Auguri di…

Buon Compleanno a Annarita Gugliotta, Софья Скоробогатова, Eugenio Sciacchitano, Armando Signore, Marika Marino, Claudia Bonica, francesco Merlino, Giulia Lo Schiavo, Sara Moretto, Sandra Vanzini, Salvatore Mandarano  


L’avvocato Corrado replica al geometra Sulfaro

 Egregio direttore,

Ieri mattina ho avuto il piacere di leggere una dotta dissertazione da parte del geom. Placido Sulfaro, mi si riferisce responsabile del servizio Ecologia del Comune di Lipari, in materia di rifiuti, in riferimento ad alcune riflessioni da me svolte  sui toni della campagna elettorale.


Devo innanzitutto rilevare come non mi stupisca particolarmente che tra tutte le cose da me rilevate - bilanci non approvati, carente gestione dell’idrico, carente gestione dei lavori pubblici, mala gestio nell’esazione delle imposte, etc. - il tema rifiuti, del quale ho appena accennato con due righe – ingeneri così tanta animosità.  Sono certo che ne sentiremo parecchio parlare negli anni a venire.


In punto politico, ricordo all’egregio geometra Sulfaro che, al netto di tutti i tecnicismi,  la passata amministrazione ha la responsabilità di aver lasciato per anni il paese sommerso di rifiuti. Che è il dato politico che interessa ai cittadini e a quelli che come me si dilettano di politica per passione e voglia di servire il proprio territorio.


Si può anche provare a negarlo e si può anche sostenere che l’attuale amministrazione abbia in materia operato in maniera ineccepibile – il nostro è pur sempre un sistema democratico, tutte le opinioni sono ammesse - ma questo non cancellerà retroattivamente il fatto che eoliani e turisti, per anni, hanno convissuto con una quantità di rifiuti in strada che avrebbe fatto vergognare chiunque.


Chi oggi prova a negarlo può solo oggettivamente ricoprirsi di ridicolo, a maggior ragione ove abbia - anche solo in via potenziale - una responsabilità nei fatti.


Ciò posto, il Geom. Sulfaro, dopo aver chiarito la posizione dell’Ente che rappresenta in quanto funzionario, scrive anche - immagino a titolo personale e non in forza del suo ruolo - “un vecchio carrozzone per il quale il Comune paga ancora il liquidatore. Un po' come la società Lipari Porto, di cui l’Avvocato Corrado saprà certamente chi era l’amministratore ai tempi della gloriosa amministrazione Mariano Bruno”.


Per questa frase – che ovviamente attendevo da parte di qualcuno, sebbene non da un funzionario comunale – non posso che ringraziare il Geom.  Sulfaro, da un lato perché mi consente di ricordare che mio padre Ferdinando Corrado, purtroppo mancato da quasi sei anni, rappresentava – non certo perché lo affermo io - un modello di condotta, serietà e disponibilità raro per le nostre terre. D’altro canto perché mi consente di utilizzare il subdolo – probabilmente diffamatorio - riferimento contenuto nel testo alla sua persona quale esempio di ciò che va eradicato dal nostro paese con ogni e qualsiasi mezzo: il sistematico utilizzo di attacchi personali, spesso rivolti a membri della famiglia vivi o morti che siano, di chi si permette a rilevare pubblicamente che la gestione del nostro territorio e’ disastrosa, che le responsabilità sono diffuse e che si deve rifondare integralmente tutto; ciò ovviamente col malcelato fine di screditarli o intimidirli.

Tempi grami temo attendano tutti coloro i quali credono di poter ancora utilizzare dileggio, diffamazione personale, ricatto o ingiuria  per nascondere inefficienze e fallimenti amministrativi.


