“Il postino suona sempre due volte”…ultimamente a Lipari con un certo ritardo e non certo per colpa dei postini

Lamentele giungono dai cittadini di Lipari per quanto concerne il servizio di recapito a domicilio della corrispondenza da parte di Poste Italiane. 
Da qualche tempo, infatti, non viene consegnata più giornalmente come avveniva nel passato e, in alcuni casi, addirittura ben oltre quello che è il giorno fissato per il pagamento di canoni e/o bollettini in essa contenuti. 
A causare il rallentamento e le conseguenti proteste vi sarebbe la decisione di Poste Italiane (direzione centrale di Palermo) di “dirottare” a Milazzo tre dei sei postini che erano in servizio nel maggior Comune eoliano (costituito da sei isole da una marea di frazioni). 
Ne consegue che, dovendo garantire la consegna della posta, almeno un giorno alla settimana nelle isole minori, a Lipari ne restino in servizio due. Troppo pochi per raggiungere con regolarità tutta l’utenza. 
Tre sono, invece, i postini in servizio a Salina, di cui uno viene utilizzato, al momento, a Milazzo.