Italia Nostra Eolie chiede udienza a Gullo

 Al Signor Sindaco di LIPARI 

Dott. Riccardo Gullo Lipari, 

21 giugno 2022 

la presente per chiederLe udienza al fine di discutere in merito ad alcuni argomenti e in merito a delle particolari criticità già sollevate alla precedente Amministrazione, sulle quali tuttavia non è stato fornito alcun riscontro e discutere insieme il nostro programma per il triennio 2022-2024. 

Ed infatti la Nostra Associazione ha comunicato a codesto Ente, tramite posta certificata: 

- in data 24.06.2021 è stata inviata comunicazione avente ad oggetto la costituzione del Presidio Isole Eolie di Italia Nostra e nomina del Responsabile coordinatore; 

- in data 29.06.2021 è stata avanzata richiesta di chiarimenti in merito alla gestione della discarica di Malopasso e richiesta di chiarimento in merito alle azioni correttive avviate a seguito di sequestro da parte delle Autorità; 

- in data 17.07.2021 è stata formulata richiesta di chiarimenti in merito alle azioni promosse dalla Presidenza della Regione Siciliana in merito alle cave di pomice, al progetto di costituzione di un parco geominerario, alla costituzione di vincolo antropologico ed ai criteri di definizione delle aree soggette a vincolo; 

- In data 25.01.2022 è stata trasmessa comunicazione di costituzione della Sezione Isole Eolie di Italia Nostra nonché nomina del Consiglio direttivo ed è stata fornita indicazione delle linee guida del programma da attuare nel triennio 2022-2024; 

- in data 08.02.2022 è stato richiesto un chiarimento in merito allo sversamento in mare di materiale di scavo in località spiaggia delle Zimmari, dopo segnalazione e sequestro dell’area; 

- in data 14.02.2022 è stata avanzata richiesta di chiarimenti in merito alla gestione del cantiere di Canneto relativo alla realizzazione del muraglione, riqualificazione del lungo mare e rispetto delle norme nell’esecuzione dei lavori;

 - in data 12.03.2022 è stato richiesto di partecipare alla seduta del progetto Isole Verdi e sono stati richiesti dettagli sulla progettualità e sul finanziamento (in merito a questo ultimo punto ottenuto solo un elenco dei lavori in forma tabellare). 

Inoltre, in queste ultime settimane abbiamo assistito al manifestarsi di emergenze ambientali come l’incendio verificatosi a Stromboli (da noi tempestivamente ripreso), la tutela di luoghi come, il pantano dell’Istmo di Vulcano, i fanghi termali di Vulcano, le Terme di S. Calogero, che devono essere obbligatoriamente oggetto di confronto. 

Infine, si rende necessario affrontare il tema della “raccolta differenziata” – isole ecologiche, raccolta di materiali ingombranti (tempi di ritiro molto lunghi), disparità di trattamento della raccolta nelle diverse località e/o isole, luogo di stoccaggio dei rifiuti in attesa di trasferimento a mezzo nave e rispetto del metodo di differenziamento del rifiuto al momento della raccolta. 

Fatte queste doverose premesse, Le chiediamo di convocarci al fine di stabilire un contatto diretto con la Ns. Associazione che, a seguito della Sua nomina, ha già manifestato la massima disponibilità al confronto, altresì esteso ad altre associazioni presenti nel territorio eoliano. 

Distinti saluti 

Il Presidente della Sezione Isole Eolie 

Dr. Angelo Sidoti