Avv. Gianluca Corrado

Altri due cani avvelenati a Lipari, l’Enpa lancia l’allarme : “Mille pericoli per strada”

Scrive su fb l'ENPA Isole Eolie: 
"Accade di nuovo! La mano umana ha colpito nuovamente e stavolta bruscamente. A farne le spese sono stati un cane di quartiere di nome Billy, accudito da tempo dalle persone del posto e dalle volontarie dell’Enpa e Teddy un piccolo cane di proprietà dolce e socievole.
Giorni prima è scomparsa un’altra cucciola di nome Stellina sempre della zona (sterilizzata e microchippata) e un altro cane di proprietà ha rischiato l’avvelenamento ma per fortuna si è salvato. Torniamo a ripeterci!!! Tenete a casa i vostri cani, custoditeli con cura perché purtroppo ci sono mille pericoli per strada.
Veleno!!! Ancora una volta veleno. Stavolta il colpo è stato molto duro. Due ritrovamenti dolorosi. Un gesto vile barbaro e vigliacco. Sono intervenute sul posto le autorità competenti. Vi chiediamo di denunciare, se sapete, se vedete… i nostri cani sono costantemente in pericolo. Anche se al guinzaglio non sono al sicuro in quella frazione. Potrebbero mangiare qualcosa da terra. La zona andrebbe bonificata.
È giunta l’ora che qualcuno faccia qualcosa, più controlli e più tutela. Questo è il momento giusto per cambiare qualcosa".
Adesso basta!!!!

Aimée Carmoz, la nonnina guerriera sarà commemorata domani a Stromboli. (di Danilo Conti)

 Gent.mi/e,

a tre anni dalla scomparsa di Aimée Carmoz, il Biodidtretto Eolie ricorda la sua socia ispiratrice e fondatrice in onore della quale ha di recente cambiato la propria denominazione: Biodistretto Eolie – Aimée Carmoz.

La “ nonnina guerriera strombolana” sarà commemorata in semplicità ed amicizia.

Abbiamo il piacere di invitarvi a partecipare all’incontro che si terrà a Stromboli difronte al Bar Ingrid  il 23 Maggio p.v. alle ore 11:00.

Sarà una cerimonia breve ed informale.
Seguirà una visita alla casa di Aimée dove la stessa ha soggiornato per lunghi anni accudendo la sua colonia di gatti.

Parteciperà all’evento Italia Nostra che donerà per l’occasione una targa. Questo anche a simboleggiare che la collaborazione inter-associativa è possibile e necessaria per un futuro più sostenibile.


“Passo svelto e sempre diretto verso una buona causa. Risata contagiosa e genuina. Sguardo attento e risposta pronta. Aimée Carmoz, classe 1929, era una donna insieme semplice ed eccezionale, dotata di una profonda umanità, di una forte passione civile e di una lucidissima razionalità. Di quelle capaci di smuovere le coscienze e di dare concretezza agli ideali.” Per oltre 40 anni la sua tenacia e la sua costanza sono state al servizio della salvaguardia ambientale di Stromboli. Qui, circondata dai suoi innumerevoli gatti, Aimée è rimasta per quasi mezzo secolo, spegnendosi il 23 maggio 2019 e lasciando un’eredità spirituale e un esempio di impegno civile.” (da Lifegate)

Sperando di condividere insieme questo momento commemorativo e conviviale, prego dare comunicazione dell’eventuale partecipazione.

Il presidente del Biodistretto Eolie – Aimée Carmoz

Danilo Conti

Spazi elettorali a disposizione dei candidati su Eolienews… Per info contattateci

Eolienews mette a disposizione dei candidati a sindaco e/o al consiglio comunale appositi spazi elettorali a pagamento sul giornale (www.eolienews.it) e sul gruppo e sulla pagina fb di Eolienews

Tale spazio consiste nella pubblicazione di interviste, appelli (durata max 6 minuti), di spot video brevi (max 3 minuti), pubblicazione di foto dei candidati a sindaco e/ o consigliere comunale (di dimensioni diverse) con o senza slogan, banner .
Il materiale, se fornito dal candidato, resta di proprietà della redazione.
E' possibile prenotare tali spazi sino a tre giorni prima della consultazione elettorale. 
Il pagamento degli spazi elettorali è da effettuarsi al momento della prenotazione. Sarà emessa regolare fattura
Per informazioni  chiamare il 339.57.98.235 (preferibilmente whatsapp) o inviare una mail a ssarpi59.ss@gmail.com

Da Biviano, Garofalo, Conti buone nuove per l’ospedale

 

Comunicato di Sandro Biviano, Sarah Garofalo, Danilo Conti.

