Mi mancherà e mancherà, principalmente, a questa comunità, cara, indimenticabile, professoressa Conti !

Stasera, mentre poche ore la separano dall'ultimo viaggio, voglio parlare di Lei attraverso i miei ricordi, senza dover fare l’elenco dei suoi titoli. 
La voglio ringraziare per la lezione più importante, quella che serviva e serve per la vita: l’esempio da imitare per lottare senza risparmio per il benessere della propria comunità.
Quando iniziai a frequentare l’Istituto Tecnico, oggi intestato a sua mamma, si era conclusa da qualche anno la vicenda delle giornate di Filicudi nel corso delle quali Lei aveva condotto delle giornate di mobilitazione, non limitandosi a stimolare gli studenti degli ultimi due anni, ma partecipando personalmente ed attivamente alle operazioni di occupazione dell’isola per impedire il soggiorno dei mafiosi.
Ricordo ancora con un sorriso la sua mobilitazione all’indomani di una violenta mareggiata che investì e devastò Canneto: il freddo mattino e la sua automobile che arrancava verso quella frazione per portarci a dare una mano a ripulire le case dei nostri compaesani invase dalla sabbia, giornate di lavoro che Lei ha vissuto in prima linea, ancora una volta. Se qualcuno faceva il lavativo il suo esempio ed il suo sguardo ci ricordavano perché eravamo lì. 
Fu un grande gesto di solidarietà che, raramente, ho più rivisto o rivissuto nella nostra comunità.
Ricordo, inoltre, la mobilitazione dell’Istituto tecnico, di cui era vice preside, per le giornate della Piero della Francesca: i turni, le nottate con il suo inseparabile cane. Ancora una volta mobilitazione e solidarietà per la difesa di un interesse vitale delle nostre comunità isolane. 
Ricordo l'amore con cui si dedicò all'esperienza del CIPRA (forse non attenzionata da altri come meritava)...

.... Ricordo.....queste e tante altre cose ancora che l'hanno vista sempre in "prima linea".
Una "prima linea" che non ha abbandonato neanche negli ultimi anni, nonostante gli acciacchi e il peso inevitabile degli anni, per difendere servizi della nostra comunità che ci stanno lentamente ma, inesorabilmente, sottraendo.
Domani non sarò al suo funerale, fisicamente... da tempo li rifuggo... per un motivo a Lei ben noto. Ma ci sarò con il cuore e con il pensiero.
Nel salutarLa, La ringrazio per l'affetto e la stima che ha sempre avuto nei miei confronti. 
La ringrazio per la fondamentale lezione di vita che mi ha impartito ed ha impartito a tutta una serie di generazioni di eoliani.
Salvatore Sarpi

CATERINA CONTI, UNA DONNA UMILE DAL CUORE GRANDE . IL RICORDO DI GIANLUCA GIUFFRE’

 
Quando ero studente a Lipari la incontrai per la prima volta sul corso e poi alcuni giorni dopo a un convegno. Alla fine dell’incontro si avvicinò alla mia sedia e disse:

“ Tu sei il figlio di Pasquale, di Ginostra?”
“Si, Vi conoscete?” Risposi.
“E’ stato un mio allievo, non lo vedo da anni. Salutamelo tanto”.
Salutò e andò via.
Qualche giorno dopo raccontai a mio padre di questo incontro con la signora Conti.
Mio padre si emozionò, non pensava che la Professoressa Conti si ricordasse ancora di lui e mi raccontò un episodio che la descrive per quello che era: Una donna umile e dal cuore grande.
I miei nonni erano contadini poverissimi e non avevano soldi ma nonostante tutto fecero studiare mio padre a Lipari. Non avevano la possibilità di vestirlo bene e così a scuola mio padre andava trasandato e con i vestiti rattoppati. Mentre la maggior parte degli insegnanti lo guardavano dall’alto in basso, biasimandolo per il suo abbigliamento, la professoressa Conti invece lo trattava come un qualunque studente. Un giorno all’uscita dalla Scuola, mentre tutti andavano via, La signora Conti lo chiamò in disparte. Mio padre si avvicino, quasi intimorito, lei sfoderando un sorriso dolcissimo tirò fuori una busta piena di vestiti e disse:
“Pasqualino a me non interessa come vieni vestito a scuola, io ti valuto per quello che sei, un bravo studente. A casa ho trovato dei vestiti che nessuno usa e se non ti offende voglio regalarteli così potrai indossarli se ti andrà di farlo. Non lo dire a nessuno di questo mio regalo, specie a scuola. Non mi piace che la gente sappia i fatti nostri. Sarà il nostro segreto.”
Mio padre restò imbambolato, sorpreso e con le lacrime agli occhi ringraziò la sua professoressa che nel frattempo si era già avviata.
Quando arrivò a casa, papà tiro fuori i vestiti, erano nuovi e non erano mai stati utilizzati, era chiaro che li aveva comprati apposta per lui.
Di quei gesti, negli anni a venire, la professoressa Caterina Conti, ne aveva fatti tanti e con tanti studenti senza mai vantarsene o dirlo a nessuno.
Ci lascia una grande donna che tanto ha fatto per le nostre isole e per la sua gente.
Gianluca Giuffrè

