Santa Marina Salina: Il programma del candidato sindaco Domenico Arabia

Elezioni Amministrative del 

12 giugno 2022

Programma elettorale di Domenico Arabia

Per il comune di Santa Marina Salina

Collegato alla lista

“UNIAMO SALINA – ARABIA SINDACO” 



La volontà di candidarmi nuovamente alla carica di Sindaco del Comune di Santa Marina Salina è il frutto di una ben ponderata valutazione del lavoro politico-amministrativo svolto nell’ultimo quinquennio in qualità di Sindaco.
L’obiettivo che oggi mi propongo è quello di continuare a sviluppare socialmente ed economicamente il nostro territorio con lo scopo di migliorare ulteriormente le condizioni di vita di chi ha scelto di vivervi ed investirvi, in accordo e armonia con la Comunità e con chiunque voglia apportare contributi utili per il Paese.
Il mio programma elettorale ed amministrativo è composto da cinque grandi tematiche, che mi impegno a realizzare con diligenza, costanza, trasparenza, imparzialità e sempre nell’interesse collettivo di questa Comunità.

1 – INFRASTRUTTURE E MOBILITA’

Lo sviluppo sociale ed economico di un territorio richiede lo sviluppo e il completamento di adeguate infrastrutture pubbliche, grazie anche alle possibilità che vengono offerte dalla programmazione del Piano Nazionale di ripresa e Resilienza (PNRR).
Dopo gli interventi realizzati sul molo commerciale, sarà necessario prevedere un’adeguata progettazione per continuare l’attività di messa in sicurezza della rimanente parte dell’ambito portuale, nonché prevedere il completamento l’ambito portuale turistico. Con la previsione nel Piano Regolatore Portuale sarà possibile anche dotare la frazione di Lingua di una piccola struttura portuale dedicata al transito e allo stazionamento delle imbarcazioni locali, e prevedere ulteriori scivoli d’alaggio per le barche.
Grande attenzione dovrà essere data alla creazione dei parcheggi pubblici, possibile grazie al c.d. “Piano parcheggi” redatto negli ultimi anni, alla riqualificazione delle rimanenti arterie viarie e pedonali del territorio non oggetto di interventi durante il precedente quinquennio. Dovrà essere necessariamente completato il processo di efficientamento della rete idrica comunale che consentirà di azzerare le perdite idriche e beneficiare di maggiori quantità del prezioso bene.
Verrà data continuità all’azione avviata relativa alla messa in sicurezza degli edifici comunali come il municipio, la scuola materna, la scuola elementare e la Caserma dei Carabinieri e prevedere una nuova sede per la farmacia comunale.
Ci si propone di realizzare un’Oasi Felina, in accordo con le associazioni del settore sia locali che nazionali, che possa ospitare i numerosi gatti presenti sul territorio, migliorandone le condizioni di vita, che dovrà essere gestita dalle medesime associazioni con il sostegno economico del Comune.
Particolare attenzione verrà riservata alla protezione delle coste e alla messa in sicurezza delle aree soggette a rischio idrogeologico, le cui progettazioni realizzate nel quinquennio precedente necessitano dei dovuti finanziamenti per essere realizzate.
In tema di mobilità si intende sviluppare ed autorizzare un percorso urbano di Trasporto Pubblico Locale (T.P.L.) con la creazione di una linea bus urbana, nonché incentivare lo sviluppo di una mobilità, sia privata che pubblica, con alimentazione elettrica e ibrida.
Non sarà mai abbassata la guardia nei confronti della Regione Siciliana e dello Stato, per quanto riguarda il sistema di collegamenti marittimi, unico modo per giungere sull’isola, soprattutto alla luce delle difficoltà che si sono registrate nel settore negli ultimi anni, e garantiremo un’attenzione costante sul tema per non vedere lesi i diritti di questa Comunità.