Cari amici e lettori desideriamo aggiornarvi in merito alle procedure avviate da tempo per il nostro nosocomio liparese:

Nella giornata di ieri 20 maggio, dopo un confronto in videoconferenza con il Commissario Straordinario Dr. Bernardo Alagna, possiamo annunciare che è stata firmata la delibera per l’incarico al Dr. Iacolino, sulla quale lavoriamo da 4 mesi, ma ne e’ stata temporaneamente sospesa la pubblicazione, per acquisire il parere dell’ufficio personale dell’Assessorato ( Dr. Virzi’). Il Commissario Alagna ci ha rassicurato che lunedì farà il possibile per darà il via libera al Dr. Iacolino per rientrare in campo.
A 17 mesi dalla chiusura della camera iperbarica si spera che a breve possa riprendere la terapia e l’attività.
E’ stato nominato il Dr. Albano quale nuovo responsabile dell’unità di Pronto Soccorso dell’ospedale di Lipari.
E’ stato anche assegnato un ulteriore medico al pronto soccorso Dr. Scisca.
Prenderà servizio quale responsabile dell’unità di lungodegenza la Dr.ssa Fugà, che si trasferirà dall’ospedale di Barcellona.
Un ulteriore infermiera prende servizio, la Sig.ra Barca Natala.

Per quella che è l’attività attuale dell’ospedale e la media di posti letto occupati, possiamo affermare di essere ampiamente soddisfatti nel rilevare il raddoppiamento del numero degli infermieri dopo il nostro incontro al Mandalari di Messina.
Dovrebbe partire un progetto con la Italtel per ripristinare i servizi di telemedicina nelle isole più lontane.

Avviata la gara per l’acquisto sul mercato elettronico di due piccole ambulanze elettriche come ci era stato promesso: una per l’isola di Panarea e la seconda per Lipari, per ovviare al problema del raggiungimento delle zone di contrada e strade strette.
Iniziata la trattativa privata per i due posti di terapia sub-intensiva che abbiamo ormai imparato a chiamare posti tecnici post-operatori o di risveglio. Se ne sta occupando l’Ing. Trifiletti dell’ASP che ha anche seguito la progettazione dell’area.

Avendo ricevuto conferma dell’impossibilità di far viaggiare i farmaci antitumorali da Taormina, ci siamo messi in moto in collaborazione con il Dr. Alagna, per trovare una soluzione alternativa. Sembrerebbe che una ditta si sia dimostrata interessata a fornire gratuitamente una cappa a flusso d’aria laminare per la preparazione dei chemioterapici sull’isola. Basterebbe poi formare 3 persone per la preparazione degli antiblastici, un progetto molto importante che seguiremo passo passo come abbiamo fatto fino ad oggi con tutto il resto.

Troppo spesso sentiamo dire che l’ospedale di Lipari è peggio di prima e non funziona niente, il nostro desiderio come quello di tanti è avere di nuovo un luogo dove poter nascere, vivere e morire con dignità. La strada è lunga, ma siamo felici di averne percorso una buona parte. Abbiamo sete di diritti e la salute è uno di quelli che ci è stato negato per troppo tempo e va tutelato con tutte le nostre forze.

Sandro Biviano
Sara Garofalo
Danilo Conti

Procura dispone autopsia sul corpo di Bartolo Zaia.

