Cimitero di Lipari (e non solo) nel degrado totale. Duro “attacco frontale” di Giacomantonio all’assessore D’Auria

” Le condizioni del cimitero di Lipari sono ormai intollerabili” esordisce così il dottor Michele Giacomantonio in una nuova nota inviata al sindaco e all’sssessore ai servizi cimiteriali.
"L’acqua – prosegue - l’ex primo cittadino- manca sempre più spesso ed anche due volte in una settimana, l’erba che nasconde il pascolo di serpi e topi cresce a dismisura, i cestini si vuotano irregolarmente ed un odore nauseabondo ricopre tutto il complesso. Non so se questa è la condizione di tutti i cimiteri del Comune ma sono in molti a lamentarsi per quello di Canneto e di altre località”.
Giacomantonio continua la sua nota con un vero "attacco frontale" all'assessore Massimo D'Auria, al suo modo di sovrintendere ad un servizio così importante (i toni della lettera sono decisamente più pesanti). 
Giacomantonio richiede anche che sia "sollevato dall'incarico".
"Non credo che questo risolverà tutti i problemi che trasformano questo ultimo anno di amministrazione in un desolante tramonto ma una prova di fermezza è sicuramente quando i cittadini, sempre più sconfortati, si attendono"
Replicherà l'assessore D'Auria?

Covid oggi in Sicilia, 258 contagi e 8 morti

Sono 258 i nuovi contagi da Coronavirus in Sicilia secondo il bollettino di oggi, 31 maggio. Nella tabella si fa riferimento ad altri 8 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati fatti 11.218 tamponi sull'isola. I guariti sono stati 201 da ieri. Da inizio pandemia le vittime nella Regione sono state 5.827

Terremoto: “Tremano” Lipari e Vulcano. (in aggiornamento)

Una forte scossa di terremoto (magnitudo 3.0) ha fatto tremare intorno alle 15 e 16 diverse zone di Vulcano e Lipari. Non si registrano danni a persone e cose.

L'ipocentro è stato localizzato in mare a 9 chilometri dall'isola di Vulcano e ad una profondità di dodici chilometri. 

(Pezzo aggiornato con gli ultimi dati ufficiali ingv)

LIBERTY LINES: CAPIENZA DEI MEZZI NAVALI ANCORA AL 50%

Trapani, 31 maggio 2021 – In merito alle notizie apparse su alcune testate locali relative alla capienza a bordo dei mezzi della propria flotta, Liberty Lines precisa che l’incremento della percentuale di riempimento concessa dalle normative, dal 50% attuale all’80% secondo quanto riportato, è, al momento, non ancora supportato dai necessari provvedimenti legislativi.

La compagnia è a conoscenza del fatto che il governo regionale ha già interessato le competenti istituzioni nazionali per raggiungere rapidamente l’obiettivo. Si ricorda che a regolare la materia è il D.L. 52 del 22 aprile 2021, che proroga a tutto il 31 luglio 2021 le disposizioni del DPCM del 2 marzo 2021, e che pertanto per modificare il quadro normativo attuale è necessario un intervento a livello nazionale.

Liberty Lines si augura naturalmente che le condizioni di progressiva e rapida uscita dall’emergenza causata dalla pandemia consentano di superare le limitazioni attualmente in vigore, rispondendo alle legittime esigenze di residenti ed operatori, soprattutto nell’imminenza della partenza della stagione turistica, momento fondamentale per le economie dei territori in cui opera.

Cittadini dovranno smaltire domani plastica e indifferenziato. “Recuperati” i rifiuti di Portinente.

Mercoledì 2 giugno, essendo giorno festivo, non si effettuerà la raccolta porta a porta dei rifiuti nelle aree interessate del Comune di Lipari

𝗟𝗔 𝗧𝗜𝗣𝗢𝗟𝗢𝗚𝗜𝗔 𝗗𝗜 𝗥𝗜𝗙𝗜𝗨𝗧𝗢 𝗣𝗥𝗘𝗩𝗜𝗦𝗧𝗔 𝗣𝗘𝗥 𝗚𝗜𝗢𝗥𝗡𝗢 𝟮 𝗚𝗜𝗨𝗚𝗡𝗢 𝗗𝗢𝗩𝗥𝗔' 𝗘𝗦𝗦𝗘𝗥𝗘 𝗖𝗢𝗡𝗙𝗘𝗥𝗜𝗧𝗔 DOMANI 𝗠𝗔𝗥𝗧𝗘𝗗𝗜' 𝟭 𝗚𝗜𝗨𝗚𝗡𝗢.

Intanto i rifiuti di Portinente che erano stati prelevati dalla spiaggia dai giovani Claudio Licari e Renato De Teresa sono stati rimossi stamane dalla Loveral, su input dell'assessore Massimo Taranto.

