Covid, con 881 casi la Sicilia ancora prima per contagi e ricoveri: indice di positività all’11%. Sette le vittime

Sono 881 i nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore in Sicilia su 8028 tamponi processati. Il tasso di positività aumenta ancora, 11%, ieri era al 10,7%. Sono 7 le vittime. L'Isola anche oggi si conferma la prima regione per numero di nuovi contagi. Il totale dei casi sale a 256.352; quello dei decessi a 6.148. E' quanto emerge dai dati del bollettino odierno diffuso dal ministero della Salute.

Continuano ad aumentare anche i ricoveri, oggi si contano 48 posti letto occupati in più, di cui 45 nei reparti ordinari e 3 nelle terapie intensive. Le ospedalizzazioni sforano il 16% (16,1%), superando così la soglia limite del 15% definita per passare in zona gialla. Le terapie intensive sono a un passo: 9,4% (soglia limite 10%).

Covid, dalla Regione 83 milioni ai Comuni per investimenti. Nell’elenco anche i quattro Comuni eoliani

Ottantatre milioni di euro per gli investimenti dei Comuni siciliani. La Regione si appresta a trasferire agli enti locali che ne hanno fatto richiesta (368 su 390) le risorse frutto di una riprogrammazione del Fondo sviluppo e coesione proposta dal governo Musumeci. Gli uffici del dipartimento Autonomie locali hanno già completato l’istruttoria e il dirigente generale ha autorizzato la liquidazione di 83,3 milioni di euro per investimenti a finalità sociale.

«Conclusa la lunga ed estenuante interlocuzione con il governo centrale - evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci - i Comuni potranno finalmente utilizzare le risorse che abbiamo voluto destinare loro con un'apposita norma inserita nella Legge Finanziaria regionale dello scorso anno: una delle numerose misure che abbiamo messo in campo contro la pandemia a sostegno di cittadini e imprese».

«La Regione - sottolinea l’assessore alle Autonomie locali, Marco Zambuto - continua a essere a fianco dei Comuni, a maggior ragione in questo periodo che ha causato gravi difficoltà finanziarie a tutti gli enti locali».




Smarriti occhiali da vista a Canneto

Prima di ferragosto sono stati smarriti degli occhiali da vista in zona Canneto, vicino al cimitero.
Sono occhiali da vista da uomo, montatura verde scuro/ petrolio . Le lenti scuriscono al sole quindi possono sembrare occhiali da sole ma sono da vista.
Essendo occhiali fatto in modo personalizzato capirete quanto sono importanti per chi li ha smarriti.
Chi li ha ritrovati contatti gentilmente il 3486060154 o il 3482782925

Ambiente, Baglieri: «Bonifica ex discariche, partono i primi sei progetti»

Pronti a partire, in Sicilia, i primi sei interventi di bonifica di siti inquinati. A disposizione quasi quaranta milioni di euro. La Regione, attraverso l’assessorato all’Energia, ha proceduto alla nomina dei soggetti attuatori (i Comuni) che dovranno presentare entro sei mesi i progetti per la realizzazione degli interventi.

«Il governo Musumeci - afferma l’assessore Daniela Baglieri - intende mettere in sicurezza le aree a rischio che per anni hanno rappresentato uno scempio ambientale, oltre che un pericolo per la salute dei cittadini. Un risultato ottenuto dopo mesi di duro lavoro e lungo confronto con Roma. Adesso siamo pronti a partire».

Questa prima tranche di interventi riguarda la provincia di Siracusa e di Caltanissetta. Nell’area aretusea sono coinvolti i Comuni di: Augusta (discariche di contrada San Giuseppe e contrada Ogliastro); Priolo Gargallo (risanamento delle aree contaminate delle Saline, messa in sicurezza del sito Campo sportivo ex Feudo); Siracusa (caratterizzazione rifiuti, progettazione e messa in sicurezza ex discarica Arenura). Nel Nisseno a essere interessata è la discarica di contrada Piana del Signore a Gela.

