UN SUNTO DEL PROGRAMMA DEL CANDIDATO A SINDACO DI SANTA MARINA SALINA, SANTINO OFRIA

NOI, UNA NUOVA OPPURTUNITA’ PER SANTA MARINA SALINA
Cari compaesani, avremmo potuto semplicemente rimandare l’opportunità di poter scegliere quale futuro costruire per rimanere al passo con i cambiamenti della società, oppure lasciare semplicemente che il tempo passi nell'ordinario quotidiano “tanto qualcuno farà qualcosa”. Abbiamo deciso invece di essere protagonisti da subito e candidarci come motore per generare il necessario cambiamento.

Ci candidiamo a guidare il nostro Comune nella piena coscienza delle prerogative e dei limiti del nostro ruolo, in primis per il grande rispetto verso la storia, la cultura e i valori delle comunità di Santa Marina e Lingua, sapendo di dover affrontare l’azione amministrativa con metodo, basato sulla competenza ed efficienza e sul costante ascolto e confronto con i cittadini.
Crediamo che molte cose vadano cambiate o fatte meglio. Esistono principi irrinunciabili tra cui la scelta democratica, l’equità sociale ed il valore dell’ambiente.

Noi rappresentiamo l’unica vera novità politica. Per questo motivo chiediamo alla cittadinanza di Santa Marina Salina di darci fiducia per rompere definitivamente le dinamiche divisive che hanno caratterizzato la storia degli ultimi 15 anni del paese e realizzare quel cambio di passo necessario a ridare slancio vitale alla nostra comunità.
Per noi politica è “patto sociale” e indipendenza di giudizio.
Per noi politica è rispetto dell’equità sociale e dell’ambiente in cui viviamo.
Per noi politica è conciliazione delle ragioni della crescita, ricerca del futuro e voglia di assecondare i sogni dei nostri giovani e anche dei meno giovani.
Per noi politica è passione e giustizia.
Gli anni del Covid ci hanno segnato nel profondo e la guerra in Europa ci tocca da vicino e ci
preoccupa. Sappiamo che il futuro è pieno di incertezze ma sappiamo anche che abbiamo il diritto ed il dovere di prenderlo per mano partendo dalle nostre idee.
Vi chiediamo di darci il privilegio e l’onore di affrontare questa sfida nella convinzione di avere i caratteri unici e insostituibili per amministrare con successo i decisivi prossimi cinque anni.

Santa Marina Salina: Il programma del candidato sindaco Domenico Arabia

Elezioni Amministrative del 

12 giugno 2022

Programma elettorale di Domenico Arabia

Per il comune di Santa Marina Salina

Collegato alla lista

“UNIAMO SALINA – ARABIA SINDACO” 



La volontà di candidarmi nuovamente alla carica di Sindaco del Comune di Santa Marina Salina è il frutto di una ben ponderata valutazione del lavoro politico-amministrativo svolto nell’ultimo quinquennio in qualità di Sindaco.
L’obiettivo che oggi mi propongo è quello di continuare a sviluppare socialmente ed economicamente il nostro territorio con lo scopo di migliorare ulteriormente le condizioni di vita di chi ha scelto di vivervi ed investirvi, in accordo e armonia con la Comunità e con chiunque voglia apportare contributi utili per il Paese.
Il mio programma elettorale ed amministrativo è composto da cinque grandi tematiche, che mi impegno a realizzare con diligenza, costanza, trasparenza, imparzialità e sempre nell’interesse collettivo di questa Comunità.

1 – INFRASTRUTTURE E MOBILITA’

