Covid, distretto di Lipari: Numero di positivi in discesa anche oggi. Ventiquattro nuovi contagiati

Scende ancora, secondo i dati diffusi dall'ufficio commissariale per il Covid, in provincia di Messina, il numero dei positivi nel distretto sanitario di Lipari. 
Oggi i contagiati sono 231 di cui 24 sono risultati essere positivi oggi.
Se ne deduce che, rispetto all'ultimo dato di ieri, si sono negativizzati 71 cittadini
Intanto da domani scuole del Comune di Lipari in dad.

LA CURIA DI TRAPANI ACCOGLIE RICHIESTA DI OSPITARE LE PARTORIENTI PROVENIENTI DA PANTELLERIA E LA SIGNORA MAGGIORE SCRIVE AD ACCOLLA

Da Pantelleria news


Caro Direttore,

non c’è cosa più bella che cominciare un nuovo anno con una bella notizia! La curia di Trapani ha accolto la nostra richiesta di ospitare le partorienti provenienti da Pantelleria, nei locali dell’ex Seminario Vescovile, posto accanto all’ospedale Sant’Antonio Abate. Giovedì 30 dicembre 2021 mi sono incontrato a Trapani con Don Alberto, Vicario del Vescovo, Monsignor Pietro Maria Fragnelli, presso il suo ufficio nell’ex Seminario, posto accanto, ripeto, all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. Posto migliore per le partorienti e le famiglie in questo periodo di restrizioni e di paura per il Covid, penso proprio che non ci sia!


Chi si trasferirà lì, ha accanto l’ospedale Sant’Antonio Abate e quindi una sicurezza di pronta azione. Poi ci sono nelle prossimità, negozi e Supermercati, si ha tutto in un piccolo spazio, tutto a portata di mano. E tutto questo ci dà sufficienti garanzie, dal punto di vista delle precauzioni anti-Covid. Con Don Alberto abbiamo visitato tutta l’ala destinata ad ospitare le future mamme. Ci sono nove camere, di cui tre dotate di tutti i presidi adatti ad ospitare portatori di handicap. Poi ci sono camere a due e tre letti, con il bagno annesso.


Dopo due anni di telefonate e incontri, finalmente, siamo arrivati alla fine di questo progetto riuscendoci. L’idea è nata due anni fa, durante una passeggiata natalizia, lungo le strade del centro storico di Palermo, Piazza Politeama e Via Ruggero Settimo, con Don Vito Impellizzeri a cui va il mio più grande e sentito ringraziamento per avermi aiutato a portare avanti questo progetto ai due vescovi. Ricordo che col vescovo di Mazara, Mons. Domenico Mogavero, avendo la Curia Vescovile di Mazara, un accordo col Comune di Pantelleria, si era determinato di estendere, il giorno di San Fortunato, questo accordo includendo l’accoglienza alla San Vito Onlus di Mazara.


Ora cercheremo di esportare questo modello in tutte le isole. Dovendo abitare per un mese, o più intere famiglie fuori dalle rispettive isole, si arriva a spendere fino a sfiorare le dieci mila euro; questo mi dicono gli abitanti di Linosa e Lipari. Diciamoci la verità “Non è che tutti possono tranquillamente affrontare queste spese!”.Il contributo della Regione, l’alloggio gratuito e l’assegno unico universale, sono degli incentivi atti a favorire la maternità nelle isole e contro lo spopolamento.


Ora assieme a tutti gli altri partiti, cercheremo di riaprire il discorso del Punto Nascita e di avere un’azione comune per presentarci uniti al dibattito consiliare per avviare a chiudere al più presto, un accordo tra la Curia Vescovile di Trapani e il nostro Comune di Pantelleria.

Questo per dare al più presto ristoro e sicurezza alle nostre future mamme dell’isola.

Angelo Fumuso Coordinatore Italia Viva

La signora liparese Giovanna Maggiore, presa conoscenza di quanto è stato realizzato a Trapani ha scritto all’arcivescovo di Messina mons. Giovanni Accolla
" Gentile Arcivescovo Accolla,
 Invio qui di seguito il bellissimo articolo uscito su Pantelleria News relativo all'ospitalità data alla partorienti di Pantelleria e ai loro familiari. Se ricorda sono una rappresentante del comitato L!OSPEDALE DI LIPARI NON SI TOCCA, CONFDIAMO CHE ANCHE LA CURIA DI MESSINA VOGLIA SEGUIRE IL NOBILE ESEMPIO DELLA CURIA TRAPANESE".


