La dottoressa Francesca La Macchia dopo 12 anni lascia la scuola eoliana. Lo Schiavo: “Grazie”.

                                                                                    Lipari 31/08/2021

La dott.ssa Francesca La Macchia, Direttore dei sevizi generali e amministrativi dell’Istituto Comprensivo Lipari 2 - “Santa Lucia”, dopo 12 anni lascia le Eolie.

“Sbarcata” a Lipari nel 2008, dopo un anno a Letojanni, la dott.ssa La Macchia non esita a fare domanda per ritornare nel settembre 2010 nella scuola guidata dal Dirigente Scolastico prof. Renato Candia, con il quale riprende e consolida uno straordinario rapporto umano e professionale.

Francesca, fin da subito, si fa apprezzare nello svolgere il delicato ruolo di DSGA (nel gergo comune “Segretario”) - che rappresenta una delle due figure apicali dell’istituzione scolastica - non solo per le proprie competenze e professionalità, accompagnate da straordinaria semplicità, umiltà e voglia di “migliorarsi”, attraverso l’aggiornamento, la formazione e il confronto, ma soprattutto per la capacità di ascoltare la voce di ognuno, di affrontare ogni situazione con il sorriso e la calma necessaria, accogliendo ogni sorta di richiesta, portando il dibattito lontano dalla criticità e vicino alla soluzione per poi, attraverso il suo innato equilibrio, trovare una risposta efficace e funzionale per ogni problema e/o esigenza.

Amante del fare e non dell’apparire, rifuggendo le luci della ribalta, in questi anni la dott.ssa la Macchia lavora alacremente in silenzio, senza mai lesinare energie, gestendo in maniera oculata e funzionale le risorse a disposizione e mettendo in campo tutti i mezzi necessari per promuovere il delicato momento di transizione dal "vecchio sistema” all’innovazione della scuola nell’era digitale attraverso la dematerializzazione e l’informatizzazione dei servizi.

Il suo contributo risulta prezioso e insostituibile nell’approvazione di svariate iniziative e numerosi progetti POR e PON finanziati dal FSE e dal FESR, inerenti a interventi per lo sviluppo delle competenze, il miglioramento degli ambienti e delle attrezzature per la didattica e quindi il potenziamento delle dotazioni strumentali e tecnologiche - non ultimo il cablaggio ed il consolidamento della rete internet di tutti i plessi - grazie a cui l’Istituto comprensivo riesce a raggiungere standard di altissimo livello e straordinari risultati e traguardi.

La dott.ssa La Macchia lascia sicuramente un grande vuoto ma nel contempo in eredità, un prezioso patrimonio di umanità, bontà, disponibilità e competenze.

In bocca al lupo Francesca per l’avventura nella tua nuova sede, e GRAZIE di cuore da parte di tutti coloro - personale docente ed ATA - che hanno avuto la fortuna di incontrarti e ancor più il privilegio di esserti amici.

Riccardo Lo Schiavo

Un ringraziamento a ventuno amici – lettori e un auspicio

Buongiorno a tutti,

In premessa dico grazie a ventuno (21) amici lettori che hanno voluto sottoscrivere, per quanto hanno potuto, quello che ho definito “abbonamento virtuale”. Decisamente pochi rispetto a chi accede e si serve del nostro giornale, a chi, in privato mi ha sollecitato ad andare avanti, ma tant’è.

Come avrete notato, nonostante tutto e con altri sacrifici, ho fatto ripartire il giornale, seppure gradatamente, nella sua interezza, anche se con qualche,necessario accorgimento.

Sperando che il grazie lo possa presto estendere a chi vorrà dare una mano, sottoscrivendo un “abbonamento virtuale”, come da locandina allegata o, in caso di attività commerciali, una pubblicità

Un contributo minimo delle migliaia di lettori giornalieri, oltre ai più di 2.500 iscritti al gruppo su fb,  per contribuire alla nostra libera informazione e al suo mantenimento 

Per sottoscrivere quello che abbiamo definito "abbonamento virtuale" effettuate un versamento, anche minimo, sulla postepay n° 5333 1711 3224 2930. CF. SRP SVT 59 B14 E606P

OPPURE ALL' IBAN: IT84V3608105138204924504926

È possibile effettuare l'operazione di ricarica in una tabaccheria convenzionata, in un ufficio postale e anche online.