Covid, 997 i nuovi casi in Sicilia: salgono ancora i ricoveri, l’Isola sempre prima per contagi

Sono 997 i nuovi casi positivi al Coronavirus in Sicilia, su 15.038 tamponi effettuati. E’ quanto si evince dal report giornaliero del ministero della Salute.

Con questi numeri l'isola si conferma ancora la prima per contagi in Italia

La Regione Siciliana ha reso noto che 24 dei 25 decessi comunicati oggi si sono da attribuirsi ai giorni precedenti. Sono 621 i pazienti ricoverati con sintomi, 80 in terapia intensiva, otto gli ingressi del giorno in terapia intensiva.

Sono 19.016 le persone in isolamento domiciliare, 19.717 il numero totale degli attualmente positivi, 6.173 il numero delle persone morte dall’inizio dell’epidemia.

Si amplia l’offerta informativa di INGV e DPC presso l’Info Point di Stromboli

L’Info Point di Stromboli è stato rinnovato e arricchito con nuovi pannelli informativi realizzati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile (DPC)

Con testi in italiano e inglese, il visitatore può prendere coscienza della pericolosità connessa all’attività vulcanica dello Stromboli e al Sistema di allertamento nazionale per i vulcani italiani, con un focus particolare sui due sistemi sperimentali di allertamento rapido (Early Warning) per le esplosioni parossistiche e per i maremoti sull’isola di Stromboli.

In particolare, il pannello informativo dedicato alla pericolosità vulcanica dello Stromboli, alla luce delle conoscenze della ricerca scientifica, rappresenta le varie tipologie di fenomeni che possono interessare il vulcano: dall’attività ordinaria alle esplosioni maggiori e parossistiche, passando per le colate laviche, le frane nella Sciara del Fuoco, i maremoti, gli incendi e i terremoti.
Il pannello sul Sistema di allertamento nazionale per i vulcani italiani, elaborato dal Dipartimento della Protezione Civile, è dedicato ai differenti “livelli di allerta” dichiarati dal DPC sulla base dei dati forniti dal sistema avanzato di monitoraggio dei parametri geofisici e geochimici di Stromboli. Nella visita il turista acquisirà informazioni utili per la sua sicurezza e sulle fasi operative di protezione civile per le eruzioni vulcaniche a livello nazionale.

Si evidenziano, in particolare, i due sistemi sperimentali di allertamento rapido (Early Warning) realizzati dal DPC che, in caso di evento a Stromboli, attivano automaticamente le sirene pochi istanti prima del verificarsi di un’esplosione parossistica del vulcano o nel caso di un allarme maremoto.
Gli Info Point INGV delle Isole Eolie sono due presidi di fondamentale importanza per l’informazione scientifica sul territorio soprattutto durante i mesi estivi, quando l’attività escursionistica di turisti italiani e stranieri è particolarmente intensa.

Nelle Sale Visitatori delle due strutture di Stromboli e Vulcano, infatti, team specializzati di ricercatori dell’INGV accolgono il pubblico illustrando il vulcanismo eoliano e i rischi connessi, fornendo informazioni sul livello di attività in tempo reale dei vulcani, sui sistemi di monitoraggio delle isole e sulle ricerche scientifiche condotte dall’INGV.

La comunicazione scientifica costante è per INGV e DPC un’attività strategica per la mitigazione del rischio e in tale ottica sono impegnati per ampliare le informazioni ai visitatori, rafforzando gli strumenti di divulgazione già presenti negli Info Point INGV, da sempre strutture di supporto per l’informazione scientifica e di protezione civile.
Sito web INFO POINT VULCANI EOLIANI: https://cie.ingv.it/

Lettere al direttore: Schiamazzi notturni e sporcizia. Serve senso civico anche in vacanza

Riceviamo da Cristina Smiriglia e pubblichiamo:
Panorami spettacolari per chi viene in questa terra meravigliosa. Non tutti coloro che vengono a soggiornare hanno senso civico (buona parte ragazzini che uscendo fuori casa non sanno comportarsi in questa società). 
In questo vicolo, adiacente a Marina Corta si risveglia così, dopo una nottata di richiami per gli schiamazzi, vanno via così, lasciando tutta questa sporcizia.

Adesso chi dovrà pulire? Essere in vacanza non comporta perdere senso civico qualsiasi età si abbia.

Non è frutto di animali, ma di umani che si comportano di animali.