Scossa di terremoto tra Stromboli e Panarea

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.0 è stato registrata stamane, dalla sala sismica dell'INGV di Roma, alle 04:42:27 nel tratto di mare tra le isole di Stromboli e Panarea. 
L'ipocentro è stato localizzato ad una profondità di 260 km.
Il terremoto non è stato avvertito dalla popolazione e non si registrano danni a persone e cose

Vulcano: Ladri penetrano nella tabaccheria del porto. Bottino presunto circa 7 mila euro.


Furto con scasso nel corso della notte, appena trascorsa, nella rivendita di tabacchi - ricevitoria della famiglia Muscarà a Vulcano Porto.

I ladri hanno portato via sigarette e soldi per un valore ancora in fase di quantificazione ma che dovrebbe aggirarsi intorno ai settemila euro.
I carabinieri della locale stazione, non appena è stato segnalato il furto, hanno avviato le indagini. Importanti potrebbero rivelarsi ai fini dell'individuazione dei responsabili i filmati delle videocamera di sorveglianza che sono state acquisite dagli uomini dell'Arma.
Ovviamente la notizia non appena diffusasi ha ingenerato preoccupazione tra la popolazione già duramente provata sia dalle misure anti - covid sia da quelle relative all'attività del vulcano.

Aggiornamento delle 11 e 15 - Da induscrezioni apprendiamo che i carabinieri avrebbero già effettuato il fermo del presunto responsabile. 

Piano Strategico della Città Metropolitana di Messina, giunto alle fasi conclusive l’iter di adozione ed approvazione

Il Piano è un documento programmatico che individua strategie condivise di pianificazione territoriale e di gestione delle risorse e dei servizi pubblici
Il Sindaco metropolitano dott. Cateno De Luca ha presentato ieri il Piano Strategico dell’ente che si trova in dirittura d’arrivo per l’adozione e l’approvazione prevista nel febbraio 2022.
Alla presenza della dott.ssa Maria Angela Caponnetti, Segretaria generale della Città Metropolitana, del Capo di Gabinetto dott. Francesco Roccaforte, del Dirigente dott. Salvo Puccio, Responsabile della Direzione Ambiente e Pianificazione che ne ha curato i passaggi tecnici ed amministrativi, e del RUP, arch. Roberto Siracusano, nonché alla presenza di numerosi Sindaci o rappresentati di associazioni di categoria, è stato presentato il Piano, la relativa suddivisione in azioni di sistema e la strategia complessiva.
“La Strategia della Città Metropolitana di Messina non può che valorizzare le azioni di vallata mediante la condivisione dei servizi, quali trasporti ed infrastrutture, e la rigenerazione dei piccoli centri che dovranno mantenere la loro identità nell’ambito dello sviluppo di area vasta”.
Cosi il Sindaco De Luca nel ribadire il concetto di strategia metropolitana che dovrà, tra l’altro, contemplare ogni utile azione per comprendere le attuazioni dei Piani di finanziamento quali il PNRR, il PSC, FSC 2021-2027, ed ogni altro piano che agli stessi risulta collegato.
Avviato nell’aprile 2021 e rispettando il crono programma prefissato, si è giunti alla fase propedeutica, all’adozione e all’approvazione dell’importante strumento di pianificazione che definisce le strategie di sviluppo del territorio provinciale.
Il Piano Strategico della Città Metropolitana, documento programmatico con l’obiettivo di individuare strategie condivise di pianificazione territoriale e di gestione delle risorse e dei servizi pubblici, fino a pochi anni fa di natura volontaria, è divenuto oggi un atto cogente per tutte le Città metropolitane, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/2014 (Legge Delrio).
Il Piano ha l’obiettivo principale di innalzare il livello di benessere ambientale e la vivibilità del territorio, con il fine di migliorare la qualità della vita, la coesione sociale e l'inclusività degli abitanti dei suoi 108 Comuni.
Lo sviluppo del Piano Strategico segue un un piano di lavoro che è stato definito da 3 macro fasi:
Fase 1 - Definizione e condivisione della proposta di Schema Generale di P.S.M. con elaborazione della Vision e degli obiettivi generali, sulla base delle oggettive necessità risultanti dalle seguenti attività di analisi: Analisi del territorio; Analisi del posizionamento strategico; Ascolto della cittadinanza.
Fase 2 - Definizione, condivisione e adozione della proposta preliminare di P.S.M e di una Agenda Strategica Annuale di Azioni. Tale fase si concentrerà sullo sviluppo e valutazione di impatto delle progettualità proposte attraverso un processo capillare di partecipazione: Tavoli tematici con gli stakeholders del territorio; Riunioni operative con gli Amministratori locali.
Fase 3 - Definizione, condivisione e approvazione del P.S.M e di una Agenda Strategica Annuale di Azioni: l’obiettivo è di elaborare il Piano finale con indicazione degli strumenti e modelli per la sua effettiva attuazione: Modello di governance; Modello di monitoraggio; Agenda Annuale di Azioni e Cronoprogramma.
Le macro-fasi hanno definito le azioni di sistema: 1 Azione di Sistema: OraConnessi; 2 Azione di Sistema: Ripartiamo dai porti; 3 Azione di Sistema: Tra le sponde; 4 Azione di Sistema: RiperCorrendo; 5 Azione di Sistema: ValorizziAmo; 6 Azione di Sistema: Preveniamo; 7 Azione di Sistema: IncludereAttivando; 8 Azione di Sistema: Energia Rinnovata.