Resta solo un copertone che sarà rimosso nei prossimi giorni.

Si coglie l'occasione per ricordare - come ecvidenziato ieri da Taranto - che operazioni di bonifica (ben accette, così come il volontariato) devono essere concordate con gli uffici comunali e/o con l'assessore stesso


I lavoratori ex Pumex di Lipari firmano il contratto CUGAL RESAIS

 Unione Sindacale di Base

COMUNICATO STAMPA

I Lavoratori Ex Pumex di Lipari firmano il contratto CUGAL RESAIS

L’USB è orgogliosa di comunicare che oggi 31 maggio 2021 - dopo 13 lunghi anni di un “progetto obiettivo” che doveva durare tre/sei mesi  – i lavoratori ex PUMEX di Lipari hanno firmato il contratto con cui instaurano il loro rapporto di lavoro con CUGAL RESAIS.

            E l’orgoglio e la soddisfazione sono ancora più grandi e profondi perché questa firma arriva a dispetto delle innumerevoli difficoltà frapposte per l’incomprensibile ed ingiustificabile ostruzionismo di chi ha cercato di  ritardare o addirittura boicottare l’applicazione dell’art. 14 della Legge Regionale n 17/2019 e dell’art. 8 della Legge Regionale n 1/2021.

            USB si è battuta con le unghie e con i denti per i lavoratori ex PUMEX, ma è doveroso riconoscere la fattiva e determinante azione della buona politica e ringraziare tutta la deputazione messinese e, in particolare l’On.le Tommaso Calderone, delegato di tutta la deputazione messinese che ha preso a cuore una situazione che languiva dal 2007 e si è speso in ARS anche per la nomina dell’attuale Presidente della RESAIS.

Di contro, non può passare sotto silenzio lo scarso apporto ed il penoso spettacolo offerto dai sindacati confederali con la CGIL in testa che, da ultimo, lo scorso 24 maggio 2021 al tavolo tecnico che doveva sancire il passaggio ufficiale dei lavoratori EX PUMEX in area speciale transitoria alla RESAIS SpA, ha fatto ostruzionismo proponendo la sottoscrizione di un contratto di lavoro part-time a 24 ore. Tutto questo mentre USB si batteva perché il contratto fosse a tempo pieno e affinché si provvedesse a finanziare il Comune di Lipari per la corresponsione di quanto dovuto ai lavoratori ex Pumex per i mesi gennaio-maggio del c.a.

Grazie, ancora, al Presidente della RESAIS SpA Avv. Rosario Ventimiglia, che con grande professionalità e rispetto della normativa si è imposto nell’ambito del suddetto tavolo perché ai lavoratori EX PUMEX venisse riconosciuto il diritto ad un contratto di lavoro full time, così come previsto dalla norma e sostenuto da USB.

Grazie al Dott. Gaetano Aiello che ha predisposto la proposta di legge poi divenuta la norma approvata all’unanimità dall’ARS.

            Da ultimo, ma non per minore importanza, un grosso grazie va a quanti hanno lavorato nell’ombra incessantemente, fino al raggiungimento di questo traguardo, nell’interesse della comunità eoliana. Un grosso grazie ad USB Sicilia ed USB Nazionale che hanno permesso al loro rappresentante con sconfinata fiducia di svolgere l’attività per la riuscita della vertenza dei lavoratori ex PUMEX. 

Messina lì, 31 maggio 2021 

per l'USB Messina 

Alessandro Currò

Lipari, sul Corriere della sera articolo sui “Tesori di pietra pomice e l’idea di un museo minerario diffuso”

Abbiamo il piacere di segnalare che, su iniziativa del Centro Studi, il Corriere della Sera di oggi ha pubblicato un lungo articolo a firma di Gian Antonio Stella sulle cave di pomice d Lipari.

Ricordiamo che nei giorni scorsi, unitamente a Federalberghi Isole Eolie e Associazione Nesos, avevamo inviato un appello per la salvaguardia e la tutela ambientale di una parte del territorio che tanto ha significato nella storia e nella economia della nostra comunità eoliana.

Lipari, 31 maggio 2021

Ufficio Stampa Centro Studi

Concluso progetto ” Sopra e sotto il mare, conoscere, valorizzare e tutelare l’ambiente marino”, del Comprensivo Lipari – S.Lucia in collaborazione con Il Museo del Mare di Milazzo

 

di Mariangela Pastore

Si è concluso, con grande successo, il progetto ” Sopra e sotto il mare, conoscere, valorizzare e tutelare l’ambiente marino”, promosso dall’Istituto Comprensivo S.Lucia in collaborazione con Il Museo del Mare di Milazzo. Anche a tempo di Covid i piccoli studenti hanno sperimentato un esperienza unica con il mondo esterno della conoscenza. Attraverso una serie di videolezioni riservate a tutte le classi della scuola primaria dell’ istituto, la dott.ssa Carolyn Berger, Biologo marino nonché vicedirettore del Muma e responsabile dell’area didattica, ha illustrato e spiegato dettagliatamente la vita dei grandi mammiferi marini, la lotta contro l’inquinamento e la pesca illegale, la salvaguardia dell’ambiente marino.