Su disposizione del procuratore della Procuratore della Repubblica di Barcellona, dottoressa Dora Esposito, sarà effettuata l'autopsia sul corpo di Bartolo Zaia, il 68enne imprenditore edile liparese in pensione, deceduto giovedì scorso dopo essere precipitato da una scala in muratura, ubicata in un rudere di proprietà della famiglia di una delle figlie. 
Nelle prossime ore il magistrato, che ha ricevuto l’informativa sul tragico incidente dai carabinieri della stazione di Lipari, conferirà l'incarico al medico legale. 
Al momento non è dato a sapere se l'esame autoptico sarà effettuato presso l'obitorio del cimitero di Lipari centro, dove si trova adesso la salma, o all'obitorio dell’ospedale Fogliani a Milazzo, come avviene abitualmente, per decessi verificatisi nell’arcipelago e che richiedono tale esame. Subito il corpo dello sfortunato dovrebbe essere “liberato” e restituito ai suoi cari. 
Nel frattempo nell’isola non si è placata l’eco della tragedia e la comunità si è stretta, in tutti i modi possibili, attorno alla sua famiglia, anche se niente e nessuno potrà lenirne l’immenso dolore. 
Ricordiamo che il povero Bartolo Zaia, oltre ad essere un marito, un padre ed esemplare, era stimato dalla comunità e non solo a livello professionale.

Elezioni a Lipari: Curiosità dopo la presentazione della candidature e i parziali del nostro sondaggio

Annarita Gugliotta, già consigliera comunale di Vento Eoliano per due legislature, con i suoi trentasette anni è la più giovane candidata di sempre a concorrere per guidare il maggior Comune eoliano. 

A correre per i sedici scranni del consiglio comunale di Lipari saranno in 64 (34 uomini e 30 donne). I consiglieri eletti nella tornata elettorale del 2017 che si ripresentano sono ben 15 (7 nella lista di Carnevale, 7 in quella di Orto, 1 in quella della Gugliotta). L’unica consigliera, eletta nelle amministrative del 2017, che ha deciso di restare fuori dalla competizione elettorale è Fabiola Centurrino.  

In campo anche due ex candidati sindaci (Francesco Rizzo e Antonino Nuccio Russo), due ex presidenti del consiglio comunale (Adolfo Sabatini e Giacomo Biviano) e tre ex vice presidenti (Francesco Megna, Daniele Orifici ed Erika Pajno). 

Il candidato più giovane con i suoi ventitré anni è Francesco Fonti che scenderà in campo nella lista “SIAmo Eolie – Orto sindaco”. 

La lista “Insieme si può – Carnevale sindaco” schiera, invece, la candidata più giovane: Federica Addamo con i suoi 25 anni. 

I candidati più avanti negli anni li troviamo nella lista “Rinascita eoliana – Gullo sindaco” e sono Giovanni Iacolino e Antonino (Nuccio) Russo con  i loro 74 anni: entrambi sono già stati, nel passato, consiglieri comunali di Lipari. Russo, inoltre, è stato anche assessore e candidato sindaco nel 2017. Tra le donne, sempre nella stessa lista, la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Isole Eolie, Mirella Fanti con i suoi 66 anni. 

La lista “Annarita Gugliotta sindaco” è quella che schiera il maggior numero di donne (9) ed è quella con l’età media più bassa (41,81). 

L’età media più alta appartiene alla lista di Gullo (50,93). 

Per concludere evidenziamo che, al momento, gli aventi diritto al voto (ci sarà una revisione delle liste elettorali a fine mese per depennare gli eventuali defunti) sono 12.996 (6660 uomini e 6336 donne).  

Il maggior numero di votanti (2300) è concentrato nella frazione di Canneto dove saranno installati due 2 seggi. Uno di questi con 1200 elettori è, tra i 17 seggi in cui è suddiviso il territorio comunale, quello più numeroso.

 Il numero più esiguo di votanti (32) nella piccola frazione di Ginostra.

Il risultato parziale (aggiornato alle 20 di ieri) del nostro sondaggio che trovate su https://www.facebook.com/groups/564921838102280

Auguri di…

Buon Compleanno a Roberto Marturano, Aisha Iacono, Mohammed Sammoudi, Bartolo Zaia, Adele Natoli, Rita Barbagallo, Stella Bartolini, Tibuleac Afrasinei Ancuta, Bartolo Zaia. 

