle 7 da Lipari per Vulcano-Milazzo.

Alicudi, Filicudi e la frazione di Ginostra sono isolate da oltre 36 ore.
 Gravi disagi nelle scuole dove i docenti sono, in larga maggioranza, pendolari. 

A Stromboli, il fiume di fango, sceso ieri dalla montagna, ha reso impraticabile la strada di Piscità, subito transennata e per la quale l'amministrazione comunale ha disposto un intervento di somma urgenza per renderla di nuovo agibile. Difficoltà per la circolazione si registrano anche in altre vie dell'isola e si teme che la pioggia, che da stamane è ritornata a cadere, su tutto l'arcipelago, possa causare ulteriori disagi.
 A Lipari, infine, sotto l'azione delle acque meteoriche, ha ceduto un'ampia parte della strada comunale che conduce al cimitero di Pianoconte. Un sopralluogo è stato effettuato dal responsabile dell'ufficio comunale di Protezione civile, Domenico Russo. (ANSA).


Auguri di…

Buon Compleanno a Alessio Vinci, Antonino Giardina, Paola Favorito, Salvatore Martelli, Sandra Bonica, Rosa Favorito, Giovanni D'Ambra, Melania Lo Piccolo, Maria Villini, Ubaldo Casiero, Antonio Natoli