Lo sviluppo sociale ed economico di un territorio richiede lo sviluppo e il completamento di adeguate infrastrutture pubbliche, grazie anche alle possibilità che vengono offerte dalla programmazione del Piano Nazionale di ripresa e Resilienza (PNRR).
Dopo gli interventi realizzati sul molo commerciale, sarà necessario prevedere un’adeguata progettazione per continuare l’attività di messa in sicurezza della rimanente parte dell’ambito portuale, nonché prevedere il completamento l’ambito portuale turistico. Con la previsione nel Piano Regolatore Portuale sarà possibile anche dotare la frazione di Lingua di una piccola struttura portuale dedicata al transito e allo stazionamento delle imbarcazioni locali, e prevedere ulteriori scivoli d’alaggio per le barche.
Grande attenzione dovrà essere data alla creazione dei parcheggi pubblici, possibile grazie al c.d. “Piano parcheggi” redatto negli ultimi anni, alla riqualificazione delle rimanenti arterie viarie e pedonali del territorio non oggetto di interventi durante il precedente quinquennio. Dovrà essere necessariamente completato il processo di efficientamento della rete idrica comunale che consentirà di azzerare le perdite idriche e beneficiare di maggiori quantità del prezioso bene.
Verrà data continuità all’azione avviata relativa alla messa in sicurezza degli edifici comunali come il municipio, la scuola materna, la scuola elementare e la Caserma dei Carabinieri e prevedere una nuova sede per la farmacia comunale.
Ci si propone di realizzare un’Oasi Felina, in accordo con le associazioni del settore sia locali che nazionali, che possa ospitare i numerosi gatti presenti sul territorio, migliorandone le condizioni di vita, che dovrà essere gestita dalle medesime associazioni con il sostegno economico del Comune.
Particolare attenzione verrà riservata alla protezione delle coste e alla messa in sicurezza delle aree soggette a rischio idrogeologico, le cui progettazioni realizzate nel quinquennio precedente necessitano dei dovuti finanziamenti per essere realizzate.
In tema di mobilità si intende sviluppare ed autorizzare un percorso urbano di Trasporto Pubblico Locale (T.P.L.) con la creazione di una linea bus urbana, nonché incentivare lo sviluppo di una mobilità, sia privata che pubblica, con alimentazione elettrica e ibrida.
Non sarà mai abbassata la guardia nei confronti della Regione Siciliana e dello Stato, per quanto riguarda il sistema di collegamenti marittimi, unico modo per giungere sull’isola, soprattutto alla luce delle difficoltà che si sono registrate nel settore negli ultimi anni, e garantiremo un’attenzione costante sul tema per non vedere lesi i diritti di questa Comunità.

2- AMBIENTE E SOSTENIBILITA’
Tale tematica sarà affrontata su ogni aspetto, dalla tutela al miglioramento della fruizione dei beni ambientali presenti sull’isola, allo sviluppo di sistemi di mobilità sostenibile confacenti al territorio. Aspetto fondamentale sarà il percorso di concertazione con tutta la popolazione in relazione all’istituzione di un’Area Marina Protetta, oggi non più rinviabile, che dovrà essere gestita dai Comuni dell’Isola.
Saranno portati a compimento i progetti già finanziati nel precedente quinquennio, in particolare il recupero eco-sistemico dello stagno di Lingua e il progetto di prevenzione degli incendi boschivi all’interno della R.N.O. Monte Fossa delle Felci.
Importante scommessa sarà la creazione di una Comunità energetica che possa ridistribuire i ricavi della produzione di energia pulita alla cittadinanza, a partire dalle fasce deboli (anziani, disabili, nuclei familiari con minori, etc.) riducendo le spese energetiche delle famiglie di questo territorio e incentivando al contempo lo sviluppo di sistemi fotovoltaici da parte dei cittadini.
L’implementazione di un sistema circolare per quanto attiene il ciclo della raccolta dei rifiuti, dovrà passare necessariamente attraverso lo sviluppo di sistemi che consentano di riciclare e riutilizzare la maggior parte degli stessi, puntando al mantenimento in loco della frazione umida, mediante pratiche di compostaggio.