Francesco Fonti, candidato al consiglio comunale di Lipari (Messaggio elettorale autogestito)


Ho scelto di scendere in campo per fare di più per le mie isole ,ho scelto di candidarmi al consiglio comunale con la lista civica siamo Eolie -orto sindaco . Ho sempre avuto una passione per la politica e adesso ho deciso di metterci tutto me stesso di non delegare ma rappresentare di far valere la mia giovane età 23 anni piena di voglia di fare e di tanta responsabilità .
Ci avete detto che noi giovani dobbiamo metterci in gioco e io lo sto facendo condividendo e contribuendo alla realizzazione di un progetto che ha nel cuore Lipari ,la sua cultura e la sua identità .
Io ci credo !

Servizio rifiuti a Lipari: Il geometra Sulfaro replica alle affermazioni dell’avvocato Corrado

Stimatissimo Direttore, buongiorno.
Ho avuto la disavventura di imbattermi in articolo postato su un'altra testata giornalistica. 
L'autore, tale avvocato Corrado, si è avventurato in una filippica, che a me poco importa, salvo osservare che in un passaggio ha temerariamente sostenuto una ridicola tesi, riguardante la gestione del servizio rifiuti. 
Ora, al di là delle sue confutabili affermazioni, avverto l'esigenza, nella qualità di Funzionario interessato, di fornire alcuni chiarimenti. 
Per come ho saputo, stante che non frequento i c.d. "social " l'Assessore al ramo, Massimo Taranto, ha egregiamente dimostrato l'assoluta inconsistenza della peregrina teoria esposta dall'Avv.to Corrado. 
Ad adiuvandum, e non certo in soccorso, ricordo al medesimo Avvocato, l'assoluta inesattezza delle sue affermazioni. 
In primis, la gara di appalto per la gestione del servizio, è di stretta competenza della SSR, in sostituzione di un vecchio carrozzone regionale, chiamato ATO, per il quale ancora il Comune di Lipari, paga da circa otto anni inutilmente un liquidatore. Un po' come la società Lipari Porto, di cui l'Avvocato Corrado saprà certamente chi era l'amministratore ai tempi della gloriosa Amministrazione Mariano Bruno. 
Ciò posto, osservo e faccio osservare ai lettori, e POTENZIALI ELETTORI, che la gara è stata celebrata dall' UREGA (andatevi a cercare il significato), senza che il Comune di Lipari potesse interagire o dimostrare, la inadeguatezza e la aleatorietà del progetto presentato. Solo successivamente e con enorme sforzo l' ufficio, di cui sono il Responsabile e l'attuale Amministrazione sono riusciti a dimostrare l'incapacità della Ditta aggiudicataria e la assoluta incompetenza della commissione giudicatrice, riuscendo per il bene della comunità tutta a far risolvere un contratto di appalto, di oltre 14 MILIONI DI EURO, limitando i danni per l'Ente. 
Pertanto, faccio fatica a comprendere l'avventurosa filippica di un soggetto che di Diritto dovrebbe vivere e lavorare. Invece preferisce, infangare quel poco che di buono si è fatto. 
Forse, per l'avvenire, tra una doccia e l'altra, potrebbe sforzarsi di informarsi. Ancora meglio. Potrebbe tacere.
Placido Sulfaro

Controlli dell’Arma nei cantieri edili del messinese: 4 denunce, un’attività sospesa e oltre 85.000 euro di multe

(Comunicato Comando provinciale carabinieri Messina) Nel bimestre aprile – maggio 2022, nell’ambito delle attività e dei servizi di controllo dei cantieri edili disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Messina, d’intesa con il Dirigente dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Messina Ing. Venerando Lo Conti ed attuate dai Carabinieri delle Compagnie di Messina Centro, Milazzo, Patti e Mistretta, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro del capoluogo, sono stati ispezionati 4 cantieri dislocati nella provincia. Tutti i controlli hanno avuto come finalità la verifica del rispetto delle normative di settore, con particolare riferimento alla tutela ed alla sicurezza dei lavoratori.
All’esito delle attività svolte, i Carabinieri hanno denunciato 4 persone all’Autorità Giudiziaria comminando a carico dei responsabili sanzioni ed ammende per l’ammontare complessivo di oltre 85.000 euro nonché la sospensione temporanea di un’attività, a seguito delle gravi criticità riscontrate. Tra le violazioni accertate dai militari dell’Arma, emergono, in particolare, quelle per l’aver omesso: di attuare le tecniche ed organizzative necessarie ad eliminare o ridurre al minimo i rischi in materia di valutazione del rischio elettrico; la formazione dei lavoratori sui rischi della loro attività in cantiere; l’invio a visita medica di due lavoratori; di assicurare la viabilità delle persone e dei veicoli all’interno del cantiere; di adottare adeguate misure alle impalcature o ponteggi atte ad eliminate pericoli di caduta di persone o cose; nonché adottare misure di protezione collettiva atte ad evitare cadute dall’alto.

