Ha preso il via a Lipari la nona edizione dell’International Summer School ENVIMAT – ENVironment MATerial interaction.


Si sta svolgendo in questi giorni a Lipari (6-9 Luglio 2022), presso il Gattopardo Park Hotel, la nona edizione dell’International Summer School ENVIMAT – ENVironment MATerial interaction. 
La scuola estiva terminerà con un’escursione in barca alle isole di Alicudi e Filicudi per ammirare una parte importante del paesaggio culturale delle isole Eolie, i suoi terrazzamenti.
ENVIMAT è organizzata dal 2014 dal Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (CNR-ISAC) di Bologna e dall’Università della Calabria.
Ogni anno la scuola si svolge in diversi paesi, ospitata da università e istituti di ricerca e si rivolge a una trentina di partecipanti,scienziati e ricercatori, personale docente universitario, professionisti, politici e decisori, gestori, curatori e studenti provenienti da diversi settori del patrimonio culturale.
Gli argomenti trattati nell’edizione 2022 riguardano l'impatto dell'inquinamento e dei cambiamenti climatici, la valutazione e gestione dei rischi sui siti archeologici costieri, complessi monumentali e paesaggi culturali, con particolare attenzione alle misure di protezione dei rischi naturali e antropici (inondazioni, innalzamento del livello del mare, incendi e inquinamento atmosferico). Vengono anche discusse strategie di preparazione, in risposta alle emergenze e al recupero.
La scuola prevede un ambiente informale e interattivo tra studenti e docenti e comprende anche una visita guidata al Museo Regionale di Lipari ed un’esperienza di urban trekking attraverso il centro storico di Lipari accompagnati dalle guide naturalistiche dell’Associazione NESOS.
Sempre nell’ambito della Summer School, il 7 pomeriggio dalle 19:30 presso il Centro Studi di Lipari, si terrà un incontro di divulgazione aperto a tutta la cittadinanza e turisti presenti sull’isola per condividere alcune esperienze di buone pratiche per la protezione e valorizzazione del paesaggio culturale Eoliano dove interverranno anche attori locali tra cui l’Associazione NESOS, Federalberghi Isole Minori e Isole Eolie e il Museo Archeologico Regionale di Lipari “L. Bernabò Brea”.