Coronavirus: in Sicilia calano i contagi ma l’isola è sempre prima per morti e ricoveri

Sono 776 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 17.662 tamponi processati, con un tasso di positività del 4,4%. Ancora una volta l'isola è in testa per numero di nuovi contagi e lo è anche per quanto riguarda le vittime: sono 7 quest'oggi, sulle 22 totali registrate in Italia. Sono 337 invece i guariti. La curva epidemiologica invece rallenta ancora la sua crescita facendo segnare un +9% di casi nell'ultima settimana.

Sempre in aumento invece il numero di pazienti ricoverati negli ospedali: sono 394 quelli in area medica, con un incremento di 19 unità rispetto a ieri e un tasso di occupazione del 12,6%; 47 invece i posti letto occupati in terapia intensiva (+5), con un tasso del 6,4% e 5 nuovi ingressi in rianimazione nelle ultime 24 ore. Il numero degli attuali positivi sfonda il muro dei 13 mila: sono 13.411 di cui 12.970 in isolamento domiciliare.

E’ uscito il video di ” Vengo da Marte ” di Andrea Licciardo, il bravo cantautore liparese.

La recensione del brano è : “Proietta un’immagine surreale rispetto a quello che oggi siamo abituati a vivere, una realtà parallela immaginata dall’artista che parte dalla sua stanza e naviga nei mondi fantastici nella sua mente. Il viaggio su Marte è la realtà che prima era una abitualità ma che oggi, dopo la pandemia, è diventato qualcosa che ci sembra impossibile da rivivere. Forse, con il tempo, quel tanto desiderato pianeta Marte immaginato da Andrea Licciardo, potrà nuovamente tornare a essere la realtà ! “
Il video è realizzato da Francesco Campo.

Andrea ringrazia per la location Atlantis Palace Hotel ed ancora Maria Pia Musumeci, Carmelo Caracciolo, Red&Blue, Music relations, le attrici Federica Vecchio, Anna Scuderi e Eva Musumeci

Da Zibetti due quesiti all’amministrazione. Noi non abbiamo le risposte ma siamo “fiduciosi”

Caro sindaco e cari assessori di competenza due domande. 
1) Perché non ci sono cestini per rifiuti sulla spiaggia di Canneto, come negli altri anni? 
2) A cosa serve la torretta di salvataggio installata pochi giorni fa a Canneto e Acquacalda? ( tra l’altro sarebbe bene togliere la scaletta per evitare che i bambini ci salgano).

Enrico Zibetti

NDD di Eolienews : Caro Enrico, sii fiducioso. I cestini, così come i bagnini arriveranno...forse... il prossimo anno o a fine estate. 
Mai perdere la fiducia

Comune di Lipari: Costerà 370mila eurotrasferire i rifiuti ad agosto con nave dedicata e sino alle discariche

Trasferire nel mese di agosto i rifiuti con nave dedicata sino a Milazzo e da qui sino alle discariche autorizzate comporterà per il Comune di Lipari un costo di 370mila euro, Iva compresa. Lo prevede l’ordinanza contingibile ed urgente emessa dal sindaco Marco Giorgianni. 
Trecentodiecimila euro sono destinati alla ditta Green Fleet srl per il trasporto dei rifiuti via mare per mezzo di nave dedicata. Sessantamila euro andranno alla ditta Autotrasporti fratelli Saccà srl per il servizio di trasporto dei cassoni scarrabili da Milazzo alla piattaforma Conai e alle discariche autorizzate. La cifra sarà corrisposta a consuntivo del servizio effettivamente prestato.

Spettacolo, pubblicati bandi Furs 2021 per 5 milioni a enti e attività. Messina: “Diamo seguito a impegni presi dal governo Musumeci”

Pubblicati gli avvisi per accedere ai contributi Furs 2021 previsti per le attività teatrali e musicali in favore di associazioni e fondazioni ed enti gestiti da privati, nonché di enti e fondazioni a partecipazione pubblica. Oltre di 5,5 milioni di euro di risorse finanziarie previste dalla legge di Stabilità da assegnare al Furs (Fondo unico regionale per lo spettacolo istituito con la legge 9/2015) per il 2021  a favore di associazioni, fondazioni ed enti teatrali privati, associazioni concertistiche di interesse regionale, provinciale e locale, associazioni e complessi bandistici per lo svolgimento dell'attività ed enti e fondazioni a partecipazione pubblica per l'anno 2021 che potranno fare richiesta entro il 6 settembre.


