Covid e scuola. La Regione siciliana intenzionata a prolungare ancora le vacanze natalizie

La scuola siciliana con i riflettori puntati su Palermo. Domani riunione della task force regionale presieduta dal presidente Nello Musumeci. 
Scontata appare la proroga di ulteriori due giorni delle vacanze natalizie, in atto prolungate sino a mercoledì compreso. Sono gli ultimi due giorni a disposizione per non scendere al di sotto dei giorni minimi obbligatori di attività scolastica.
Per quanto concerne Lipari è probabile che domani ci sia una nuova diretta fb del sindaco Giorgianni che potrebbe annunciare, come aveva anticipato la volta scorsa, una sua ordinanza di chiusura momentanea delle scuole, anche in base alla relazione ASP sul Covid nel Comune. Potrebbe però, se la Regione deciderà, come appare certo, di prolungare le vacanze natalizie di altri due giorni, prendere tempo e fare scattare l'eventuale ordinanza da lunedì.  

Incendio in una mansarda a Milazzo. Palazzina evacuata

I Vigili del fuoco del Comando Provinciale di Messina sono intervenuti, poco dopo la mezzanotte, per estinguere l'incendio di una mansarda a Milazzo (Me), esattamente in frazione Santa Marina, via Santa Marina.
Data la complessità dell’intervento, sono intervenuti diversi automezzi di soccorso sia dal vicino distaccamento di Milazzo che dalla Centrale di Messina. L'intervento è terminato intorno alle ore 5 e la squadra, dopo aver provveduto ad estinguere completamente il rogo, effettuava la bonifica e la messa in sicurezza di tutta l'area interessata. Fortunatamente nessuna persona coinvolta poiché, all'arrivo dei Vigili del fuoco, la palazzina era già stata fatta evacuare.

Iacolino: “Cerco di dare giuste risposte a chi si vede preso dai Turchi”.

La libertà di parola e di pensiero, figlia dell'illuminismo è una di quelle conquiste dell'umanità che più va salvaguardata e protetta. Ed è proprio per salvaguardare questa sua prerogativa che bisogna stare all'erta e controbattere quando ci si trova di fronte a degenerazioni del concetto stesso di libertà di espressione. 
  Se ,ad esempio, esprimo giudizi critici su temi molto tecnici la cui conoscenza comporta studi approfonditi ed anni di attività di ricerca, devo avere le competenze e le prove per poter fare certe affermazioni. 
E le prove non consistono nell'avere passione per certe letture o avere "un amico laureato o il cugino che me lo ha detto ". A questo punto si tratta di libertà di disinformazione e voglia sfacciata di insinuare dubbi ed incertezze . 
A che pro parlare impropriamente di sieri che tali non sono, di vaccini DNA , di CRISPR-Cas9 e di vaccini mRNA , mercato del pesce di Wuhan se poi, anziché mettere in risalto gli enormi contributi dati da queste ricerche, si usano le stesse per alimentare un minestrone di insinuazioni , col il risultato voluto di rinforzare i dubbi dei complottisti o dei dubbiosi? 
Si riportano informazioni scientifiche valide, acronimi di sicuro effetto per poi inserire il dubbio sul vaccino mRNA . Anzi si aggiunge , per accontentare tutti, che sarebbe opportuno tornare ai vecchi vaccini , peraltro già criminalizzati a suo tempo dagli stessi complottisti. 
 È come cercare di convincerci a viaggiare dalle isole alla terraferma tornando alle barche a remi od ai bastimenti a vela pur di mettere da parte navi ed aliscafi perché spinti , questi ultimi, da moderni motori a scoppio. 
Oppure mettere a disposizione dell'utente sia il Vascelluzzo che l'aliscafo, così che ognuno possa scegliere in base alle sue paure o convinzioni. Mi tocca anche leggere di nuove strampalate interpetrazioni dei risultati dei tamponi rapidi. Delle false negatività e positività si sa da sempre a cosa siano dovute e tutti possono informarsi sui tanti siti scientifici, salvo , subito dopo , a diffidarne. Sul fatto, poi ,di false positività nei vaccinati dovute alla presunta presenza di molecole antigeniche stimolate dal vaccino, meglio stendere un velo pietoso. E, se ci fossero dubbi, basterebbe un semplice dosaggio delle immunoglobuline. A questo punto si accetti per buona la leggenda dell'asino che vola. Prendere posizioni contrarie all'evidenza , essere bastian contrari è il tipico atteggiamento dei negazionisti. Non credo che Robert Faurisson fosse un matto, ma fu certamente l'apripista dei negazionisti, negando l'uso della camere a gas fatto dai nazisti. E come lui tutti quelli che si dedicano a immaginare complotti di ogni tipo o a negare l'evidenza scientifica e scrivono libri per dimostrare che, fatti tutti i calcoli, l'acido cianidrico si disperde ad una certa velocità nell'aria e quindi, in base alle dimensioni delle camere a gas di Auschwitz non era possibile etc. etc..... e via di questo passo con discorsi demenziali che formano però la sostanza apparentemente scientifica dei negazionismi. L'orgoglio di sentirsi minoranze irriducibili, quando si sbaglia così palesemente , è figlio di una terribile trappola della ragione. La libertà di espressione non può essere invocata a protezione di qualunque oscenità sgorghi dal nostro cervello. I vaccini sono diventati il pretesto per credersi ribelli e liberi in un mondo di conformisti , per cui cercare di discutere su basi razionali è uguale a zero.
Non scrivo queste note con la volontà di istruire qualcuno. Non sarebbe , peraltro, questa la sede. Lo faccio perché ritengo sia mio dovere civile, oltre che professionale, controbattere alla cialtronaggine, cercando così di dare giuste risposte a chi, come si dice dalle nostre parti , si vede preso dai Turchi.

Ricerca personale

Per stagione 2022 stuttura alberghiera e residenziale in Lipari, seleziona le seguenti figure con esperienza nel settore:

- Receptionist;

- Cameriera ai piani;

- Autista.

Se interessati contattare il n. 331 2457222

Eolie: Sono oltre 250 i positivi ma potrebbe essere un numero al ribasso

(Ansa) Nelle isole Eolie aumentano i positivi al Covid. Sono diventati oltre 250 con 180 in quarantena.
"I dati - precisa l'Usca - vengono aggiornati con difficoltà, anche perchè nonostante le richieste, le autorità sanitarie non hanno ancora messo a disposizione un dipendente amministrativo"(Ansa).

Anche stamane all'Hub Vaccinale del palacongressi di Lipari oltre 180 persone in fila per il vaccino