3 – TURISMO
Il turismo, comprensivo dell’indotto che genera, è la principale fonte di reddito per la nostra Comunità e pertanto devono essere attuati i dovuti strumenti di programmazione al fine di continuare con le azioni volte alla destagionalizzazione. Sarà necessario essere presenti come territorio, in accordo con le altre Amministrazioni eoliane nonché con le Associazioni di cui il Comune è parte, presso le principali fiere di settore, ma al contempo attivare anche sistemi di comunicazione digitale e legata ai principali piattaforme social che possono, a costi irrisori, pubblicizzare il nostro territorio in tutto il mondo.
Dovrà rafforzarsi ulteriormente il partenariato Pubblico -privato sul territorio, istituendo un dialogo continuo con le associazioni di categoria, al fine di concertare ogni attività che dovrà essere svolta in relazione alla promozione e sviluppo del turismo.
Dovranno essere attuati adeguate iniziative, concordate con il territorio, al fine di destagionalizzare il turismo, soprattutto di carattere naturalistico e ambientale, come sviluppo dei percorsi trekking all’interno di un procedimento di ulteriore valorizzazione della Riserva Naturale Orientata.
Importante sostegno al turismo, soprattutto in periodi di bassa stagione potrà essere la istituzione dell’Area Marina Protetta la quale genera effettivi economici e turistici positivi soprattutto nei periodi di massa stagione.
Non mancare il sostegno dell’Amministrazione alle principali manifestazioni ormai radicate sul territorio così come si intraprenderà un percorso, concertato con gli operatori del settore, per istituirne e realizzarne delle nuove.
Continueranno ad essere garantiti e migliorati i principali servizi turistici sul territorio come il servizio di vigilanza delle spiagge, il Circuito Museale, l’apertura degli infopoint, il decoro urbano e delle aree di verde pubblico, anche in accordo con soggetti privati mediante l’attuazione del regolamento “Adotta un’aiuola”, nonché la pulizia costante del territorio.
Per quanto riguarda il circuito museale si propone la creazione di percorsi digitali alternativi al fine di rendere fruibile da remoto l’intero circuito tutto l’anno.

4 – POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI
Importante azione dell’Amministrazione sarà la creazione di meccanismi e percorsi adeguati al fine di consentire ai nostri giovani di non dover lasciare l’isola in cerca di fortuna altrove. La realizzazione di un sistema socio-economico che consenta di creare benessere a favore dei giovani dovrà essere attuato mediante progetti ad hoc gestiti dai giovani stesso. A riguardo si propone di favorire il cooperativismo giovanile per creare condizioni economiche che consentano di poter lavorare tutto l’anno e non solo nei periodi estivi, come ad esempio nel campo dell’agricoltura e dell’artigianato. Lo sviluppo di percorsi formativi dell’artigianato locale, ad opera degli stessi artigiani dell’isola, dovrà essere un modello da seguire per trasmettere alle nuove generazioni l’arte degli antichi mestieri e fornire loro opportunità lavorative, anche connesse con il turismo, così come l’attivazione di corsi e percorsi formativi, sia in loco che al di fuori dell’isola, che possano di sostegno per il tessuto economico e turistico del territorio.
Grazie alla presenza della banda larga su tutto il territorio, sarà possibile anche incentivare la presenza di lavoratori sul territorio che possono scegliere la nostra isola per continuare a lavorare da remoto, mediante la creazione di un sistema ben definito, che possa essere gestito dai numerosi giovani dell’isola.
Obiettivo fondamentale sarà il sostegno all’associazionismo locale, al fine di ristabilire le condizioni fondamentali di una Comunità, ossia “Stare insieme”. Grazie agli investimenti effettuati presso la ex scuola di Lingua, questo edificio sarà dato in uso alle locali associazioni per le proprie attività ed essere utilizzata per attività formative, così come anche la palestra sarà data in concessione alle associazioni sportive, sia per implementare le proprie attività sia per consentire lo sviluppo di una economia locale del settore.
Altro fondamentale aspetto su cui si punterà sarà l’istituzione della Consulta Giovanile, organo consultivo del Consiglio Comunale e dell'Amministrazione Comunale, ai quali si rivolge per avanzare proposte inerenti le tematiche giovanili e per fornire pareri non vincolanti su espressa richiesta del Consiglio Comunale, al fine soprattutto di avvicinare le nuove generazioni alla gestione della Res Publica.
È necessario implementare percorsi dedicati di sostegno reale alle famiglie del territorio, soprattutto in relazione al reperimento di alloggi a carattere non stagionale. Diventa necessario unire alle politiche di riduzione dei tributi attuate in questi anni un vero e propri “Albo dei proprietari di case” che mettono a disposizione dei residenti le abitazioni disponibili a prezzi concordati, in cambio di riduzione sui tributi comunali.
Particolare attenzione sarà rivolta alle persone anziane e diversamente abili, sia attraverso lo sviluppo di sostegno e assistenza domiciliare sia mediante la creazione di attività ricreative e di socialità. Al fine di poter realizzare ciò sarà necessario individuare un Assistente Sociale che possa attenzionare tale delicato settore.
In tema di Sanità, saranno garantiti il miglioramento dei servizi esistenti sul territorio (farmacia, PTE 118), anche mediante l’ampliamento del PTE, in accordo con il personale medico ivi presente, nonché la presenza ai principali tavoli di concertazione per quanto attiene la Sanità Eoliana al fine di consentire una efficiente elargizione dei servizi offerti dal Sistema Sanitario Nazionale anche nelle piccole isole come la nostra.