Ad attirare, in particolar modo, i piccoli studenti la commovente storia del Capodoglio Siso che, grazie all’impresa del Biologo marino Carmelo Isgrò, è diventato il simbolo della lotta all’inquinamento marino. La plastica la causa maggiore della morte di questi splendidi animali ma, anche, le reti illegali le quali provocano la morte di altre specie che garantiscono la sopravvivenza dell’ecosistema dei nostri mari. I piccoli intervenendo con le loro domande curiose, hanno manifestato l’ interesse di conoscere meglio il mare, rimanendo particolarmente colpiti dalla sofferenza a cui gli animali marini vanno incontro quando vengono intrappolati dalle reti illegali o dalla plastica che, purtroppo, è sempre presente nel mare che ci circonda.

“Conoscenza è anche e soprattutto esperienza – sottolinea il Preside Renato Candia- il MuMa, depositario tra l’altro della memoria che mantiene attuale e viva la vicenda del capodoglio Siso, ha accompagnato i nostri ragazzi dentro le cose che animano lo specifico del nostro territorio, suggerendo nuove consapevolezze per i cittadini di domani. Grazie a esperti e volontari del MuMa, ai nostri insegnanti sempre molto attenti al territorio, e ai nostri alunni a cui chiediamo di non abbassare mai il loro entusiasmo”.Molto soddisfatta anche la dott.ssa Berger “La Didattica a Distanza del MuMa è la nostra risposta in merito all’esigenza sociale di promuovere, tramite l’educazione ambientale, la tutela delle risorse naturali e ambientali.

É così che possiamo diffondere il messaggio e aiutare la comunità ad aderire alle importantissime campagne in corso tra cui quelle delle Nazioni Unite,spero che si possano riprendere le gite scolastiche per accogliere gli studenti direttamente al museo dove, oltre a raccontare la storia di Siso e fare il tour del MuMa, c’è una caccia al tesoro dove i studenti imparano divertendosi”.La speranza è che anche a Lipari possa nascere un bellissimo Museo del Mare, le Eolie lo meritano.

La Chiesa festeggia oggi la Visitazione della Beata Vergine Maria

 Visitazione della Beata Vergine Maria


Quando la Vergine seppe dall'Arcangelo Gabriele che era prossima a divenire madre del Precursore, fu stimolata interiormente dallo Spirito Santo a recarsi alla casa di sua cugina S. Elisabetta, in dolce attesa del Giovanni Battista, per apportarvi i primi frutti della redenzione. Il viaggio da Nazareth, dove abitava la SS. Vergine, fino alla città di Ebron dove stava Elisabetta era di 69 miglia circa. Le montagne e la cattiva stagione rendevano più incomodo tale percorso. Tuttavia la B. Vergine si pose in cammino con sollecitudine, come nota il Vangelo, spinta da quella grande carità che ardeva nel suo cuore. Ella incominciava allora la sua missione di dispensiera di tutte le grazie.

Giunta alla casa di Elisabetta, Maria fu la prima a porgere il saluto alla cugina, ed apportò in quella casa grazie straordinarie: S. Giovanni Battista fu liberato dal peccato originale, Zaccaria riebbe la parola, S. Elisabetta ricevette l'abbondanza dei doni dello Spirito Santo ed alla vista della Vergine esclamò: « Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi,
il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell'adempimento di ciò che il Signore le ha detto ».Maria, in risposta, pronunciò lo stupendo cantico del Magnificat, la più degna lode che Dio ricevesse dalla bocca della sua santa Madre, e che la Chiesa fa recitare ogni giorno ai sacerdoti nell'Ufficio divino.



L'anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore

perché ha guardato l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
randi cose ha fatto in me l'Onnipotente
e Santo è il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri,
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.



Con questo cantico Maria loda Iddio di averla arricchita di tali privilegi; predice la sua gloria nell'avvenire: profetizza che il Salvatore del mondo umilierà i superbi ed esalterà gli umili e spanderà la sua misericordia in tutti i secoli fino alla fine del mondo.

Secondo il S. Vangelo, Maria si trattenne per tre mesi nella casa di S. Elisabetta. In questo tempo Ella prestò alla cugina tutti i più umili servizi, con una bontà che solo la madre di Dio poteva avere.

