Consegnato a Patierno il primo "Efesto d’oro" della rassegna 2022 di "Un mare di cinema" del Centro studi

COMUNICATO

Ieri 26 Luglio alle ore 21, nell’accogliente e fiorita cornice dei giardini del Centro Studi Eoliano, il Festival cinematografico delle Isole Eolie “ Un Mare di Cinema”, giunto alla XXIV edizione, promosso e curato dall’Associazione Centro Studi e Ricerche di storia e problemi eoliani Onlus, ha assegnato, e consegnato dalle mani del piccolo Giovanni, il primo EFESTO D’ORO della rassegna 2022 a IACOPO PATIERNO, giovane regista e sceneggiatore campano, che con il suo documentario/lungometraggio MAN KIND MAN ( Jacopo Fo, Rai Cinema 2021 ) ha realizzato, e regalato ai presenti, un lavoro dedicato al mare e una visione che fa riflettere sulle contraddizioni dell’uomo, che con una mano distrugge l’ambiente in cui vive e con l’altra vuole salvarlo.

Due tartarughe marine Caretta Caretta, ritrovate spiaggiate sul litorale laziale, vengono trasportate d’urgenza all'ospedale delle tartarughe marine Anton Dohrn di Portici e qui vengono curate con la speranza di essere liberate in primavera mentre nel golfo di Napoli Luca raccoglie della sabbia e cerca di pulirla dalla terra lasciata da una gara di motocross; Aniello con la sua pagaia entra nelle acque del fiume Sarno e si dirige verso i primi scarichi abusivi e infine Franco che, tuffandosi nell’acqua cristallina, ci ricorda che il mare è Madre - nasciamo dall’acqua primordiale - ci accudisce, ci calma e con il suo inevitabile fluire rigenera.

Tematiche estremamente urgenti e attuali – la sostenibilità ambientale e la transizione ecologica - su cui le Eolie vedono il lavoro di Associazioni che si impegnano nel coinvolgimento dei più piccoli e nel reale salvamento della vita – Filicudi Wildlife Conservation, Marevivo, BluMarine Foundation ( solo per citarne i principali) – e su cui Patierno, con un ritmo perfetto tra la realtà, il contesto in cui si muove, che può essere translato ovunque, e la sensibilità che lo contraddistingue, parte dalle sue radici, non nasconde le contraddizioni ma le filma per come sono e ci regala con la sua cinepresa ed il suo racconto un obiettivo, una soluzione o un’opzione: possiamo scegliere chi e come vogliamo essere, con la consapevolezza che il benessere e la vita di ogni vivente sono imprescindibilmente legati al rispetto che daremo a noi stessi e a questo infinito e meraviglioso condiviso Ambiente che è l’Universo ( Acqua, Terra , Aria e Fuoco ).

Lipari, 27.07.2022

Tiziana De Luca ( socia Centro Studi Eoliano )