2- AMBIENTE E SOSTENIBILITA’
Tale tematica sarà affrontata su ogni aspetto, dalla tutela al miglioramento della fruizione dei beni ambientali presenti sull’isola, allo sviluppo di sistemi di mobilità sostenibile confacenti al territorio. Aspetto fondamentale sarà il percorso di concertazione con tutta la popolazione in relazione all’istituzione di un’Area Marina Protetta, oggi non più rinviabile, che dovrà essere gestita dai Comuni dell’Isola.
Saranno portati a compimento i progetti già finanziati nel precedente quinquennio, in particolare il recupero eco-sistemico dello stagno di Lingua e il progetto di prevenzione degli incendi boschivi all’interno della R.N.O. Monte Fossa delle Felci.
Importante scommessa sarà la creazione di una Comunità energetica che possa ridistribuire i ricavi della produzione di energia pulita alla cittadinanza, a partire dalle fasce deboli (anziani, disabili, nuclei familiari con minori, etc.) riducendo le spese energetiche delle famiglie di questo territorio e incentivando al contempo lo sviluppo di sistemi fotovoltaici da parte dei cittadini.
L’implementazione di un sistema circolare per quanto attiene il ciclo della raccolta dei rifiuti, dovrà passare necessariamente attraverso lo sviluppo di sistemi che consentano di riciclare e riutilizzare la maggior parte degli stessi, puntando al mantenimento in loco della frazione umida, mediante pratiche di compostaggio.

3 – TURISMO
Il turismo, comprensivo dell’indotto che genera, è la principale fonte di reddito per la nostra Comunità e pertanto devono essere attuati i dovuti strumenti di programmazione al fine di continuare con le azioni volte alla destagionalizzazione. Sarà necessario essere presenti come territorio, in accordo con le altre Amministrazioni eoliane nonché con le Associazioni di cui il Comune è parte, presso le principali fiere di settore, ma al contempo attivare anche sistemi di comunicazione digitale e legata ai principali piattaforme social che possono, a costi irrisori, pubblicizzare il nostro territorio in tutto il mondo.
Dovrà rafforzarsi ulteriormente il partenariato Pubblico -privato sul territorio, istituendo un dialogo continuo con le associazioni di categoria, al fine di concertare ogni attività che dovrà essere svolta in relazione alla promozione e sviluppo del turismo.
Dovranno essere attuati adeguate iniziative, concordate con il territorio, al fine di destagionalizzare il turismo, soprattutto di carattere naturalistico e ambientale, come sviluppo dei percorsi trekking all’interno di un procedimento di ulteriore valorizzazione della Riserva Naturale Orientata.
Importante sostegno al turismo, soprattutto in periodi di bassa stagione potrà essere la istituzione dell’Area Marina Protetta la quale genera effettivi economici e turistici positivi soprattutto nei periodi di massa stagione.
Non mancare il sostegno dell’Amministrazione alle principali manifestazioni ormai radicate sul territorio così come si intraprenderà un percorso, concertato con gli operatori del settore, per istituirne e realizzarne delle nuove.
Continueranno ad essere garantiti e migliorati i principali servizi turistici sul territorio come il servizio di vigilanza delle spiagge, il Circuito Museale, l’apertura degli infopoint, il decoro urbano e delle aree di verde pubblico, anche in accordo con soggetti privati mediante l’attuazione del regolamento “Adotta un’aiuola”, nonché la pulizia costante del territorio.
Per quanto riguarda il circuito museale si propone la creazione di percorsi digitali alternativi al fine di rendere fruibile da remoto l’intero circuito tutto l’anno.

