Ospedale, ripartono gli interventi chirurgici programmati. La nota del Comitato spontaneo Amici dell’Ospedale

Comunicato
Comunichiamo che l’ASP di Messina si è subito attivata per la consegna, avvenuta già settimana scorsa, di un tavolo operatorio che permetterà di utilizzare la seconda sala di chirurgia e riprendere le attività di sospese ad inizio mese.
Gli interventi chirurgici elettivi (o programmati) sono quegli interventi decisi dal medico e dal paziente ed effettuati in situazione non di urgenza.
Quindi buone notizie per i pazienti in attesa, che hanno già ricevuto le chiamate per riprogrammare gli interventi chirurgici.
Cogliamo l’occasione per ringraziare il Dr. Bernardo Alagna per essersi subito attivato.
Danilo Conti (Portavoce)
Comitato spontaneo Amici dell’Ospedale

Messina, concluso il corso per patenti nautiche di I categoria

Dal 5 al 16 settembre si è svolto il corso per l’abilitazione alla conduzione di imbarcazioni VF dedicato al personale operativo. 
Il corso riguardava natanti con determinate caratteristiche, ad esempio la lunghezza fuori tutto non superiore a 10 m, motori di potenza complessiva non superiore a 60 KW (81,6 CV), o che possano navigare entro le sei miglia dalla costa e nelle acque interne. 
I quattro istruttori di patente nautica, due del comando di Messina e due del comando di Palermo, hanno seguito e formato 21 unità provenienti dal comando messinese. 
Tutti i corsisti, in attuazione quanto previsto dalla Circolare MI.SA. n. 8 del 23/03/2006, hanno superato le prove teoriche e pratiche e sono stati abilitati alla conduzione dei natanti VF avendo appreso le necessarie competenze di cartografia, meteorologia, segnaletica marittima e fluviale, oltre ad avere acquisito la dimestichezza nelle manovre di distacco dalle banchine, navigazione a vista, accosto e ormeggio e nelle manovre di soccorso con la simulazione del recupero di uomo in mare, anche in condizioni meteorologiche avverse. Tutte le prove si sono svolte presso lo specchio d’acqua antistante il porto di Messina. Per le esercitazioni sono stati impiegati i natanti in uso al Corpo Nazionale per il soccorso acquatico. La commissione esaminatrice è stata presieduta dal comandante provinciale.

Dal commissario via libera all’impianto di distribuzione carburanti a Pianoconte

La Elios Petroli srl di Messina realizzerà a Lipari, nella frazione di Pianoconte, nelle immediatezze della strada provinciale, un impianto di distribuzione carburanti. 
Il permesso per eseguire i lavori, a conclusione di un lunghissimo iter, che ha visto nel 2021 una sentenza favorevole alla società messinese anche da parte del Tar Sicilia – Sezione II di Catania, è stato rilasciato dal commissario ad acta Pietro Alfredo Scaffidi Abbate, nominato dall’Assessorato regionale
Territorio ed Ambiente – Dipartimento urbanistica, in vece dell’inadempiente Comune di Lipari. 
Il progetto, redatto dall’ingegnere Emanuele Carnevale, prevede, oltre alla zona per la distribuzione carburanti, un’area a verde di 600 metri quadrati ed un parcheggio privato di 300 metri quadrati, un chiosco prefabbricato ad uso del gestore.

Anziano turista rischia di annegare a Vulcano.

Un anziano turista tedesco, in vacanza nelle Eolie, unitamente alla famiglia e ad alcuni amici, ha rischiato di annegare e perdere la vita, stamane, nelle acque di Vulcano Ponente, in prossimità delle Spiagge nere. 
Ad accorgersi che l’uomo si trovava in difficoltà sono stati altri bagnanti che hanno notato come, da qualche minuto, questi era immobile e con il capo immerso nell’acqua. 
Una volta soccorso e trasportato a riva, è stato richiesto l’intervento del sanitario della guardia medica che, giunto, tempestivamente, sulla spiaggia, unitamente ai volontari della Croce Rossa, ha proceduto a stabilizzarlo, richiedendo, nel contempo, l’intervento dell’elisoccorso. 
Il pilota del mezzo, di concerto con il sanitario della guardia medica, per abbreviare i tempi del trasferimento in ospedale, è atterrato sulla stessa spiaggia, in una zona più decentrata, rispetto all’area frequentata dai bagnanti. 
Il turista tedesco, quindi, è stato elitrasportato all’ospedale  di Messina.