Operazione antidroga “Furia”. Inchiesta chiusa e informazione di garanzia per 27 indagati, 2 sono eoliani

(fonte: gazzettadel sud.it dove è riportato l'articolo del collega Leonardo Orlando che, ancora più ampliato, sarà sull'edizione cartacea della Gazzetta del sud, domani) I magistrati della Dda di Messina, Fabrizio Monaco e Francesco Massara, con il procuratore aggiunto Vito Di Giorgio, hanno concluso le indagini per 27 persone indagate nel troncone dell’inchiesta che ha riguardato una parte dell’organizzazione del traffico di sostanze stupefacenti che pone ancora una volta al centro Barcellona come crocevia della droga destinata a Milazzo e alle Eolie.
Ad aver avuto notificato l'avviso di conclusione delle indagini con contestuale informazione di garanzia, sono state 27 persone sulle 30 che inizialmente risultavano indagate.
Si tratta di: Francesco Aiello 29 anni, Giovanni Alessi 58 anni, Stellario Bernava 55 anni, Carmelo Caggegi 55 anni, Alfio Campo 38 anni,  Antonio Chiofalo 51 anni, Giuseppe Chiofalo 34 anni, Giovanni Cutroneo 58 anni, Carmelo Donato 37 anni, Salvatore Franco 55 anni , Antonio Domenico Fugazzotto 51 anni, Tindaro Giardina 35 anni, Alessandro Giusti 40 anni, Antonio Iacono 27 anni, Maurizio La Spada , Marco Bartolomeo Lo Presti 33 anni, Carmelo Mazzù 34 anni, Alessandro Mirabile 41 anni, Matias Jesus Piccolo 28 anni, Antonino Pirri 34 anni, Piero Salvo 35 anni, Santi Manuel Scardino 21 anni, Francesco Fabio Spina 27 anni, Salvatore Torre Lo Duca 39, Paolo Verzera 62 anni, Giovanna Vigneri 35 anni, Antonio Zocca 57 anni 
(Fonte: Altalex) Ricordiamo che l'informazione di garanzia (comunemente nota con l'espressione “avviso di garanzia”) è l'atto con il quale il Pubblico ministero, ovvero l'organo titolare dell'azione penale, informa l'indagato e la persona offesa, del compimento di un atto di indagine che implica la difesa tecnica, in relazione al quale rivolge l'invito a nominare un difensore di fiducia.