Lipari: Nomina garante comunale dei diritti della persona disabile. CittadinanzAttiva Eolie si rivolge alla Procura

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni

e P.c. Alla Procura della Repubblica Presso il Tribunale di Barcellona P.G.

Oggetto: Nomina “Garante Comunale dei Diritti della persona Disabile”.


Sindaco In riferimento alla questione in oggetto, riteniamo che il comportamento della Sua Amministrazione, con a capo la Sua persona, è quantomeno offensivo nei confronti dei soggetti a cui fa riferimento, nonché all’Associazione scrivente, la quale da decenni si batte per tali argomenti con il “ Tribunale per i Diritti del Malato”. Non staremo qui ad elencare le Leggi, i Decreti e gli articoli violati, per la totale indifferenza dell’Amministrazione, destinataria delle nostre, ad oggi, copiose missive, nonostante di fatto essere il Sindaco figura primaria della Sanità del Comune che rappresenta .

Si ritiene inqualificabile ed inaccettabile tale comportamento, se non altro per il delicato argomento trattato, Ella non ha ritenuto opportuno altresì delegare alcuna figura della Sua Amministrazione per un accenno di cortese riscontro alle nostre note ripetutamente inoltrate, come si conviene Istituzionalmente; rispettivamente del: 1^) 21.10.2020, 2^) 19.01.2021 prot. 772, e 3^) 25.02.2021 prot. 2871

Verosimilmente si paleserebbe un’avversione alla nomina in oggetto, per chissà quali motivazioni, probabilmente motivata dai Suoi comprensibili e molteplici impegni, che ad onor del vero, anche con tutta la buona volontà, non riusciamo a comprendere, considerato che la corrispondenza con la Sua persona, e la Sua Amministrazione, inizia risalente al lontano mese di Ottobre 2020.

Vero è che il nostro si riferisce unicamente ad un impegno Sociale non che morale, manifestando l’esigenza di un più significativo e collaborativo coinvolgimento dell’Amministrazione Comunale, come modus operandi della nostra Associazione.

Si direbbe che Ella sconosca le norme sull’handicap e dei relativi mezzi di tutela, strumenti giuridici previsti, e diretti a facilitare l’esistenza e l’autonomia delle persone con Disabilità. Potremmo anche considerare un’altra ipotesi, riconducibile alla frattura tra il mondo degli interessi spiccatamente umanistici, e il mondo degli interessi propriamente umani e dell’individuo, ai noi, oggi predominante, avendo perso, l’essere umano, vecchi principi e valori, che ferveva per le compagini Sociali più disagiate, in mancanza di spirito di Carità e servizio verso il prossimo. E’ sotto gli occhi di tutti, il grande sforzo di codesta Amministrazione per i lavori in atto, nel ripristino dell’area Portuale di Lipari, per l’opera ambiziosa della messa in sicurezza del magnifico lungomare della Frazione di Canneto e quant’altro…., opere naturalmente necessarie per il benessere della nostra collettività, ma attenzione, della nostra collettività, fanno parte anche gli sfotunati soggetti in questione, dette opere, sono, come ut supra, degli interessi propriamente umani e dell’individuo, da cui l’argomento in oggetto, per ovvi motivi, evidentemente esula.
Sindaco, nell’eventualità che Le sfuggano, i casi di persone con Disabilità, dei quali Lei dovrebbe esserne a conoscenza, nel territorio Eoliano, sono tutt’altro che trascurabili, anche se dal Suo comportamento si evincerebbe il contrario; e per la precisione, ammontano a circa TRECENTO (300) unità, di cui: Disabili GRAVISSIMI fra ADI Geriatrica, ADI Paliativa ed ex Art.26; noi tutti, abbiamo il DOVERE di intervenire la dove necessiti, a tutela di tali sfotunati soggetti. 
PER QUANTO SOPRAESPOSTO ai sensi delle innumerevoli ed ignorate disposizioni normative , sia Nazionali che Regional; D.L., Leggi, Decreti Ministeriali, Convenzioni Internazionali e ONU; 
SI CHIEDE CON FORZA E SENZA ULTERIORE INDUGIO Che la Sua persona si attiVi, nella qualità di Primo Cittadino, nonche Autorità Sanitaria superiore del Comune di Lipari, in tempi rapidi, alla nomina del : “ GARANTE COMUNALE DEI DIRITTI DELLA PERSONA DISABILE” Come previsto dalle Leggi vigenti.
Tanto Le era dovuto.
Benedetto Marcello Tedros (CittadinanzAttiva Eolie)