Emozioni ieri sera per "Picciridda – Con i piedi nella sabbia". Al regista Licata il Premio Sicily Film Awards e l’Efesto d’oro

Comunicato

PICCIRIDDA – CON I PIEDI NELLA SABBIA – inevitabilmente - ha emozionato la gremita e coinvolta platea di residenti e turisti che ieri si è piacevolmente ritrovata nei giardini di Via Maurolico dove il Centro Studi Eoliano ha in corso la XXIV edizione della rassegna cinematografica UN MARE DI CINEMA.

Un’opera prima quella di PAOLO LICATA, giovane regista e sceneggiatore siciliano, che ha trasformato in un progetto cinematografico il romanzo omonimo, edito da Giunti nel 2017, di Catena Fiorello, anch’ella, insieme al regista e ad Ugo Chiti, autrice della sceneggiatura.

Una pellicola, prodotta con il sostegno di Sicilia Film Commission e uscita nelle sale a marzo 2020, che ha reso tributo alla bravura del Licata, insieme al cast femminile tutto siciliano che il regista ha fortemente voluto, con numerosi riconoscimenti di settore, da Miglior Sceneggiatura al Taormina Film Fest, a Miglior Film – Premio del Pubblico all’Ortigia Film Fest fino al Miglior Opera Prima, Premio Kineo, alla Mostra del Cinema di Venezia.

Un debutto alla regia che non poteva che nascere dalle sue radici, dalla terra che lo ha generato e che, grazie alla penna della scrittrice, è stata occasione per trasformare in immagini, suoni, colori e palpabili emozioni la vita di Lucia, la picciridda che, nella Sicilia degli anni ‘60/’70, subisce l’emigrazione, per cercar lavoro e fortuna, dei suoi genitori, restando nel piccolo paese d’origine affidata alla severa nonna Donna Maria, che non la salverà da un’ingrata esperienza ma le insegnerà la forza, la tenacia e la dignità delle donne.

Emigrazione, famiglia, amicizia, abusi ed omertà non ci avevano preparato ad un finale che non sveliamo ma che nel nostro cuore abbiamo sperato per desiderio di riscatto nei confronti di madri, figlie e bambini innocenti di una Sicilia rimasta indietro da immemori tempi ma che ritrova sempre, con passione e vigore, la forza e l’intrinseco valore per emergere.

A conclusione della serata, per lo spessore tecnico ed emotivo del film, Carmelo Cambria e Federico Maio della Casa di produzione cinematografica Ventitreesimastrada, coorganizzatrice di UN Mare di Cinema, hanno assegnato il Premio Sicily Film Awards a Paolo Licata, seguiti dalla piccola Florenzia che ha fatto gli onori di casa per il Centro Sudi Eoliano consegnando al regista il premio EFESTO D’ORO.

Seguirà stasera, sempre alle ore 21 presso la sede del Centro Sudi Eoliano, la proiezione del film LUSSU di Fabio Segatori, un docufilm biografico sulla vita di Emilio Lussu, attivista e partigiano, fondatore del Partito sardo d’azione, confinato politico a Lipari, da cui evase insieme a Nitti e Rosselli il 27 Luglio 1929 lasciando ai posteri l’incredibile pagina storica della” Fuga da Lipari”.

Lipari, 29.07.2022

Tiziana De Luca


(socia Centro Studi Eoliano )