Come fu ripiena di grazia la famiglia di Elisabetta alla visita di Maria, così può chiamarsi beata l'anima devota di Maria. Maria non solo protegge i suoi devoti, ma, come dice un santo, li serve. Dove vi è l'amore a Maria vi è ogni bene, perchè Ella porta con sè Gesù, vera pace dell'anima.

PRATICA. Sull'esempio di Maria proponiamo di essere umili e caritatevoli verso il prossimo.

Coronavirus, in Sicilia contagi in calo

Ancora in calo i nuovi contagi da Coronavirus in Sicilia: oggi sono stati registrati 348 casi su 15.841 tamponi (tra molecolari e test rapidi), con un tasso di positività pari al 2,2%. La curva si mantiene dunque nella sua fase discendente, con numeri molto simili negli ultimi giorni. Le vittime del Covid nelle ultime 24 ore sono state 5 mentre i guariti 448.

Rifiuti a Portinente, la ditta non ne era a conoscenza. Assessore Taranto: “Ben venga volontariato ma bisogna concordare smaltimento”

L'assessore Massimo Taranto, dopo il nostro post sulla bonifica e deposito di rifiuti a Portinente, si è attivato. Essendo gli uffici Loveral chiusi, in quanto giorno festivo, ha contattato il coordinatore il quale ha affermato di non essere stato portato a conoscenza di tale raccolta.

Ben venga il volontariato - ha affermato l'assessore Taranto - ma gli interventi bisogna concordarli in modo che i rifiuti prelevati dai siti, vengano smistati e conferiti correttamente. In questo modo si evita che una buona intenzione possa portare alla creazione di "discariche" dove chiunque altro può conferire ciò che vuole, violando, tra l'altro, la legge".  

L'assessore ci ha dichiarato che, nei prossimi giorni, si procederà alla rimozione dei rifiuti ma invita al coordinamento di "operazioni di bonifica"

Giovani ripuliscono la spiaggia a Portinente ma adesso serve vengano smaltiti … per non vanificare il tutto



Spesso ci lamentiamo dei giovani che "non fanno" ma.. "quando fanno" siamo noi a restare fermi. 

Premessa  necessaria per dire che i rifiuti (nelle foto) sono stati raccolti, una decina di giorni fa, da due giovani Claudio Licari e Renato De Teresa, nella spiaggia di Portinente.

Un bell'intervento (volontario) di tutela del mare e dell'ambiente ma che, sino ad oggi, non è stato accompagnato dal prelievo e dallo smaltimento. Eppure ci viene riferito hanno provveduto ad informare chi di competenza... senza ottenere riscontro.

Siamo certi che l'assessore Massimo Taranto, sensibile alle problematiche ambientali, attiverà la ditta per il prelievo.

Covid: Bimba di 5 anni positiva, così come i genitori. Attivate le procedure

Nella scuola dell’infanzia di Pianoconte (Lipari) una bimba di 5 anni è risultata positiva al covid.

Tutta la classe è stata messa in quarantena. Complessivamente 14 bimbi e due maestre. Positivi anche i genitori della bambina

Nei prossimi giorni saranno sottoposti a tampone da parte dei medici dell’Usca.

Il dirigente scolastico Renato Candia ha disposto la sanificazione dei locali, Il plesso scolastico rimane aperto e le lezioni si svolgono regolarmente.

Avviata anche le indagini per accertare la situazione dei familiari ed anche tutti i contatti che i bambini hanno avuto negli ultimi tempi.

A Lipari salgono quindi a 4 i contagiati. Altri sei sono nell'isola di Vulcano

Alla bimba, ai suoi genitori, così come a tutti gli altri cittadini che hanno contratto il Covid il nostro augurio di pronta guarigione

Lascia Lipari il dottor Bruno Natale, direttore del distretto. I suoi saluti e il “punto” su cosa ha fatto

EGREGIO DIRETTORE ,

LE COSE BELLE A VOLTE GIUNGONO AL CAPOLINEA ED ALLA FINE DI QUESTA IMPORTANTE ESPERIENZA DEVO DIRE CHE SONO DAVVERO CONTENTO DI AVERLA VISSUTA.

UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI, IN PARTICOLARE ALLE PERSONE CHE HANNO CONDIVISO CON ME QUESTA ESPERIENZA IN MODO DIRETTO E MI RIFERISCO AL PERSONALE DIPENDENTE  IN SERVIZIO NELLA MIA UNITA' OPERATIVA (UFFICI-DISTRETTO SOCIO SANITARIO.POLIAMBULATORIO,CONSULTORIO)  E A QUELLO  CONVENZIONATO (SPECIALISTI AMBULATORIALE MEDICI DI CONTINUITA' ASSISTENZIALE, LE USCA DI LIPARI E SALINA,  I MEDICI DI MEDICINA GENERALE DI TUTTE LE ISOLE,PEDIATRI DI LIBERA SCELTAA,PTE E 118  SANTA MARINA SALINA,118 LIPARI,PPI PEDIATRICO).

