Lettere al direttore: Quando vuole l’aliscafo torna indietro?

 Caro direttore,

scriviamo dall'aliscafo Tiziano partito da Milazzo alle 15 e siamo inviperiti. Il mezzo, sul quale stiamo morendo di caldo, aveva già lasciato Vulcano ed era al largo, quando ci è  stato comunicato che sarebbe tornato indietro per prendere dei passeggeri e, questo, nonostante le nostre proteste e applausi ironici. 

Ci chiediamo viste le volte che noi eoliani siamo stati lasciati a terra , per ritardi di qualche minuto ( a noi è successo l'aliscafo aveva appena mollato le cime ma ci è stato detto che  non poteva tornare indietro), è giusto tutto questo? Quando si vuole si fà? 

Figli e figliastri insomma e... ovviamente siamo in ritardo

Un gruppo di eoliani inviperiti.

NB - Ovviamente se il comando di bordo o la società volesse dire la sua mettiamo analogo spazio a disposizione