Lipari: E’ un consiglio assente e, purtroppo, manca ancora un anno

Neanche di fronte ad argomenti di una certa rilevanza il consiglio comunale di Lipari riesce a rompere l'apatia che lo contraddistingue ormai da diverso tempo, forse da sempre (esclusi i primi due/tre anni).

Nell'odierna seduta erano presenti solo in sei : il presidente Giacomo Biviano, i consiglieri di minoranza Eliana Mollica, Gesuele Fonti, Franco Muscarà. e di maggioranza Rosalba Abbondanza e Giuseppe Grasso.

Eppure gli argomenti all'odg avrebbero meritato ben altra attenzione visto che si trattava di: Situazione sanitaria, Piano dei porti e delle rade, Istituzione garante disabili, lavori sul lungomare di Canneto, cimitero di Pianoconte, pozza dei fanghi di Vulcano e Area marina protetta.

Se ne riparlerà domani...sempre che si trovino i numeri o che a seduta in corso qualcuno non abbia l'impellente bisogno di lasciare l'aula.

Purtroppo... manca ancora un anno alla fine della legislatura e sperare in un "miracolo" sembra davvero impossibile

Ricordando… Giuseppe Taranto


Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori. Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

Sandro Biviano: Mi spiace aver creato un disagio ma …

Buonasera cari amici, mi sento in dovere di scusarmi con tutti gli automobilisti che si trovavano questa mattina nel corso Vittorio Emanuele, mi dispiace molto per avere creato un disagio ma mi sono sentito ancora una volta preso in giro ed ho reagito d’impulso.
Mia sorella è rimasta bloccata per più di 15 minuti all’uscita del supermercato poiché tutti gli scivoli erano bloccati da macchine che ne impedivano il passaggio.
Abbiamo pazientato un po’ e domandato anche ai proprietari stessi senza saperlo e non ci rispondevano.
Mi sono agitato ed ho bloccato il traffico in attesa che venissero i carabinieri ed i vigili urbani e solo così sono riuscito a trovare i responsabili che guarda caso erano gli stessi che poco tempo prima mi avevano liquidato con troppa sufficienza.
Ve lo chiedo ancora una volta, vi prego, lasciate gli scivoli liberi perché è giusto così e perché può succedere che qualche persona disabile con problemi respiratori, per causa di qualche autista irrispettoso può morire sul posto per crisi respiratoria.
Ricordatevi che alcune persone disabili hanno i minuti contati per raggiungere le loro auto munite di macchinari salvavita.
Colgo l'occasione per ringraziare la stampa locale per averci dato voce: Bartolino Leone con il Notiziario delle Eolie che era presente sul posto, Salvatore Sarpi e Giuseppe Paino.
Ringrazio anche il comando dei carabinieri per essere intervenuti tempestivamente, il comandante dei vigili e tutti i cittadini che ci hanno dimostrato affetto e solidarietà.
Sandro Biviano
Scusatemi e grazie di cuore per le tante parole di conforto che ho raccolto oggi.
Sandro Biviano

Amministrazione Giorgianni: ” Nel Comune di Lipari vaccinate circa 6.000 persone”. Vaccinazione con Jansen domani al Palacongressi e rilascio certificazione verde

COMUNICATO STAMPASi comunica che la campagna vaccinale isole Minori per il Comune di Lipari, iniziata lunedì 10 maggio da Alicudi, giunta all'Isola di Lipari presso il Palacongressi venerdì 14, ha visto il coinvolgimento di un alto numero di utenti, raggiungendo ad oggi circa 3000 somministrazioni, che si aggiungono ai circa 2800 vaccinati ( tra completi ed in attesa di seconda dose, nell'ambito del piano vaccinale nazionale, da gennaio ad oggi) presso l'ospedale, per un totale di circa 6000 persone. È un dato significativo che dà la misura di una accelerazione della copertura sanitaria del nostro Territorio dalla pandemia da Covid-19, che protegge i nostri cittadini e che rende più sicuro il nostro arcipelago delle Eolie. In attesa di proseguire, nei tempi e con le modalità che verranno indicate dall'autorità sanitaria, e che saranno dal Comune di Lipari prontamente divulgate, in considerazione del rilascio, disposto ed incoraggiato dall'Amministrazione regionale siciliana, del Green Pass, informa che domani la stessa si dedicherà alla somministrazione del Vaccino Janssen di Johnson&Johnson ( monodose ovvero a somministrazione unica), indicato per le persone a partire dai 18 anni di età e preferenzialmente somministrato a individui dai 60 anni in su. L'autorità sanitaria, su disposizione del Commissario Firenze, provvederà all'immediato e contestuale rilascio della certificazione verde di avvenuta vaccinazione, avente validità 6 mesi, che serve per spostamenti localizzati in zona rossa e arancione. Per quanto sopra premesso, domani 18 maggio 2021 dalle ore 8,30 alle ore 12,30 presso il Palacongressi di Lipari, la campagna vaccinale isole Minori sarà dedicata, per chi vorrà volontariamente e senza alcuna prenotazione sottoporsi, alla sola somministrazione del Vaccino monodose Janssen di Johnson&Johnson. L’Amministrazione Comunale

