Stromboli, Ingv : intensificazione esplosioni da area craterica nord

(ANSA) - STROMBOLI, 16 GEN - Una intensificazione dell’attività esplosiva di spattering nell’area craterica Nord di Stromboli è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Osservatorio etneo, di Catania. Sebbene la visibilità sia ridotta a causa della copertura nuvolosa, l’Ingv-Oe ha osservato «un continuo accumulo di materiale piroclastico nella parte alta della Sciara del Fuoco che produce un intenso rotolamento di grossi blocchi ncandescenti fino alla costa» e la presenza di «una piccola  colata lavica reomorfica, che rimane confinata nella parte alta" dal «cui fronte si staccano grossi blocchi incandescenti». Dal punto di vista sismico è stato registrato «un moderato inremento nell’ampiezza media del tremore vulcanico, all'interno della fascia dei valori medio-bassi». (ANSA).

Covid, distretto di Lipari: Numero di positivi in discesa anche oggi. Ventiquattro nuovi contagiati

Scende ancora, secondo i dati diffusi dall'ufficio commissariale per il Covid, in provincia di Messina, il numero dei positivi nel distretto sanitario di Lipari. 
Oggi i contagiati sono 231 di cui 24 sono risultati essere positivi oggi.
Se ne deduce che, rispetto all'ultimo dato di ieri, si sono negativizzati 71 cittadini
Intanto da domani scuole del Comune di Lipari in dad.

LA CURIA DI TRAPANI ACCOGLIE RICHIESTA DI OSPITARE LE PARTORIENTI PROVENIENTI DA PANTELLERIA E LA SIGNORA MAGGIORE SCRIVE AD ACCOLLA

Da Pantelleria news


Caro Direttore,

non c’è cosa più bella che cominciare un nuovo anno con una bella notizia! La curia di Trapani ha accolto la nostra richiesta di ospitare le partorienti provenienti da Pantelleria, nei locali dell’ex Seminario Vescovile, posto accanto all’ospedale Sant’Antonio Abate. Giovedì 30 dicembre 2021 mi sono incontrato a Trapani con Don Alberto, Vicario del Vescovo, Monsignor Pietro Maria Fragnelli, presso il suo ufficio nell’ex Seminario, posto accanto, ripeto, all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. Posto migliore per le partorienti e le famiglie in questo periodo di restrizioni e di paura per il Covid, penso proprio che non ci sia!


Chi si trasferirà lì, ha accanto l’ospedale Sant’Antonio Abate e quindi una sicurezza di pronta azione. Poi ci sono nelle prossimità, negozi e Supermercati, si ha tutto in un piccolo spazio, tutto a portata di mano. E tutto questo ci dà sufficienti garanzie, dal punto di vista delle precauzioni anti-Covid. Con Don Alberto abbiamo visitato tutta l’ala destinata ad ospitare le future mamme. Ci sono nove camere, di cui tre dotate di tutti i presidi adatti ad ospitare portatori di handicap. Poi ci sono camere a due e tre letti, con il bagno annesso.


Dopo due anni di telefonate e incontri, finalmente, siamo arrivati alla fine di questo progetto riuscendoci. L’idea è nata due anni fa, durante una passeggiata natalizia, lungo le strade del centro storico di Palermo, Piazza Politeama e Via Ruggero Settimo, con Don Vito Impellizzeri a cui va il mio più grande e sentito ringraziamento per avermi aiutato a portare avanti questo progetto ai due vescovi. Ricordo che col vescovo di Mazara, Mons. Domenico Mogavero, avendo la Curia Vescovile di Mazara, un accordo col Comune di Pantelleria, si era determinato di estendere, il giorno di San Fortunato, questo accordo includendo l’accoglienza alla San Vito Onlus di Mazara.


Ora cercheremo di esportare questo modello in tutte le isole. Dovendo abitare per un mese, o più intere famiglie fuori dalle rispettive isole, si arriva a spendere fino a sfiorare le dieci mila euro; questo mi dicono gli abitanti di Linosa e Lipari. Diciamoci la verità “Non è che tutti possono tranquillamente affrontare queste spese!”.Il contributo della Regione, l’alloggio gratuito e l’assegno unico universale, sono degli incentivi atti a favorire la maternità nelle isole e contro lo spopolamento.


Ora assieme a tutti gli altri partiti, cercheremo di riaprire il discorso del Punto Nascita e di avere un’azione comune per presentarci uniti al dibattito consiliare per avviare a chiudere al più presto, un accordo tra la Curia Vescovile di Trapani e il nostro Comune di Pantelleria.

Questo per dare al più presto ristoro e sicurezza alle nostre future mamme dell’isola.

Angelo Fumuso Coordinatore Italia Viva

La signora liparese Giovanna Maggiore, presa conoscenza di quanto è stato realizzato a Trapani ha scritto all’arcivescovo di Messina mons. Giovanni Accolla
" Gentile Arcivescovo Accolla,
 Invio qui di seguito il bellissimo articolo uscito su Pantelleria News relativo all'ospitalità data alla partorienti di Pantelleria e ai loro familiari. Se ricorda sono una rappresentante del comitato L!OSPEDALE DI LIPARI NON SI TOCCA, CONFDIAMO CHE ANCHE LA CURIA DI MESSINA VOGLIA SEGUIRE IL NOBILE ESEMPIO DELLA CURIA TRAPANESE".


Scossa di terremoto tra Stromboli e Panarea

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.0 è stato registrata stamane, dalla sala sismica dell'INGV di Roma, alle 04:42:27 nel tratto di mare tra le isole di Stromboli e Panarea. 
L'ipocentro è stato localizzato ad una profondità di 260 km.
Il terremoto non è stato avvertito dalla popolazione e non si registrano danni a persone e cose

Vulcano: Ladri penetrano nella tabaccheria del porto. Bottino presunto circa 7 mila euro.


Furto con scasso nel corso della notte, appena trascorsa, nella rivendita di tabacchi - ricevitoria della famiglia Muscarà a Vulcano Porto.

I ladri hanno portato via sigarette e soldi per un valore ancora in fase di quantificazione ma che dovrebbe aggirarsi intorno ai settemila euro.
I carabinieri della locale stazione, non appena è stato segnalato il furto, hanno avviato le indagini. Importanti potrebbero rivelarsi ai fini dell'individuazione dei responsabili i filmati delle videocamera di sorveglianza che sono state acquisite dagli uomini dell'Arma.
Ovviamente la notizia non appena diffusasi ha ingenerato preoccupazione tra la popolazione già duramente provata sia dalle misure anti - covid sia da quelle relative all'attività del vulcano.

Aggiornamento delle 11 e 15 - Da induscrezioni apprendiamo che i carabinieri avrebbero già effettuato il fermo del presunto responsabile.