ASSIEME A  TUTTE QUESTE PERSONE ED IN PIENA COLLABORAZIONE CON TUTTO L'OSPEDALE DI LIPARI ABBIAMO CERCATO DI FARE DEL NOSTRO MEGLIO ,PUR NELLE GRANDI DIFFICOLTA' CHE COMPORTA L'OPERARE IN ZONE DISAGIATE COME SONO LE NOSTRE MERAVIGLIOSE ISOLE.

UN GRAZIE DI CUORE AI NOSTRI UTENTI, CHE ABBIAMO IL DOVERE DI ASSISTERE NEL MIGLIOR MODO POSSIBILE ANCHE PERCHE' SIAMO PAGATI PER FARLO E CHE DOVREBBERO RAPPRESENTARE SEMPRE IL FULCRO DELLA NOSTRA AZIONE DI COMPONENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE.

L'EOLIANO,FIERO DELLA BELLEZZA DEI SUOI LUOGHI ED ORGOGLIOSO PER LE DIFFICOLTA' QUOTIDIANE  CHE E' ABITUATO AD AFFRONTARE DI GRAN LUNGA MAGGIORI RISPETTO A QUELLE DELLA  TERRA  FERMA  ,CHIEDE UNA SOLA PAROLA:

RISPETTO, E SE LO HA TI APRE IL CUORE, ED IO SONO DAVVERO CONTENTO DEL RAPPORTO CHE SI E' CREATO CON L'UTENZA CHE HA SEMPRE CAPITO ED APPREZZATO GLI SFORZI FATTI PER LA RISOLUZIONE DELLE PROBLEMATICHE.

ALLA FINE DI UNA ESPERIENZA E' TEMPO DI BILANCI  SOPRATTUTTO PER DARE SODDISFAZIONI A CHI  HA LAVORATO ASSIEME  ED ALLA DIREZIONE GENERALE DELL’'AZIENDA CHE SI  RAPPRESENTA,SEMPRE DETERMINANTE NEI RISULTATI CHE SI CONSEGUONO.

VOGLIO FARE SOLO UNA BREVE CARRELLATA DI QUALCHE RISULTATO  OTTENUTO,TESA SOLO A VOLER ESPRIMERE  CHE INSIEME SI PUO'E CHE SPESSO DELLE COSE CHE SEMBRANO PICCOLE MESSE ASSIEME DIVENTANO COSE IMPORTANTI ANCHE SE E' GIUSTO AVERE SEMPRE NUOVI ED IMPORTANTI OBIETTIVI PER QUELLO CHE RAPPRESENTANO, NEL PANORAMA TURISTICO NAZIONALE , LE ISOLE EOLIE PER TUTTA LA SICILIA.

SPECIALISTICA AMBULATORIALE:SONO STATI ATTIVATI DIVERSI NUOVI SERVIZI,E' STATO ACQUISTATO UN ECOGRAFO NUOVO CHE PERMETTE DI EROGARE ECOCARDIOGRAFIA,ECOCOLOR DOPPLER AGLI ARTI SUPERIORI ED INFERIORI ED AI TRONCHI SOVRAAORTICI(GRAZIE ANCHE ALL'ARRIVO DI UNO SPECIALISTA DI ANGIOLOGIA AL QUALE FRA QUALCHE MESE VERRA' ASSEGNATO UN NUOVO TURNO),

DI RECENTISSIMO HA PRESO SERVIZIO UNO SPECIALISTA CHE EFFETTUA   L'ECOGRAFIA ALLA TIROIDE,.L'ECOGRAFO PERMETTE ANCHE DI EFFETTUARE TUTTE LE ECOGRAFIE DI PERTINENZA UROLOGICA E SEMPRE IN DOTAZIONE ALL'AMBULATORIO DI UROLOGIA E' STATO ACQUISTATO UN UROFLUSSOMETRO.

SONO STATE FORNITE NUOVE E PIU’ MODERNE ATTREZZATURE ALL’AMBULATORIO DI OCULISTCA,RIFERIMENTO PER TUTTO L’ARCIPELAGO.

E' STATA INSERITA IN MANIERA STABILE LA FIGURA DEL CARDIOLOGO NEL SERVIZIO DI  MEDICINA SPORTIVA.

ASSIEME ALLE INFERMIERE CHE DA SEMPRE SVOLGONO IL LORO COMPITO EGREGIAMENTE,NEL PERIODO COVID 19 SONO STATE INSERITE DUE FIGURE DI OSS CHE  IN PIENO PERIODO PANDEMICO  HANNO MIGLIORATO  LA SICUREZZA DEGLI UTENTI E DEL PERSONALE CON LA LORO PROFESSIONALITA'.