ARTISTI E PERSONAGGI PUBBLICI PER L’OSPEDALE DI LIPARI!. Oggi: Flavia Mastrella e Antonio Rezza

Doppio appello da una coppia artistica esplosiva, unica nel panorama teatrale contemporaneo, Flavia Mastrella e Antonio Rezza. Attori, registi, geni autentici del teatro dell'assurdo e del surreale, Leoni d'oro alla Biennale di Venezia 2018.Aiutateci a diffondere e divulgare!
Contatti: Diana 3204329541 - Silvia 3341513758
APPROFONDIMENTI
Esposto Procura della Repubblica: https://lstu.fr/espostosaluteeoliani
Appello alle Istituzioni:
https://lstu.fr/appellosaluteeolie
 
Appello Flavia MastrellaAppello Antonio Rezza

Collegamenti: Lettera aperta di un amante delle Eolie ai politici

Riceviamo e pubblichiamo:

Caro Salvatore Sarpi, caro Matteo Salin,

Per più di 50 anni ho portato le isole Eolie profondamente nel mio cuore. Qualche settimana fa, attraverso i miei contatti (Gianluca) a Ginostra, ho saputo dei piani della SIREMAr di ridurre il servizio di traghetti per le isole.

Ho scritto un testo su questo, ho aggiunto alcune foto e ho inviato questo documento a Gianluca. Non parlo italiano - ho fatto tradurre il testo con l'aiuto del software DEEPL.

Invierò questa lettera ai politici responsabili di Lipari e della Sicilia.
Gianluca mi ha detto che la riduzione delle corse settimanali sulla Laurana è stata ritirata per il momento.

Ciononostante, potrebbe essere interessante per voi sapere cosa pensa una persona che ama andare alle isole Eolie di questa riduzione del numero di collegamenti in barca.

Sarei molto felice se pubblicaste il testo/le immagini.
Sono già impaziente di quando potrò tornare alle isole all'inizio dell'estate (sperando che questo sia possibile (a causa di Corona).

Tutto il meglio per voi - rimanete in salute.

Sinceramente
Burkhardt ED Rump - Hannover - Germania

Per visualizzare lettera e foto cliccare sul sottostante link 

Lettera aperta di un amante delle Eolie ai politici

Lipari in “arancione” da domani: amministrazione invita a consultare tabella con attività consentite

(Comunicato) Per effetto dell’Ordinanza contingibile e urgente n.3 del 13.1.2022 del Presidente della Regione Siciliana, il Comune di Lipari passerà in zona arancione da sabato 15 a mercoledì 26 gennaio 2022, quale misura di contenimento dei contagi e contrasto alla emergenza epidemiologica da Covid 19.

