Che spettacolo di isola… Salina. Accademia di spettacolo a 360°. (di Carmela Mannuccia)

Ugo Bentivegna attore e regista palermitano trapiantato a Roma approda sull'isola di Salina circa 3 anni fa portando in scena la prima nazionale di uno spettacolo di Forte impatto emotivo e di drammatica attualità : refugees il respiro Dei migranti. 
Assieme ad attori professionisti quali Marianella bargilli Mario Incudine Enrica Arcuri e altri lo spettacolo si componeva di un gruppo di attori locali (circa 20) abitanti di Salina che hanno preso parte a questa suggestiva messa in scena. Lo spettacolo voluto dal Salinadocfest ha riscosso un grossissimo successo tale da coinvolgere lo stesso Bentivegna, l'anno dopo (2020) per una seconda regia teatrale in onore della storica festa a Salina santa marina degli Eoliani nel mondo.
Questa seconda regia vedeva la presenza di circa 30 abitanti dell'isola assieme ad un attrice Giuditta perriera e una cantante Claudia sala.E dopo tante restrizioni, dovute anche al covid, questo sogno finalmente diventa realtà ; il 27 febbraio 2021 avrà inizio questa bellissima avventura che assieme a Bentivegna che insegnerà registrazione vedrà la presenza di una insegnante di canto una di trucco scenico e una di danza e movimento scenico Il successo di questo secondo spettacolo, che ha commosso il cospicuo pubblico, anche grazie alla presenza di video messaggi provenienti direttamente dall'Australia di Isolani trapiantati lì da tanto tempo Ha convinto i sindaci di Salina Santa Marina e di Leni, Domenico Arabia e Giacomo Montecristo a far nascere, d'inverno, proprio nell'isola un Accademia di spettacolo a 360° diretta proprio da Ugo Bentivegna