I SERVIZI DI CONTINUITA' ASSISTENZIALE DI TUTTE LE ISOLE MINORI SONO STATI DOTATI ' DI AUTOVETTURE NUOVE A FRONTE DI MEZZI OBSOLETI(VULCANO,MALFA,FILICUDI) E DI MOTORINI ELETTRICI NUOVI PER PANAREA E STROMBOLI.TUTTI I PRESIDI SONO STATI DOTATI DI MEZZI INFORMATICI E STAMPANTI E DI RETE INFORMATICA  E SONO STATE  MIGLIORATE  LE DOTAZIONI DI STRUMENTARIO  PER QUANTO POSSIBILE CON  LE COMPETENZE DIRETTE DEL DISTRETTO.

SONO STATI ACQUISTATE DA PARTE DELL'AZIENDA LE AMBULANZE PER LE ISOLE DI  STROMBOLI,PANAREA ED E' IN CORSO  LA GARA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE DELLE STESSE,UNITAMENTE ALLA GESTIONE DELLA NUOVA AMBULANZA ASSEGNATA ALL'OSPEDALE DI LIPARI E ALL'ECCEDENZA 118 DI VULCANO.

SULL'ISOLA DI SALINA E' STATO ATTIVATO IN COLLABORAZIONE CON IL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE IL SERVIZIO VACCINAZIONI IN ETA' PEDIATRICA.

SULLA STESSA ISOLA L'ASP HA AFFIDATO AL COMUNE DI MALFA L'IMMOBILE IN VIA CIMITERO,ABBANDONATO DA ANNI ED INUTILIZZATO.

.IL COMUNE HA PROVVEDUTO A  RENDERLO IDONEO ED UTILIZZARLO PER VARI SERVIZI  COMPRESO IN ULTIMO LA  SEDE AZIENDALE DELL'USCA PER L'ISOLA DI SALINA E L'UFFICIO VACCINAZIONI.

NEI LOCALI DI SANTA MARINA DI SALINA ,SEDE DEL PTE SONO STATI REALIZZATI 2 POSTI DI OSSERVAZIONE BREVE OLTRE ALL'OTTENIMENTO DELL'IMPORTANISSIMO RADDOPPIO H 24.

ASSIEME ALL'ARTICOLAZIONE LOCALE  DELL' UFFICIO TECNICO  DELL'ASP SI E' PROVVEDUTO A REDIGERE DELLE SCHEDE PER DELLE IDEE PROGETTUALI DA INSERIRE  NEL RICOVERY  FOUND,SUL TERRENO EDIFICABILE A DESTINAZIONE SANITARIA NEL PRG   DI PROPRIETA' AZIENDALE IN VIA SAN GIORGIO (LA FORESTERIA ED ALTRI SERVIZI). ED INOLTRE  PER DEI LAVORI DI COMPLETAMENTO DEL  PTE DI SANTA MARINA) ED UNA NUOVA SEDE   DI CONTINUITA' ASSISTENZIAL SU  PANAREA  IN COLLABORAZIONE CON GLI ENTI LOCALI CON I QUALI L'INTERLOCUZIONE E' STATA SEMPRE PROFICUA E  CONTINUA.

GLI UFFICI DEL DISTRETTO ,CON IL PERSONALE COMPOSTO DA ELEMENTI LOCALI DI GRANDE ESPERIENZA,HANNO GESTITO SEMPRE CON COMPETENZA E DISPONIBILITA' TUTTI I VARI SERVIZI RAPPRESENTANDO UN RIFERIMENTO PER L'UTENZA GARANTENDO TUTTI I SERVIZI,COMPRESO IL SERVIZIO ANAGRAFE ASSISTITI SVOLTO PUNTUALMENTE IN TUTTE LE ISOLE MINORI DELL'ARCIPELAGO.

E' STATO ATTIVATO IL SERVIZIO INFERMIERISTICOE LO SPORTELLO DEI CRONICI  CON GRANDE PROFESSIONALITA’ E CON  NOTEVOLE GRADIMENTO DA PARTE DELL'UTENZA,INTEGRANDOLO CON FIGURE SPECIALISTICHE DELL’OSPEDALE E DEL TERRITORIO. 

 E' STATA EROGATA CON OTTIMI RISULTATI L'ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (295 PAZIENTI ASSISTITI IN UN ANNO CON  VARI CICLI DI FISIOTERAPIA E ASSISTENZA INFERMIERISTICA E L'ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA PALLIATIVA PER I PAZIENTI ONCOLOGICI (CIRCA 40 ASSISTITI ANNUALI )SEGUITI DA PERSONALE SPECIALIZZATO .