«Con la pubblicazione di questi avvisi per il Furs si dà piena attuazione agli impegni presi nella finanziaria regionale, di garantire al settore dello spettacolo dal vivo il sostegno necessario per superare questo momento di crisi  -  ha detto l'assessore regionale per lo Spettacolo, Manlio Messina -. Una delle direttrici della mia azione di assessore e del governo Musumeci è sempre stata quella di sostenere concretamente il ricchissimo tessuto di teatri, enti musicali e artistici, che innerva la nostra regione, fonte di ricchezza culturale ma anche grande attrattore turistico diffuso, nonostante anche le difficoltà finanziarie dell'amministrazione regionale».
 
L'assessorato regionale per lo spettacolo ha  previsto uno stanziamento pari al 96% della somma disponibile del Fondo, è cioè di quasi 5,3 milioni, da assegnare a ciascuno degli enti già beneficiari, per l'anno 2019, dei contributi Furs prendendo come riferimento le quote percentuali di partecipazione al riparto. La restante quota del 4%, pari a 220mila, euro sarà utilizzata per far fronte a nuove eventuali richieste di contributo le cui modalità di assegnazione saranno individuate successivamente con un nuovo decreto assessoriale. Restano confermate per l'anno 2021, le percentuali di attribuzione del Fondo, pari al 65% ai soggetti privati e in misura pari al 35% ai soggetti a partecipazione pubblica

Associazioni private
La quota del Fondo per le attività musicali e teatrali gestite da privati per l'anno 2021 è pari a circa 3,4 milioni, di cui la fetta più grossa 2,3 milioni per le attività teatrali, 823mila euro per le attività concertistiche e 275 mila euro per le attività bandistiche.

Enti e Fondazioni a partecipazione pubblica
Per l'anno 2021 è stato determinato l'ulteriore importo di  2,5 milioni di euro (legge regionale 17 marzo 2016, n. 3) riservato esclusivamente in favore di enti,  associazioni e fondazioni a partecipazione pubblica che si aggiunge alla quota del fondo di  circa 1,9 milioni per una dotazione complessiva del fondo Furs, destinata a enti e fondazioni a partecipazione pubblica, per l'anno 2021, è di circa 4,4 milioni. Confermate per l'anno 2021, le aliquote di ripartizione della quota del Fondo, tra il settore lirico-sinfonico e musicale e il Teatro di prosa e danza, per un importo di 4,4 milioni.

Come accedere ai contributi
Per accedere ai contributi i soggetti interessati possono fare istanza al Dipartimento del Turismo, dello sport e dello spettacolo avvalendosi esclusivamente della documentazione predisposta dall’Amministrazione, pubblicata sul sito L’istanza, completa degli allegati, dovrà pervenire via Pec al Dipartimento all'indirizzo dipartimento.turismo@certmail.regione.sicilia.it entro il 6 settembre 2021.

In memoria del dottor Barresi (di Mariano Bruno)

 Carissimo Antonio, torno a casa, dopo aver partecipato alla solenne cerimonia funebre celebrata nella Chiesa dell’Immacolata di Messina, affollatissima da Autorità, mondo Accademico ,mondo della medicina, della cultura, dell’arte, dai tuoi cari amici, ed in particolare da tanta gente comune, da tanti, tanti giovani, tutti convenuti per porgerti un ultimo saluto. Poi il labaro della città di Messina abbrunato in segno di ossequio ad un illuminato amministratore. Nobili le parole con cui sono state tratteggiate le tue indiscutibili qualità.

L’emozione, ad un certo punto, si è impadronita di me ricordando quanto significative ed importanti siano state le tue iniziative a favore delle Eolie culminate con l’apertura di un presidio sanitario ambulatoriale. E’ vero sono trascorsi tanti anni da quando le nostre frequentazioni si sono affievolite, ma tutto questo non ha fatto mai venir meno la profonda stima, pienamente contraccambiata. Certamente non possono essere dimenticate le tue iniziative culturali ed artistiche promosse nelle nostre Isole , a Lipari in particolare, dove hai fortemente desiderato costruirti una casa che non potesse definirsi semplicemente una casa per le vacanze poichè trascorrevi in essa quasi tutti i fine settimana dell’intero anno.

Quanti amici della terraferma, la cui gran parte ho visto questa mattina tutti composti nel loro profondo dolore, hai convinto a prendere o costruirsi casa a Lipari. Per tutto quello che hai fatto per il nostro territorio ti saremo eternamente grati. Ma la nostra piu’ grande gratitudine va per il privilegio che ci hai regalato nel consentirci di frequentare un vero signore che ha avuto al suo fianco una Nobildonna, la cara Tina e una prestigiosa Famiglia che non potrà che essere fiera ed orgogliosa di te per il sublime esempio che hai dato a figlioli e nipoti.

