Trasporti Isole minori, Falcone: «Impegno del ministro Giovannini, 8 milioni per bloccare i rincari sui biglietti»

«Il tavolo riunito oggi dal ministro Giovannini, conclusosi da poco, apre alla risoluzione della vertenza sugli aumenti dei biglietti di navi e aliscafi per le Isole minori della Sicilia. Il Governo nazionale, infatti, ha assunto l’impegno a reperire otto milioni di euro per compensare i maggiori costi per gli armatori dovuti al caro carburanti. Tali fondi saranno stanziati nel prossimo decreto legge sull’emergenza rincari, bloccando la necessità di un rialzo delle tariffe. Contestualmente la società Sns, concessionaria per le rotte ex Siremar, ha comunicato di aver sospeso ogni adeguamento dei prezzi, venendo dunque incontro alle nostre richieste. Ringraziamo il ministro Giovannini per aver accolto le richieste della Regione e delle comunità isolane, nello spirito di una virtuosa collaborazione istituzionale a difesa di cittadini, imprese, commerci e turismo».

Lo afferma l’assessore alle Infrastrutture della Regione Siciliana, Marco Falcone, rendendo noto l’esito della riunione convocata oggi dal Ministero dei Trasporti per affrontare il tema dei rincari sui collegamenti marittimi in convenzione statale per le Isole minori della Sicilia. A causa degli aumenti del costo dei carburante, l’operatore Sns aveva stimato perdite da colmare attraverso un rincaro del 40 per cento dei biglietti per i non residenti su isole e arcipelaghi siciliani.

N.B. Sin qui il comunicato dell'assessore. C'è da dire, però, che il venti per cento di incremento tariffe, quello già scattato, al momento, così come abbiamo appreso da fonti ufficiali, resterà in vigore, mentre ad essere sospeso è quello che sarebbe dovuto entrare in vigore oggi

Vulcano: Scatta la "protezione attiva" di Gullo. Riaprono la spiaggia di Levante e il mare delle "Acque calde", con qualche limitazione.

Riaprono a Vulcano, alla fruizione di residenti e turisti la spiaggia di Levante e il tratto di mare delle “Acque calde”, ad eccezione dei tratti a più intenso degassamento. 
Lo ha disposto, con propria ordinanza, immediatamente in vigore, il sindaco di Lipari, Riccardo Gullo. 
L’area, nella sua totalità, era stata interdetta, a fine maggio, dall’allora sindaco Marco Giorgianni, con ordinanza, prorogata sino a ieri dall'attuale primo cittadino.
Scatta così la "protezione attiva" più volte evidenziata da Gullo e che, ovviamente, ha trovato il plauso dei cittadini e degli operatori turistici di Vulcano.
Previste tutta una serie di norme comportamentali e misure, anche di livello informativo, preventive. Resta chiuso, al momento, l'accesso al cratere.
Il provvedimento integrale lo si può leggere cliccando su questo link  https://drive.google.com/file/d/1X8Po32e34m33MpVDcPcfML_nJ7eFAZ-U/view?usp=sharing

Comitato trasporti Eolie denuncia disservizi delle navi e sollecita annullamento rincari ed incremento collegamento con Napoli

Il Comitato per i trasporti eoliani ha inviato questa nota, a firma del presidente Sarah Tomasello, al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità, All’assessorato regionale delle Infrastrutture e mobilità e per conoscenza all’assessore regionale Marco Falcone e ai sindaci delle Eolie.

Oggetto : intervento organizzazione trasporti marittimi delle Isole Eolie e annullamento prezzi

Da diversi giorni assistiamo a numerosi disservizi nel settore dei trasporti marittimi garantiti dalle navi nel settore delle Isole Eolie, provocati soprattutto dalle frequenti rotture a cui sono sottoposte le navi di linea ormai vetuste, compreso oggi, dove la motonave Vesta si è fermata a Santa Marina Salina e non ha proseguito per Panarea e Stromboli a causa guasto e annullando di conseguenza la partenza delle 18,15 da Milazzo per Vulcano e Lipari.

Inoltre gli stessi collegamenti garantiscono una scarsa capienza per le irrisorie dimensioni delle navi, che risultano costantemente piene in ogni linea, creando disagio non solo a tutti gli eoliani e alla stessa economia delle isole ma anche ai numerosi turisti che frequentano le Eolie.
Assistiamo quindi a numerosi ritardi nell’approvvigionamento sia delle derrate alimentari e sia delle diverse forniture necessarie in questi mesi a garantire il funzionamento regolare di tutte le attività turistiche e dei diversi fornitori delle stesse.

Negli ultimi giorni abbiamo inoltre visto portar via una nave, la Pietro Novelli , sostituita dalla Vesta, nave che ha metà del garage della prima. 
Si fa rilevare inoltre che la nave Laurana posta nella linea con Napoli, viene occupata spesso da mezzi commerciali di grosse dimensioni che la utilizzano per il trasporto diretto da Napoli a Milazzo e viceversa riducendo quindi la capienza del garage e togliendo spazio ai mezzi che vanno nelle nostre isole .