Tale provvedimento si è reso inevitabile visti i dati forniti dalle Autorità Sanitarie relativi alla diffusione del virus sul nostro territorio che mostrano nell’ultimo periodo un preoccupante e repentino aumento dei casi di positività tale che aveva portato l’Amministrazione a richiedere alle Autorità Sanitarie un parere sulla possibile istituzione della zona arancione.

Successivamente, la stessa ASP di Messina e il Commissario ad acta per l’Emergenza Covid avevano inviato al Dipartimento ASOE – Regione Siciliana una comunicazione in cui si includeva il Comune di Lipari tra i territori considerati ad alto rischio per l’andamento epidemiologico particolarmente critico, che ha motivato le disposizioni dell’Ordinanza regionale per il nostro territorio.

Per conoscere le regole che entreranno in vigore da domani è possibile consultare la tabella emanata dal Governo sulle attività consentite senza/con green pass “base”/”rafforzato” al seguente link:

https://www.governo.it/sites/governo.it/files/documenti/documenti/Notizie-allegati/tabella_attivita_consentite.pdf

L’Amministrazione Comunale

Pro Loco Isole Eolie informa: Pubblicato il Bando Unpli 2022 per operatori volontari di servizio civile

Di seguito il testo completo del Bando Ordinario 2022:

Sono 56.205 i posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni che intendono diventare operatori volontari di servizio civile. Fino alle ore 14.00 di mercoledì 26 gennaio 2022 è possibile presentare domanda di partecipazione ad uno dei 2.818 progetti che si realizzeranno tra il 2022 e il 2023 su tutto il territorio nazionale e all’estero. I progetti hanno durata variabile tra gli 8 e i 12 mesi.

In particolare, dei 56.205 posti di operatore volontario, 54.181 sono i posti disponibili per i 2.541 progetti da realizzarsi in Italia e 980 quelli per i 170 progetti all’estero. Si aggiungono 37 posti nei 4 progetti finanziati dal PON-IOG “Garanzia Giovani” – Misura 6 bis) “Servizio civile universale nell’Unione Europea” e 1.007 posti nei 103 dedicati alla sperimentazione del Servizio civile digitale.

Anche quest’anno, ogni singolo progetto è parte di un più ampio programma di intervento che risponde ad uno o più obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e riguarda uno specifico ambito di azione individuato tra quelli indicati nel Piano triennale 2020-2022 per la programmazione del servizio civile universale. I programmi d’intervento sono, in totale, 566.

Sono previste, in alcuni progetti, riserve di posti per giovani con minori opportunità (disabilità, bassa scolarizzazione, difficoltà economiche, care leavers e giovani con temporanea fragilità personale e sociale). Previste poi, in altri progetti, alcune misure “aggiuntive” (un periodo di tutoraggio nell’ambito del servizio da svolgere oppure, per i progetti che si realizzano in Italia, un periodo da uno a tre mesi da trascorrere in un altro Paese europeo). Per candidarsi ai posti riservati il candidato dovrà necessariamente possedere lo specifico requisito richiesto.

Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it dove, attraverso un semplice sistema di ricerca con filtri, è possibile scegliere il progetto per il quale candidarsi.

Ai giovani selezionati, che saranno poi avviati al servizio civile, è riconosciuto un assegno mensile pari a € 444,30.

Nella sezione “Per gli operatori volontari” del sito politichegiovanili.gov.it sono consultabili tutte le informazioni utili alla presentazione della domanda nonché del bando, da leggere attentamente.

Anche quest’anno, per facilitare la partecipazione dei giovani e, più in generale, per avvicinarli al mondo del servizio civile, è disponibile il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it che, grazie al linguaggio più semplice, diretto proprio ai ragazzi, potrà meglio orientarli tra le tante informazioni e aiutarli a compiere la scelta migliore.

Ricordiamo che per poter candidarsi ai progetti messi in campo da UNPLI, è necessario essere in possesso del titolo di studio minimo di diploma di maturità ottenuto a conclusione del ciclo quinquennale dalla scuola secondaria di secondo grado.

LIPARINET is Spam proof, with hiddy