Incendi, in Sicilia 25 carabinieri forestali da tutta Italia a supporto delle forze già in campo

Sono arrivati ieri in Sicilia 25 carabinieri forestali provenienti da altre parti d’Italia, venuti a dare man forte agli altri militari dell’Arma, al personale del Corpo forestale regionale e della Protezione civile già impegnati negli interventi nelle aree dell'Isola interessate dagli incendi.
Il presidente della Regione, Nello Musumeci, e l’assessore al Territorio e ambiente, Toto Cordaro, hanno ringraziato il comandante della Legione Sicilia dei carabinieri, generale Rosario Castello, per avere messo a disposizione ulteriori risorse provenienti da fuori regione.
Gli uomini appena arrivati sono già all'opera per espletare attività prevalentemente di bonifica, ambito in cui sono specializzati, e sono dislocati sul territorio in base alle necessità. La gestione logistica dei nuovi arrivati è affidata alla Protezione civile regionale.

L’allegria, le dichiarazioni incaute e il desolante quadro del Ferragosto eoliano (di Rosa Oliva, presidente Pro Loco Amo Stromboli

Riceviamo e pubblichiamo:
Allegria!!!
Sarà stata l'euforia del ferragosto, gli affari che vanno a gonfie vele, la sensazione di leggerezza provata, a determinare dichiarazioni a mio giudizio incaute.
Facciamo un quadro delle situazione del Ferragosto alle Eolie per poi fare alcune considerazioni.
-Panarea e le altre isole sulla stampa nazionale rubricate come luogo di Covid e approdi chiusi. (Corriere della sera)
-Stromboli invasa dai turisti giornalieri che stazionano sul molo limitando e condizionando lo sbarco dei passeggeri delle imbarcazioni di linea.
Filicudi dove ciascuno è abbandonato al proprio destino
Le strade e stradine di tutte le Isole del Comune di Lipari invase dai rifiuti.
L'impossibilità da parte delle forze dell'ordine e di chi è preposto a far rispettare le ordinanze a causa del numero esiguo.
Ed il Primo Cittadino che in una intervista dichiara che va tutto bene Madama Lore.
Rosa Oliva

Portinente: Rifiuti accatastati da giorni, dopo la protesta arriva l’operatore ma… Audio – video testimonianza della collega Medda



All'appello mancava Portinente... ed eccolo qui. 

L'immagine è la stessa di tante altre, cambia solo il luogo: Rifiuti accatastati da giorni, sette ci dicono, in prossimità di strutture turistiche e abitazioni.

Qualche minuto fa, solo dopo che una signora ha bloccato il porter dei rifiuti, minacciando di chiamare i carabinieri,  è arrivato un altro operatore che si è letteralmente "messo le mani nei capelli"

Questa la testimonianza audio - video della collega Tiziana Medda, più che condivisibile


Per gli abitanti di Serra/Pirrera anche le sonorità h24 del depuratore

Riceviamo e pubblichiamo: 
Leggevo della serata danzante a Forgia Vecchia, ma vogliamo anche parlare delle splendide sonorità H24 del depuratore di Canneto dentro, che oltre a leggere folate di fresco vento, quest'anno offre un notevole rumore di fondo agli abitanti della zona sovrastante!
Grazie Lipari, ogni anno sempre più sorprendente...
Antonio De Luca

“Insorge” Panarea: “L’isola non è zona rossa è chiusa solo ai barconi. In aumento i postivi a Lipari. A Canneto ufficio postale chiuso per sanificazione

Panarea non è zona rossa e al porto approdano regolarmente aliscafi, traghetti di linea, così come yacht, velieri. L’ordinanza del sindaco Marco Giorgianni vieta solo l’approdo ai barconi da mini – crociere". Lo sottolineano gli operatori turistico – commerciali della piccola isola eoliana che, negli ultimi giorni, devono fare i conti con decine di disdette, frutto della notizia, assolutamente non veritiera, che il porto sarebbe chiuso. 

Per quanto concerne i 14 casi Covid emersi, e che hanno portato il sindaco di Lipari ad emette l’ordinanza restrittiva – sottolineano ancora dall’isola – le persone interessate sono sotto controllo e si trovano in quarantena domiciliare: Situazione che, d’altronde, si verifica dappertutto in Italia e nel mondo. 

Intanto a Lipari sono diventati diciannove i positivi. 

In conseguenza dei nuovi casi stamattina, per via di due positivi tra gli operatori, provenienti dalla terraferma, gli uffici postali di Canneto e Pianoconte sono  rimasti chiusi per procedere alla sanificazione dei locali.

Chiuso, per alcune ore, anche l'ufficio di Lipari centro.