Questa situazione insieme all’irragionevole e folle aumento dei prezzi fatto in maniera unilaterale da parte la società Sns, sta mettendo in ginocchio la fragile economia di queste isole, mortificando le giuste aspettative degli Eoliani.

Per quanto sopra chiediamo un immediato intervento da parte delle autorità in indirizzo al fine di porre in essere tutti gli atti necessari per indurre la società ad una migliore organizzazione dei trasporti marittimi nel quadrante delle isole Eolie anche in funzione delle effettive necessità del territorio e per chiedere l’annullamento degli aumenti applicati a partire dal 23 giugno sulle linee gestite con la convenzione ministeriale e quindi da Sns .

Si chiede inoltre, considerata la forte richiesta sulla linea di Napoli, di aumentare le corse da due a tre volte la settimana, a partire dalla prima settimana di Luglio e fino a metà settembre.
Distinti saluti
Lipari, 28 giugno 2022

Il Presidente
Sarah Tomasello

"E’ solo la fine del mondo". Oggi quarta proiezione di Racconti d’estate del Magazzino Mutuo Soccorso Eolie.

Ci sono valide ragioni se a soli ventisette anni un autore viene definito da gran parte della critica l’enfant prodigedel cinema mondiale e riesce a girare un film come “E’ solo la fine del mondo”. Xavier Dolan in ogni sua opera non usa scorciatoie, ogni film ha una firma autoriale precisa e uno stile ben definito, figlio della cultura dell’immagine del nuovo millennio. In più una lacerante intensità nel presentare i rapporti umani, i confronti familiari e la conseguenza delle proprie scelte. “E’ solo la fine del mondo” sembra un film realizzato da un autore alle prese con il consuntivo di un’esistenza dilaniata dalla precarietà dei rapporti umani. Anche nella direzione di un cast di altissimo livello Dolan si dimostra di una maturità sorprendente, Vincent Cassel si conferma un mostro di bravura ma l’intensità malinconica di Gaspard Ulliel, tragicamente scomparso qualche mese fa, rimane impressa negli occhi dello spettatore. “E’ solo la fine del mondo” è un film di parole urlate, di sordità reciproche e di silenzi assordanti.

E’ arrivata la più che meritata pensione per un grande dirigente: il professor Candia

Lascia la scuola, ma non sicuramente le Eolie alle quali è affezionato, il professor Renato Candia, dirigente scolastico.

Con la sua saggezza, competenza, umanità e quel pizzico di "pugno duro", necessario in certe occasioni, ha accompagnato centinaia e centinaia di eoliani in un percorso importante, quella della scuola: dall'infanzia sino alla secondaria di primo grado.

Senza nulla voler togliere a chi gli succederà, la scuola eoliana perde un prezioso punto di riferimento, un uomo preparato e colto.

A Renato, che va in pensione, il nostro grazie che, ne siamo certi, è anche quello della collettività isolana che, in questi anni, ha servito con impegno e passione

Carmela Mannuccia: "Congratulazioni alla presidente del consiglio comunale e auguro una brillante legislatura a tutte le quote rosa del Comune di Santa Marina Salina"

Congratulazioni alla donna Presidente del Consiglio, gentile e sorridente con tutti, fa ricordare a noi "diversamente giovani' la figura del primo Sindaco donna delle Eolie, Anna De Maria Auguro una brillante legislatura a lei e alle quote rosa del Comune di Santa Marina Salina!!!

Carmela Mannuccia
 

Del Bono, Federalberghi: "Tavolo ministeriale sia risolutivo anche del taglio alle corse statali"

Bene tavolo ministeriale su aumenti tariffari collegamenti marittimi ma sia risolutivo anche del taglio alle corse statali.

Da un comunicato dell’Assessore regionale alle Infrastrutture e alla mobilità, Marco Falcone, si apprende che il 30 giugno al Ministero si tratterà finalmente il tema degli aumenti tariffari sui mezzi SNS (a sovvenzione statale) che collegano le isole minori siciliane con la terra ferma. Il Ministro avrebbe per il momento stoppato un ulteriore aumento del 20% che potrebbe entrare in vigore il 30 giugno.

Il tavolo col Ministero – commenta Christian Del Bono, presidente Federalberghi Isole Minori Sicilia - è fondamentale e auspichiamo possa essere risolutivo di una serie di tematiche già più volte evidenziate nei mesi scorsi tanto dalle amministrazioni locali quanto dalle associazioni di categoria, direttamente e attraverso l’Assessorato regionale.

Sarebbe, infatti, del tutto insoddisfacente se il tavolo si limitasse a trattare la questione dell’aumento del costo dei biglietti che, ribadiamo, risulta già oltremisura penalizzante e scoraggiante per i non residenti. Il tavolo deve avere come obiettivo quello di ridurre gli svantaggi delle isole minori. Occorre, pertanto, stanziare delle somme per lasciare invariati gli assetti delle corse a sovvenzione statale e sterilizzare ogni aumento tariffario.

Auspichiamo che all’incontro col Ministero siano presenti i Sindaci delle isole minori e le associazioni di categoria per poter ulteriormente approfondire la questione