Consenti anche a noi, che ti abbiamo conosciuto e frequentato, di godere e ricordare, seppur nella nostra modestia, quanto sia stato per noi gratificante, semplicemente esserti stati amici. Buon viaggio Antonio.

Mariano Bruno

Città Metropolitana di Messina, adottata la proposta di Piano Urbano della mobilità Sostenibile (PUMS)

Il Sindaco Metropolitano di Messina, dott. Cateno De Luca, con decreto sindacale n. 156 del 4 agosto 2021 ha adottato la proposta del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS), redatta dalla V Direzione "Ambiente e Pianificazione" di Palazzo dei Leoni diretta dal dott. Salvo Puccio, e comprendente la Vision del Piano, l'integrazione del percorso partecipativo al Piano con agenda degli incontri interni/esterni, l'integrazione dei contenuti del Primo Rapporto PUMS (quadro conoscitivo, obiettivi specifici, SWOT) strategie e azioni finalizzate alla costruzione partecipata dello scenario di Piano.Nello stesso decreto di adozione si dà atto che le successive fasi del procedimento relativo all’adozione da parte del Sindaco Metropolitano, la pubblicazione del piano, la raccolta delle eventuali osservazioni, le controdeduzioni delle osservazioni ed, infine, l’approvazione da parte del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Metropolitano, potranno essere svolte solo successivamente all’acquisizione del parere sul “rapporto preliminare” da parte del Dipartimento Regionale dell’Ambiente, in qualità di Autorità Competente in materia ambientale e, quindi, solo successivamente alla redazione del “rapporto ambientale”.
Il PUMS della Città Metropolitana di Messina è un piano ambizioso e complesso che ha come sfida principale quella di guidare la transizione verso la mobilità sostenibile per i prossimi 10 anni. La natura del piano è strategica quindi sia indirizzo che di orientamento per opere grandi e piccole della nuova mobilità messinese. Il progetto di piano ha come obiettivo tecnico quello di descrivere e sviluppare azioni e interventi di un’area comprendente 108 Comuni con dimensione, struttura, conformazione, orografia, economia profondamente diversi, raccordandoli e rendendoli sempre più sinergici, solidali ed integrati.
Ripercorrendo le tappe fin qui definite è utile ricordare che la Città Metropolitana di Messina, con determina dirigenziale n. 11 dell'11 gennaio 2021 ha dato avvio al processo di pianificazione del Piano Urbano di Mobilità Sostenibile la cui redazione è stata avviata, con procedura d’urgenza, il 24 marzo 2021.
La prima fase relativa alla predisposizione del quadro conoscitivo e la stesura del primo rapporto PUMS e la redazione del "Rapporto preliminare" ai fini della procedura di VAS si è conclusa il 31 marzo 2021 (Decreto Sindacale n. 59) con l'approvazione del Primo Rapporto PUMS
La seconda fase relativa alla costruzione partecipata dello scenario di Piano, iniziata subito dopo l’approvazione del Primo Rapporto PUMS, ha visto l'attivazione dello Sportello Pianificazione strategica per il coinvolgimento dei 108 Comuni della Città Metropolitana che ha permesso l'avvio della raccolta dati, relativi alla pianificazione e alle progettualità, un'attività di confronto con amministratori e tecnici attraverso seminari/workshop on line; inoltre, è stata creata una pagina web appositamente dedicata al PUMS sul sito istituzionale della Città Metropolitana di Messina e sui relativi account dei social media per favorire una maggiore partecipazione della cittadinanza, amministratori e portatori di interesse alla costruzione del Piano, sono stati realizzati tavoli tecnici con il gruppo di lavoro interdisciplinare interno alla Città Metropolitana, per la condivisione e definizione di Vision, obiettivi specifici, scenario di riferimento, strategie e azioni di Piano, anche in collaborazione con i professionisti incaricati della redazione del Piano Strategico Metropolitano.
In questa fase si è inserito l’avvio della consultazione al rapporto preliminare da parte dei Soggetti Competenti in Materia Ambientale (SCMA), è stato acquisito il parere positivo del Dipartimento dell’Ambiente della Regione Siciliana relativamente alla documentazione depositata il 30 marzo 2021 nel “Portale regionale per le valutazioni e autorizzazioni ambientali”, è stata avviata la consultazione al “rapporto preliminare” e la conseguente redazione del rapporto ambientale.