5 -PROGRAMMAZIONE
Il benessere di una Comunità passa attraverso processi certi e di semplificazione di tutta l’attività amministrativa. Grazie all’attività svolta nel quinquennio 2017/2022 nei prossimi tre anni sarà possibile per il Comune di Santa Marina Salina attuare le assunzioni previste al fine di ristabilire la piena funzionalità di tutti gli Uffici Comunali, che unitamente ai processi di digitalizzazione degli uffici comunali tuttora in corso, garantiranno alla Cittadinanza la massima funzionalità.
Prioritaria importanza sarà data all’aggiornamento degli strumenti di programmazione del territorio, alcune delle quali già in corso, come il Piano Regolatore Generale (P.R.G.), il Piano Regolatore Portuale (P.R.P.), il Piano Utilizzo del Demanio Marittimo (P.UD.M.), fondamentali per un corretto sviluppo sociale ed economico del territorio, e il Piano di Protezione Civile.
Importante sfida nel prossimo quinquennio sarà la gestione dei fondi derivanti dal P.N.R.R. che consentiranno anche al nostro Comune di poter accedere a finanziamenti importanti per lo sviluppo infrastrutturale ed economico del territorio.

Lipari: Tutti i nomi dei candidati a sindaco e consigliere comunale e gli assessori designati

Pubblichiamo seguendo quello che è stato l'ordine di presentazione:

Candidato sindaco Riccardo Gullo

Lista "Rinascita eoliana - Riccardo Gullo sindaco”


Candidati al consiglio comunale: Salvatore Agrip, Alessia D’Amico, Mirella Fanti, Alessio Ferrara, Sofia Frasca, Giovanni Iacolino, Lucy Iacono, Tiziana Lauricella, Christian Lampo, Lucia Natoli, Angelo Portelli, Salvatore Puglisi, Antonino Russo, Gaetano Saltalamacchia, Daniela Serio, Antonella Starvaggi
Assessori designati: Gianni Iacolino, Lucy Iacono e Cristina Roccella.

Candidato sindaco Gaetano Orto

Lista "SIAmo Eolie - Orto sindaco"


Candidati al consiglio comunale: Adolfo Sabatini, Eliana Mollica, Cristina Dante, Gesuele Fonti, Giacomo Biviano, Erika Pajno, Francesco Fonti, Daniele Orifici, Raffaele Rifici, Francesco Corrieri, Rosalba Abbondanza, Gabriele Maiorana, Marco Alessi, Maria Roberta Compagno, Giorgia Santamaria, Christian Albano
Assessori designati: Gesuele Fonti, Sergio La Cava e Ersilia Pajno

Candidato sindaco Annarita Gugliotta

Lista “Annarita Gugliotta sindaco”


Candidati al consiglio comunale: Arena Antonino, Sabina Barretta, Ludovica Capodanno Curatolo, Silvana Clesceri, Ada Conti, Luisa Favaloro, Arianna Giuffrè, Gianluca Giuffrè, Emiliano La Greca, Marina Lucchese, Antonio Marino, Anna Maria Porretti, Francesco Rizzo, Domenico Emanuele Rosi, Emilio Subba, Luana Gaetana Zaia

Assessori designati: Lucio D’Ambra, Gianluca Giuffrè, Domenico Emanuele Rosi

Candidato sindaco Emanuele Carnevale

Lista "Insieme si può - Carnevale sindaco"


Candidati al consiglio : Federica Addamo, Ugo Bertè, Giuseppe (Pino) Casella, Tiziana De Luca, Giuseppe Finocchiaro, Giuseppe Grasso, Bruno Iacono, Giusi Lorizio, Teresa Mammoliti, Carlotta Marchiori, Francesco Megna, Franco Muscarà, Loredana Nicchia, Fulvio Pellegrino, Cristina Sardella, Davide Starvaggi
Assessori designati: Francesco Megna, Franco Muscarà, Federica Piccione