4 – POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI
Importante azione dell’Amministrazione sarà la creazione di meccanismi e percorsi adeguati al fine di consentire ai nostri giovani di non dover lasciare l’isola in cerca di fortuna altrove. La realizzazione di un sistema socio-economico che consenta di creare benessere a favore dei giovani dovrà essere attuato mediante progetti ad hoc gestiti dai giovani stesso. A riguardo si propone di favorire il cooperativismo giovanile per creare condizioni economiche che consentano di poter lavorare tutto l’anno e non solo nei periodi estivi, come ad esempio nel campo dell’agricoltura e dell’artigianato. Lo sviluppo di percorsi formativi dell’artigianato locale, ad opera degli stessi artigiani dell’isola, dovrà essere un modello da seguire per trasmettere alle nuove generazioni l’arte degli antichi mestieri e fornire loro opportunità lavorative, anche connesse con il turismo, così come l’attivazione di corsi e percorsi formativi, sia in loco che al di fuori dell’isola, che possano di sostegno per il tessuto economico e turistico del territorio.
Grazie alla presenza della banda larga su tutto il territorio, sarà possibile anche incentivare la presenza di lavoratori sul territorio che possono scegliere la nostra isola per continuare a lavorare da remoto, mediante la creazione di un sistema ben definito, che possa essere gestito dai numerosi giovani dell’isola.
Obiettivo fondamentale sarà il sostegno all’associazionismo locale, al fine di ristabilire le condizioni fondamentali di una Comunità, ossia “Stare insieme”. Grazie agli investimenti effettuati presso la ex scuola di Lingua, questo edificio sarà dato in uso alle locali associazioni per le proprie attività ed essere utilizzata per attività formative, così come anche la palestra sarà data in concessione alle associazioni sportive, sia per implementare le proprie attività sia per consentire lo sviluppo di una economia locale del settore.
Altro fondamentale aspetto su cui si punterà sarà l’istituzione della Consulta Giovanile, organo consultivo del Consiglio Comunale e dell'Amministrazione Comunale, ai quali si rivolge per avanzare proposte inerenti le tematiche giovanili e per fornire pareri non vincolanti su espressa richiesta del Consiglio Comunale, al fine soprattutto di avvicinare le nuove generazioni alla gestione della Res Publica.
È necessario implementare percorsi dedicati di sostegno reale alle famiglie del territorio, soprattutto in relazione al reperimento di alloggi a carattere non stagionale. Diventa necessario unire alle politiche di riduzione dei tributi attuate in questi anni un vero e propri “Albo dei proprietari di case” che mettono a disposizione dei residenti le abitazioni disponibili a prezzi concordati, in cambio di riduzione sui tributi comunali.
Particolare attenzione sarà rivolta alle persone anziane e diversamente abili, sia attraverso lo sviluppo di sostegno e assistenza domiciliare sia mediante la creazione di attività ricreative e di socialità. Al fine di poter realizzare ciò sarà necessario individuare un Assistente Sociale che possa attenzionare tale delicato settore.
In tema di Sanità, saranno garantiti il miglioramento dei servizi esistenti sul territorio (farmacia, PTE 118), anche mediante l’ampliamento del PTE, in accordo con il personale medico ivi presente, nonché la presenza ai principali tavoli di concertazione per quanto attiene la Sanità Eoliana al fine di consentire una efficiente elargizione dei servizi offerti dal Sistema Sanitario Nazionale anche nelle piccole isole come la nostra.

5 -PROGRAMMAZIONE
Il benessere di una Comunità passa attraverso processi certi e di semplificazione di tutta l’attività amministrativa. Grazie all’attività svolta nel quinquennio 2017/2022 nei prossimi tre anni sarà possibile per il Comune di Santa Marina Salina attuare le assunzioni previste al fine di ristabilire la piena funzionalità di tutti gli Uffici Comunali, che unitamente ai processi di digitalizzazione degli uffici comunali tuttora in corso, garantiranno alla Cittadinanza la massima funzionalità.
Prioritaria importanza sarà data all’aggiornamento degli strumenti di programmazione del territorio, alcune delle quali già in corso, come il Piano Regolatore Generale (P.R.G.), il Piano Regolatore Portuale (P.R.P.), il Piano Utilizzo del Demanio Marittimo (P.UD.M.), fondamentali per un corretto sviluppo sociale ed economico del territorio, e il Piano di Protezione Civile.
Importante sfida nel prossimo quinquennio sarà la gestione dei fondi derivanti dal P.N.R.R. che consentiranno anche al nostro Comune di poter accedere a finanziamenti importanti per lo sviluppo infrastrutturale ed economico del territorio.