Lipari, oggi vaccinati in 243. Nella hub del Palacongressi si prosegue anche domani

In 243 sono stati vaccinati oggi nella hub del Palacongressi a Lipari.
Ad oggi al Palacongressi sono state vaccinate 1636 persone.
Domani, si prosegue con il vaccino Janssen di Johnson&Johnson.
Da quanto apprendiamo si vaccinerà solo dalle 9 alle 13
A breve si avrà il comunicato stampa ufficiale dell'assessore Tiziana De Luca con i dettagli
Intanto sono 299 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 12.497 tamponi processati (tra molecolari e test rapidi). Quattro i decessi

Nuovo salasso per le casse del Comune di Lipari?. Emesso decreto ingiuntivo dal tribunale di Barcellona

Un decreto ingiuntivo è stato emesso dal Tribunale di Barcellona nei confronti del maggior Comune eoliano.

Con il decreto numero 144/2021, emesso nell'interesse della Biviano SAS, viene intimato il pagamento di euro 186.415,52, oltre interessi e spese legali. 

Il decreto ingiuntivo è stato emesso, a seguito della mancata liquidazione di fatture relative "al servizio di trasporto di acqua potabile, a mezzo autobotte, nell'isola di Lipari, nonchè prelievo e trasporto di reflui presso l'impianto AMAM SPA,  provenienti dalla fossa settica della scuola elementare di Acquacalda".

Il sindaco Marco Giorgianni, con propria determina, ha conferito incarico all'avvocato Alfio Ziino, per presentare opposizione.

Ricordando… Giuseppe Rizzo

Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori. Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

Lipari, oggi vaccinati in 464. In 3 giorni inoculati quasi 1400 vaccini

Sono stati 464 i cittadini che quest'oggi si sono sottoposti al vaccino anti - Covid nell'hub del Palacongressi di Lipari.
In tre giorni, di conseguenza, sono state vaccinate a Lipari 1393 persone.
Intanto, sono 405 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 19.189 tamponi processati (tra molecolari e test rapidi), tre le vittime.

Lipari solidale con il popolo palestinese. Ieri manifestazione spontanea

COMUNICATO 

Ieri una manifestazione spontanea s’è snodata per le vie del centro di Lipari: come in tutte le città d’Italia, anche noi volevamo esprimere la nostra indignazione per la pulizia etnica in atto a Gerusalemme Est ed in tutta la Cisgiordania e per i bombardamenti di questi giorni su Gaza.

Ancora una volta ci troviamo a leggere notizie sconcertanti sugli attacchi efferati di Israele che si riversano sull’intera popolazione di Gaza – due milioni di persone che vivono in una condizione di permanente assedio, e in un territorio piccolissimo, da decine di anni.

Cosa sta accadendo? Breve cronologia degli eventi.


Le ultime violenze sono iniziate durante il Ramadan, mese sacro, di preghiera e di celebrazione, per i Musulmani di tutto il mondo.

Quest’anno forze militari israeliane hanno deciso di impedire ai palestinesi di Gerusalemme di continuare a ritrovarsi nel loro tradizionale luogo di aggregazione, la porta di Damasco (Bab Al-Amoud).

Le proteste spontanee di giovani palestinesi a Gerusalemme non state duramente represse il 22 aprile, quando 120 palestinesi sono stati feriti in una notte.

Nelle settimane successive, vicino alla Porta di Damasco, 28 famiglie sono state minacciate di espulsione dalle proprie case da un gruppo di coloni israeliani ultra-nazionalisti.