Malfa: Per il sindaco Rametta sarà una corsa in solitario. Ufficializzati candidatura, lista e assessori designati

Senza antagonisti, ed era difficile trovarne per il bel lavoro fatto negli ultimi 5 anni, il sindaco di Malfa, Clara Rametta. La sua candidatura alle amministrative del 12 giugo, infatti, è l'unica e sarà supportata dalla lista "Noi per Malfa"

Ecco cosa scrive il sindaco:

"Sono lieta di comunicare che il 17 Maggio ho presentato la mia candidatura a Sindaco per le prossime elezioni comunali del 12 giugno p.v..

Sono candidati alla carica di consiglieri comunali : Virgona Mario, Paino Giuseppe, Pirera Roberto, La Mancusa Guglielmo, Garito Carmela, Di Giorgio Paola, Cincotta Lorenzo, Isaja Maurizio, Siragusano Roberta e Pirera Alessandra.

Designati ad assessori: Cincotta Lorenzo e D’Amico Lorenzo ".

Sono ufficialmente 4 i candidati a sindaco di Lipari. Chiusi i termini di presentazione. Indicati anche gli assessori

Saranno in quattro, come d’altronde era ampiamente previsto, a contendersi la poltrona di primo cittadino del Comune di Lipari, detenuto per un decennio dal sindaco Marco Giorgianni.
Oggi, ultimo giorno utile per la presentazione delle candidature a sindaco e delle liste dei candidati per i sedici posti in consiglio comunale, a depositare tutta la documentazione nelle mani del segretario generale dell’Ente, dottor Giuseppe Torre sono stati, nell’ordine, Gaetano Orto e la lista “SIAmo Eolie”, Annarita Gugliotta e la lista Annarita Gugliotta sindaco, Emanuele Carnevale e la lista “Insieme si può – Carnevale sindaco “.
Come si ricorderà lunedì era stata, invece, presentata la candidatura di Riccardo Gullo,contestualmente alla lista “Rinascita eoliana –Gullo sindaco” che lo supporterà in questa tornata elettorale.
La lista della Gugliotta (l'unica che non era stata ufficializzata) è composta da questi candidati:
Arena Antonino, Barretta Sabina, Capodanno Curatolo Ludovica, Clesceri Silvana, Conti Ada, Favaloro Luisa, Giuffrè Arianna, Giuffrè Gianluca, La Greca Emiliano, Lucchese Marina, Marino Antonio, Porretti Anna Maria, Rizzo Francesco, Rosi Domenico Emanuele, Subba Emilio, Zaia Luana Gaetana
Assessori designati: D’Ambra Lucio, Giuffrè Gianluca, Rosi Domenico Emanuele
Esperto Prof. Marcello Giacomantonio

Con la presentazione della candidatura anche il candidato sindaco Emanuele Carnevale  ha ufficializzato i nomi degli assessori designati: Francesco Megna, Franco Muscarà e Federica Piccione  
In precedenza Gullo aveva indicato come assessori designati: Gianni Iacolino, Lucy Iacono e Cristina Roccella.
Orto aveva indicato come assessori designati: Gesuele Fonti, Sergio La Cava e Ersilia Pajno

  


Auguri di…

Buon Compleanno a Felice Mirabito, Elisabetta Paino, Teresa Tarano, Roberto Munafò, Romina Lazzaro, Angela Podetti, Antonio Passeri, Angy Ferlazzo, Peppe Caridi, Giuseppe Finocchiaro

EMERGENZA UCRAINA PIATTAFORMA PER RICHIEDERE CONTRIBUTO DI SOSTENTAMENTO

Comunicato

Si informa che è disponibile la piattaforma del Dipartimento della Protezione Civile https://contributo-emergenzaucraina.protezionecivile.gov.it che permette alle persone in fuga dalla guerra in Ucraina di richiedere il contributo di sostentamento per sé, per i propri figli, per i minori di cui si è tutore legale.
Il contributo, che ha l’obiettivo di offrire un primo sostegno economico in Italia, è destinato a chi ha presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea e ha trovato una sistemazione autonoma anche presso parenti, amici o famiglie ospitanti.
Per richiedere il contributo su sito è necessario avere il codice fiscale (indicato nella ricevuta della domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea), un numero di cellulare e una email.
Per conoscere nel dettaglio requisiti e modalità di richiesta del contributo è disponibile, sullo stesso sito, un vademecum in italiano, inglese e ucraino.