Inoltre, nel corso dei servizi sono stati controllati circa 28 lavoratori ed i Carabinieri hanno scoperto la presenza di un lavoratore “in nero” motivo per cui, a carico di un’impresa, è stata comminata la sanzione aggiuntiva di 2.000 euro, con l’obbligo di regolarizzare la sua posizione.


Il candidato sindaco Carnevale: “Campagna elettorale denigratoria nei nostri confronti mentre noi cerchiamo soluzioni per il futuro ” (Messaggio elettorale autogestito)

La campagna elettorale entra finalmente nel vivo, abbiamo presentato le liste e adesso anche voi conoscete tutti coloro che hanno deciso di metterci la faccia in questo progetto di rinascita per le isole Eolie
Purtroppo devo constatare che questa campagna è partita con il piede sbagliato con un'azione DENIGRATORIA nei miei e nei confronti di tutta la squadra di #Insiemesipuò. Sono state dette cose infondate su di me e questo non è assolutamente corretto.
Cerchiamo soluzioni per cambiare il futuro delle Eolie e non perdiamo tempo nel denigrare gli altri. A voi la responsabilità di una scelta libera e consapevole!
#insiemesipuò #carnevalesindaco

Soccorso Alpino – Polizia, intervento congiunto a Salina per una turista ferita

 COMUNICATO STAMPA

Intervento congiunto del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano (SASS) e del IV Reparto Volo della Polizia di Stato per recuperare una turista rimasta ferita nell'isola di Salina (Messina).

L'allarme è scattato intorno alle 13 quando una donna tedesca di 54 anni, che faceva parte di una comitiva di ritorno da un'escursione su monte delle Felci, è scivolata sul sentiero riportando la sospetta frattura della caviglia sinistra tibia.

La guida escursionistica che li accompagnava ha contattato il 118 tramite la centrale del NUE112. Trattandosi di un intervento in ambiente impervio è stato allertato il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano che per velocizzare il recupero della ferita ha chiesto l'intervento del IV Reparto Volo della Polizia di Stato, col quale vige un consolidato rapporto di collaborazione.

L'elicottero AW139A ha imbarcato due tecnici del Soccorso Alpino all'aeroporto di Boccadifalco, dove ha peraltro sede la Stazione Palermo del SASS, che in pochi minuti ha raggiunto la zona dell'incidente. I soccorritori sono stati sbarcati sul posto, hanno immobilizzato la ferita con l'aiuto del personale del 118 di Salina già presente, l'hanno imbracata con il triangolo di evacuazione e issata a bordo con il verricello.

La donna è stata quindi elitrasportata all'elisuperficie di Milazzo dove ad attenderla c'era un'ambulanza del 118 per essere trasferita in ospedale.

Solo domenica scorsa i tecnici del SASS erano intervenuti con un elicottero dell'82° Csar dell'Aeronautica Militare nell'isola di Alicudi per soccorrere un turista romano di 66 anni rimasto ferito durante un'escursione.

In caso di incidenti su pareti di roccia, sentieri, ambienti innevati, in grotta e gole fluviali o in caso di dispersi in ambiente impervio e ostile, è allertabile mediante il Numero Unico di Emergenza (NUE) 112, sempre chiedendo esplicitamente l’intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico #CNSAS. Il #NUE112 trasferirà la chiamata di soccorso alla Centrale Operativa 118, la quale provvederà ad allertare il SASS. 

Palermo, 20 maggio 2022

NB: Sono anche intervenuti i carabinieri di Salina ed Elio Benenati, guardia della Riserva naturale