Il 7 di maggio l’esercito israeliano ha preso d’assalto la Spianata delle Moschee (Al-Aqsa) di Gerusalemme – luogo sacro ai musulmani – sparando sul 70mila fedeli in preghiera. Più di 200 sono stati feriti alla testa e agli occhi. Non sono stati scontri, è stato un attacco ingiustificato a uomini che hanno reagito per difendersi.


Le violenze a Gerusalemme sono continuate, fino a quando Hamas ha deciso da Gaza di lanciare la sua controffensiva, sparando 200 razzi verso Israele.

Da quel momento la rabbia di Israele – e il suo potere militare incommensurabilmente maggiore – si riversa sulla popolazione di Gaza, distruggendo scientificamente palazzine dove vivono famiglie di uomini, donne, bambini, uccidendo decine di civili ogni giorno, e minacciando un’invasione di terra.

Aggressione, umiliazione, abuso, violazione di spazi, diritti, identità, fanno parte della vita quotidiana dei Palestinesi dei territori occupati.

Il mondo occidentale ancora una volta esita, traballa e balbetta, quando non si schiera decisamente dalla parte di Israele.

Noi non possiamo assistere a questa ennesima violenza ingiustificata e impari senza reagire. Ci uniamo a tutti quelli che condannano, senza esitazioni, i responsabili della nuova violenza, e della morte quotidiana di civili indifesi e innocenti.

Che fare?

Oltre a indignarci, tutti noi possiamo fare qualcosa di concreto:

- Squarciando il velo del silenzio e della disinformazione su quanto accade quotidianamente in Palestina, per spingere l'opinione pubblica ed i governi occidentali a fare pressioni su Israele

- Aderendo e diffondendo la campagna di Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni contro Israele 

Per rimanere aggiornati sulla situazione, vi invitiamo a seguire (su facebook, instagram e altri social)

Progetto Palestina

Giovani Palestinesi d'Italia
Nena News (agenzia di stampa specializzata sul Medio Oriente)
Michele Giorgio (corrispondente del Manifesto per il Medio Oriente)

Lipari, in due giorni 929 vaccinati. In Sicilia 557 nuovi positivi e 10 decessi

Sono stati 452 i vaccinati quest'oggi nella hub vaccinale del Palacongressi di Lipari.
In due giorni l'equipe ha somministrato complessivamente 929 vaccini.

Si prosegue domani e lunedì senza necessità di prenotazione.

Intanto sono 557 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore su 19.981 tamponi processati.

Il tasso di positività è del 2,8%.

È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. Numeri costanti quelli registrati negli ultimi giorni nella nostra regione.
Nelle ultime 24 ore, scendono di 14 unità i ricoveri, di cui 6 in terapia intensiva.

I guariti in un solo giorno sono 1.043 e i decessi 10.

Rispetto allo scorso sabato c'è il 35% in meno di nuovi positivi.

Pesca, in pubblicazione graduatorie aiuti Feamp. Scilla: «In arrivo 2,5 milioni per micro e piccole e medie imprese siciliane»

«Due milioni e mezzo di euro andranno a rimpinguare le casse di micro, piccole e medie imprese siciliane del settore pesca e acquacoltura. Ad essere finanziati i progetti di 9 microimrese e 6 piccole e medie imprese». Così l’assessore regionale all’Agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea, Toni Scilla, che ha annunciato che da lunedì saranno pubblicate le graduatorie provvisorie relative al Feamp 2014-2020 Bando di attuazione della Misura 5.69 “Trasformazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura”.
«Una vera e propria boccata di ossigeno che arriva in un momento in cui iniziamo a guardare con maggiore consapevolezza alla ripartenza di uno dei comparti tra i più penalizzati dalla pandemia – dice Scilla - Si tratta un passo importante, dunque, che permetterà anche alle imprese con meno di dieci dipendenti e a quelle che processano il pescato direttamente sul peschereccio, di attingere ai fondi comunitari per migliorare la loro competitività sul mercato. Data la rilevanza che il governo Musumeci attribuisce al settore della pesca puntiamo a fortificare l’intero comparto isolano».

Il bando di attuazione Feamp ha puntato sulla competitività delle aziende dei settori della pesca, dell’acquacoltura, della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti ittici, finanziando investimenti per risparmio energetico, riduzione dell'impatto sull’ambiente, miglioramento delle condizioni di lavoro, innovazione delle strutture e dei processi produttivi. Le graduatorie provvisorie saranno pubblicate sul sito del Dipartimento regionale della Pesca mediterranea.