 

SONO STATI APERTI DEGLI IMPORTANTI CENTRI CONVENZIONATI PER LA RIABILITAZIONE EX ARTICOLO 26  (SSR) E DI FISIOTERAPIA(COT) DI NUOVA ISTITUZIONE E CHE  CONSENTONO UNA RISPOSTA LOCALE CONVENZIONATA CON IL SISTEMA SANITARIO REGIONALE  PER I BISOGNI SANITARI DEGLI ISOLANI  E PER ALLEVIARE  IL DISAGIO  CHE COMPORTA CURARSI FUORI DALL'ISOLA.

CON L’APPORTO DETERMINANTE DEL PO DI LIPARI UNITAMENTE AL DR CROSCA,AL DR COMPAGNO E CON LO STRAORDINARIO CONTRIBUTO DEL DR PALLINO,A SUPPORTO DEL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE, E' STATA ORGANIZZATA ASSIEME AL PERSONALE INFERMIERISTICO DEL P.O. DI LIPARI UNA IMPORTANTE CAMPAGNA DI VACCINAZIONE ANTI COVID 19 CHE HA OTTENUTO  RISULTATI STRAORDINARI ED UNA PIENA APPROVAZIONE DA PARTE DI TUTTA LA POPOLAZIONE MA ANCHE DA PARTE DEGLI ORGANI AZIENDALI.

 E REGIONALI.

OVVIAMENTE IN STRETTA COLLABORAZIONE CON L'ENTE COMUNE DI LIPARI CHE HA MESSO A DISPOSIZIONE UNA STRUTTURA IMPORTANTE E UNA FANTASTICA PARTECIPAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO.

CON IL PREZIOSO CONTRIBUTO DELLA PROTEZIONE CIVILEREGIONALE  E DEL COMMISSARIO COVID PROF ALBERTO FIRENZE LA STRUTTURA  E' STATA RESA IDONEA ALL'IMPORTANTE FINALITA'.

TUTTO QUESTO GRAZIE ANCHE ALL'IMPORTANTE  CONTRIBUTO DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE ,SIA SULL'ISOLA DI LIPARI CHE NELLE ISOLE MINORI, COORDINATI ED IN QUALCHE ISOLA COLLABORATI DALL'ORDINE DEI MEDICI DI MESSINA E CON LA PREZIOSA COLLABORAZIONE DI INFERMIERI E MEDICI DELLA MARINA E DELL'ESERCITO NELLA PRIMA E PIU' DELICATA FASE E CON UN AMBULATORIO  SATELLITE OTTIMAMANETE COOORDINATO DAL DR ZAMPOGNA SULL'ISOLA DI  SALINA OLTRE AL NOTEVOLE APPORTO DI LTRI MEDICI AZIENDALI (OSPEDALIERI E TERRITORIO) ED ALTRE FIGURE PROFESSIONALI AZIENDALI PRESENTI E PARTECIPI IN TUTTE LE ATTIVITA’ ORGANIZZATE SU TUTTE LE ISOLE.

PER ULTIMO MA NON PER ULTIMO UNA IMPORTANTISSIMA CAMPAGNA DI PREVENZIONE CONTINUA GRAZIE AL CONSULTORIO FAMILIARE SUI PAP TEST  MA ANCHE CON LE GIORNATE ORGANIZZATE A MALFA IN OCCASIONE DEL PREMIO TROISI NEL 2020 E LE GIORNATE DEDICATE ALLA PREVENZIONE DEL K MAMMARIO NEL 2017 CON SCREENING DI CIRCA 200 DONNE NELLA FASCIA DI ETA' TRA I 50 E I 69 ANNI .

LA STESSA ATTIVITA' E' GIA' PROGRAMMATA A LIPARI DAL 21 AL 25 GIUGNO PRESSO I LOCALI IN VIA SAN GIORGIO CON EFFETTUAZIONE GRATUITA  PER TUTTE LE DONNE NELLA FASCIA DI ETA' 50/69 DI MAMMOGRAFIA ED EVENTUALE ECOGRAFIA MAMMARIA SE NECESSARIA.

OVVIAMENTE QUELLO CHE SI FA IN UNA ZONA COSI DISAGIATA MA CONTEMPORANEMANTE COSI' IMPORTANTE PER IL TURISMO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE  E' SEMPRE NON SUFFICIENTE E OCCORRE DARE SEMPRE DI PIU' E MI AUGURO CHE CON LA PROGRAMMAZIONE E L'IMPEGNO DELLE ISTITUZIONI E DEI CITTADINI SI RAGGIUNGANO SEMPRE  RISULTATI MIGLIORI.