Lascia dopo 34 anni il servizio attivo il Generale di Brigata dell’Arma, Roberto Fabiani, originario di Canneto

Il 13 maggio 2022, dopo 34 anni di servizio, il Generale di Brigata dell’Arma dei Carabinieri Roberto FABIANI ha lasciato il servizio attivo ed è transitato nella riserva.

Nato a Canneto, il 28 aprile del 1962, da Maria GIORGIANNI, anche lei nata a Canneto (nominata Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana il 27 dicembre 2002, mentre era dipendente dell’allora Ministero della Pubblica Istruzione), lascia l’isola sin da bambino al seguito della famiglia poiché il padre, Vittorio, Guardia di finanza in servizio a Canneto, viene trasferito in Piemonte, a Domodossola, a metà degli anni ’60.

Il successivo trasferimento del padre lo porta a Roma ove, negli anni 1975 - 1981, conseguirà il diploma di maturità al Liceo Scientifico Camillo Benso Conte di Cavour (lo stesso Liceo che, dal 1967 al 1973, aveva visto, fra i suoi banchi, la futura “Medaglia d’oro al valore civile” Capitano dell’Arma dei Carabinieri Mario D’ALEO, barbaramente trucidato, il 13 giugno del 1983, mentre comandava la Compagnia dei Carabinieri di Monreale, insieme ai Carabinieri Giuseppe Bommarito e Pietro Morici).

Nel 1988, durante gli studi universitari, il futuro Gen. B. FABIANI si arruola, e frequenta, presso al Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma il 133° Corso Tecnico – professionale per Ufficiali di Complemento dell’Arma. 

Con il grado di Sotto Tenente viene destinato in Calabria, dove presta servizio di prima nomina, quale Comandante di Plotone della Compagnia Speciale di Vibo Valentia, in Locri.

La Calabria è una terra che ricorrerà spesso nella carriera del Generale FABIANI e per le sedi di servizio e per le attività investigative svolte dall’Ufficiale..

Dopo il servizio di complemento, conclusosi nel 1992, vince, nello stesso anno, il concorso per il passaggio in servizio permanete e frequenta il 27° Corso Applicativo presso la Scuola Ufficiali.

Torna in Calabria al comando del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Scalea, in provincia di Cosenza, dal settembre 1933 al 1996, quando, con il grado di Tenente, assume il comando della stessa Compagnia.

Nell’anno 1998 il Comandante della Legione Carabinieri “Calabria” gli conferisce un “Encomio semplice” poiché, “avuta notizia che uno psicolabile, dopo aver aggredito e ferito con un bastone quattro persone, una delle quali (una donna di 80 anni) deceduta successivamente per le lesioni riportate, si era barricato nella propria abitazione, dall’interno della quale lanciava oggetti contundenti contro i passanti, interveniva sul posto e, con pronta e coraggiosa determinazione, si introduceva nello stabile riuscendo, dopo  violenta colluttazione, ad immobilizzare l’energumeno ed a trarlo in arresto”, evento accaduto in Santa Domenica Talao (CS) il giorno 11 settembre 1998.

Nel settembre del 1999 lascia la Compagnia di Scalea per assumere, con il grado di Capitano, il comando di quella di Sanremo. Durante questo periodo si trova a gestire degli eventi calamitosi che colpiscono anche la Liguria e la zona di Sanremo in particolare, l’Alluvione nel Nord Italia del 2000, e, per il suo servizio, viene insignito della Medaglia Commemorativa per la partecipazione alle operazioni di soccorso in favore delle popolazioni liguri. 

Nel 2001 viene nuovamente trasferito, questa volta in Sicilia, nella provincia d’origine, per assumere il comando della sua terza Compagnia, quella di Patti.

