INGV, 255 anni di Geoscienze – 175 dalla nascita dell’Osservatorio Vesuviano e 80 dalla nascita dell’Istituto Nazionale di Geofisica

Il 6 dicembre, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha ricordato la nascita di due enti che hanno segnato svolte epocali nelle geoscienze: il più antico presidio scientifico della geodinamica al mondo, l’Osservatorio Vesuviano, fondato nel 1841, e l’Istituto Nazionale di Geofisica, nato il 15 novembre 1936 in seno al Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), per disposizione presidenziale dell’allora presidente del CNR, Guglielmo Marconi e collocato inizialmente all’interno dell’Università Sapienza di Roma.
Sono intervenuti nella sede romana dell’INGV: Natale Mazzei del Dipartimento della Protezione Civile (DPC), il Presidente del CNR Massimo Inguscio, il Rettore dell’Università Sapienza di Roma Eugenio Gaudio, l’accademico dei Lincei e già Presidente dell’INGV Michele Caputo