 CONCLUDO CON UN GRAZIE A VOI, TESTATE GIORNALISTICHE DESTINATARIE DI QUESTO MESSAGGIO DA VEICOLARE,SIETE SEMPRE STATI ATTENTI E PROPOSITIVI,AVETE SEMPRE AGITO  NELL'INTERESSE DELLA RISOLUZIONE DELLE PROBLEMATICHE DEGLI UTENTI,DIALOGANDO SEMPRE IN MODO COSTRUTTIVO

 IL MIO VUOLE ESSERE UN ARRIVEDERCI PERCHE'  CHI HA IL PIACERE DI VIVERE LE EOLIE COMUNQUE NON PUO' NON TORNARCI

DOTT. BRUNO NATALE.

NDD di Eolienews - Al dottor Bruno Natale che dal 1° giugno lascerà Lipari per altro incarico, non può che giungere il nostro grazie, che poi è quello della collettività, per tutto ciò che ha fatto, a riflettori spenti, e per ciò che lascia. 

Noi andiamo avanti (di Sandro Biviano)

 


0ggi, pur non condividendo alcune prese di posizioni unilaterali del comitato "iosonolorenza", ma rispettandone le scelte e senza voler in alcun modo cadere in sterili polemiche, ma dissociandomi con altri componenti e non volendone più far parte continuiamo, senza se e senza ma, il nostro percorso, seguendo la linea scelta e condivisa a tutela del nostro ospedale, del sistema sanitario delle nostre isole e della tutela della salute dei cittadini Eoliani. Quando lo scorso anno sono arrivato all'ospedale iniziando la protesta con l'occupazione, ho fatto in cuor mio una promessa, a Lorenza e a tutta la comunità Eoliana: non avrei mollato fino a quando all'ospedale di Lipari non sarebbe arrivato tutto quello che ci siamo promessi, affinché quello che è accaduto a Lorenza non succedesse mai più... La mia parola è una e sola. Ho fatto tantissimi sacrifici e li continuerò a fare finché tutto quello che ci siamo prefissati diventi realtà. Non importa come e quanto ci metterò, l'importante è non arrendersi mai, anche per rispetto a tutte quelle persone che come me hanno fatto i turni in ospedale, hanno occupato il porto, mi hanno aiutato a sostenere le spese a Palermo, etc..etc.. Ringrazio il Direttore Generale, Dr. Alagna, per aver ascoltato le nostre richieste e le nostre proposte, per essere riuscito ad ottenere il finanziamento di 450 mila € per la terapia intensiva nel nostro Ospedale, servizio di vitale importanza per la sicurezza e la salute di tutti i cittadini. Particolare di non poco conto : TERAPIA INTENSIVA E NON PIU’ SUB-INTENTESIVA. Sono felice che i pazienti affetti da patologie oncologiche, a breve non dovranno più affrontare pesanti viaggi della speranza, anche solo per la somministrazione di qualche pastiglia poiché da circa un mese nel nostro ospedale si è dato il via alla somministrazione di chemioterapici per via orale in una sala dedicata. A breve, e ci auguriamo molto presto, si potrà procedere alla somministrazione di chemioterapici per via infusionale attraverso il potenziamento del servizio diretto dal Dott. Ferraù, primario del reparto di oncologia all’ospedale di Taormina. A breve sarà pubblicato un comunicato ufficiale con tutti i punti affrontati durante l'incontro con il Direttore Generale dell’ASP, Dott. Bernardo Alagna. Ringrazio tutte le persone che hanno creduto e credono in questa battaglia e lottano senza mai mollare insieme a me. In particolare Danilo Conti , Presidente del Comitato Eolie 20-30, di cui io e Sara facciamo parte, Salvatore De Gregorio che vi è appena entrato, oltretutto vice presidente nazionale ANSPI che, insieme a Bartolo Cappadona e ai nostri cari amici dell'ospedale, non ci hanno mai abbandonati in questa battaglia. Grazie a tutti gli amici eoliani e non, che ci sostengono, ci aiutano e ci esortano a non mollare. Noi andiamo avanti sul percorso già intrapreso, senza guardarci indietro, nonostante le delusioni e gli attacchi gratuiti ricevuti, perché la salute è un dono prezioso e deve essere salvaguardata e tutelata ad ogni costo anche nelle nostre amate isole.

Covid oggi in Sicilia, 385 contagi e 7 morti

Sono 385 i nuovi contagi da coronavirus in Sicilia, secondo la tabella del bollettino di oggi, 29 maggio. Registrati inoltre altri 7 morti. I nuovi casi di Covid 19 registrati nelle ultime 24 ore emergono da 15.094 tamponi effettuati. Sono poi 1.005 i pazienti dimessi o guariti. In totale, nell'isola, i positivi sono 9.988 - 627 in meno rispetto a ieri - e di questi 502 sono ricoverati in regime ordinario, 72 in terapia intensiva e 9.414 in isolamento domiciliare.