Nell’anno 2003 frequenta il 1° Corso di Perfezionamento in Polizia Giudiziaria presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Ateneo di Palermo e, l’anno seguente, il 20° Corso d'Istituto per Capitani dell'Arma dei Carabinieri, sempre presso la Scuola Ufficiali.

Permane nell’incarico sino al settembre del 2005, quando viene trasferito per assumere, con il grado di Maggiore, il comando del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Monza, quando la città non era ancora provincia.

Nell’anno 2006 consegue il Master di II livello in "Esperti in Scienze della Sicurezza e dell'Organizzazione" presso la Scuola Ufficiali CC di Roma, al termine del 4^ corso di Perfezionamento Universitario della "L.U.M.S.A." e frequenta il 12° corso di "Criminalistica" per Ufficiali dell'Arma dei Carabinieri, presso il Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma.

Nel 2008, consegue il Diploma di Laurea di I° livello in Scienze della Sicurezza presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, con la votazione di 108/110, mentre nel 2009 frequenta il 1° corso di formazione in materia di atti persecutori presso l'Istituto Superiore di Tecniche Investigative in Velletri.

Nel corso del suo periodo di servizio, fra il 2006 ed il 2010, conduce, unitamente al personale dipendente, la più grande indagine sulla ‘ndrangheta, l’Operazione INFINITO (https://it.wikipedia.org/wiki/Operazione_Crimine-Infinito), così come è stata definita dalla Magistratura, operante e non, mai condotta dall’istituzione della Direzione Investigativa Antimafia (L. 20 gennaio 1992, n. 8).

Per l’attività investigativa svolta contro la ‘ndrangheta il Comandante Generale dell’Arma gli conferisce, nell’anno 2012, un “Encomio Solenne” poiché quale “Comandante di Nucleo Investigativo di Comando Gruppo, evidenziando altissimo senso del dovere, spiccata professionalità e straordinario intuito investigativo, coordinava e dirigeva, partecipandovi personalmente, complessa e prolungata attività d'indagine, che consentiva l'arresto in flagranza di reato di 52 persone appartenenti a organizzazione criminale di tipo mafioso e si concludeva con l'esecuzione di 160 provvedimenti restrittivi a carico di affiliati al medesimo sodalizio, nonché con il sequestro di beni per un valore di 65 milioni di euro. L'operazione riscuoteva il plauso unanime delle più alte autorità dello Stato e dell'intera popolazione, esaltando il prestigio e l'immagine dell’Istituzione”.

Nel 2010 frequenta, in Roma, il 17° Corso basico di Analisi Criminale presso la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia.

Lasciate le terre lombarde, grazie alla competenza professionale acquisita in materia di ‘ndrangheta e di criminalità organizzata, giunge, nel settembre del 2011, a Roma, presso lo Stato Maggiore della Difesa, dove, con il grado di Tenente Colonnello, si occupa di informare / aggiornare i Comandanti, nonché i relativi Stati Maggiori, dei Reparti destinati all’estero, delle diverse forme di criminalità organizzata e delle diverse organizzazioni terroristiche presenti nei teatri operativi ove gli stessi andranno ad operare.

Nel 2011 viene decorato della Medaglia d'Oro al merito di lungo comando per i venti anni di comando. Nel settembre del 2012 viene trasferito al 5° Reggimento Carabinieri “Emilia Romagna” con l’incarico di Vice Comandante ove, nello stesso anno, consegue la Laurea in Giurisprudenza, con la votazione di 110 e lode.

Nel settembre del 2014 viene destinato, quale Comandante, al Comando Provinciale di Matera e , nello stesso anno, viene insignito della Croce d'Oro per i 25 anni di servizio militare.

Nell’anno 2015 viene insignito della Medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare per il compimento di cinquant'anni di servizio militare.

Nel settembre 2017 è trasferito, con il grado di Colonnello, allo Stato Maggiore della Legione Carabinieri ”Puglia”, quale Capo Ufficio Logistico e, nello stesso anno,

Il 27 dicembre 2017, viene nominato Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, per ricompensare il lungo e segnalato servizio nella carriera militare.

In data 29 aprile 2022 viene promosso al grado di Generale di Brigata e richiamato in servizio.

Al Generale Fabiani le nostre felicitazioni per la brillante carriera e l'augurio per il suo futuro