Covid e vaccinazioni alle Eolie. Due i positivi nel Comune di Lipari. Malfa è il Comune con il maggior numero di vaccinati. Leni l’ultimo

Questi i dati epidemiologici e vaccinali per quanto riguarda le Eolie riportati nel Bollettino settimanale della Regione Siciliana n° 11 del 15/12/2021.

I dati sono tratti dal sistema di sorveglianza integrato ISS, estratti il 15/12/2021 alle ore 07:30 e si riferiscono alla settimana 06/12/2021 – 12/12/2021.

Contagiati: 

2 nel Comune di Lipari 

0 nei tre Comuni di Salina

Vaccinati: 

Leni: 67,38% con almeno una dose - 65,70% con due dosi o tre

Lipari: 69,27% con almeno una dose - 65,28% con due dosi o tre

Malfa : 73,49% con almeno una dose - 72,20% con due dosi o tre

Santa Marina Salina: 71,60% con almeno una dose - 70, 94% con due dosi o tre

Laurea Magistrale in Informatica con 110 e lode per Valentino Merlino e candidatura al Premio Archimede

Valentino Merlino 

ha conseguito la Laurea Magistrale in Informatica con il punteggio di 110 e lode  ed è candidato al Premio Archimede per i suoi risultati accademici presso il Dipartimento di Informatica e Matematica di Catania.

A lui le nostre congratulazioni, unitamente all'auspicio di un brillante futuro professionale.

Felicitazioni ai genitori e ai parenti tutti

Territorio a perdere (di Luca Chiofalo)

Possibile che Acquacalda sia ancora ridotta così? Per non parlare del lungomare di Canneto, fermo ai lavori incompleti (e forse malconcepiti) della primavera passata… da cittadino, vorrei sapere a quale ente o istituzione addebitare quest’assurda e protratta agonia del territorio e della sua comunità…
Con sincero rammarico. 
Luca Chiofalo

Liberty Lines per lAsd Lipari IC e per i giovani eoliani un impegno che và al di là della sponsorizzazione

Il direttore commerciale di Liberty Lines, Nunzio Formica,
con il presidente del Lipari IC , Andrea Tesoriero

Cerimonia di consegna stamane a Milazzo della maglia dell'ASD Lipari IC al direttore commerciale di Liberty Lines, Nunzio Formica, da sempre vicino, sin dai tempi di Ustica Lines, allo sport eoliano e a tutto ciò che riguarda il sociale nelle nostre isole. 

Un impegno con il quale, il dottor Formica, in prima persona e di conseguenza Liberty Lines, main sponsor della formazione calcistica liparese, dimostrano la vicinanza alle popolazioni eoliane e che và ben oltre la "routine" del servizio di collegamento. 

Un impegno che guarda ai giovani eoliani, dando loro linfa per un presente ed un futuro che, da queste parti, anche nel mondo dello sport, non è certo facile.

Il Lipari IC, impegnato a rinverdire i fasti del glorioso CS Lipari, proprio grazie all'impegno e alla sagacia del direttore commerciale (che ha trovato la più ampia disponibilità dai vertici della società trapanese), può contare quest'anno su un prezioso apporto che consentirà una gestione più tranquilla dell'attività sociale. 

Nei prossimi giorni la cerimonia si ripeterà a Trapani.

Turismo, la Regione Siciliana con SeeSicily nelle stazioni metropolitane di 4 grandi città italiane

La Regione Siciliana sbarca nelle stazioni metropolitane di Milano, Torino, Roma e Napoli con la campagna pubblicitaria per "SeeSicily". La campagna Out Of Home della Regione Siciliana ha puntato sulla Station Domination, ovvero su una comunicazione ad alto impatto all'interno delle stazioni metropolitane più importanti. Obiettivo di SeeSicily è incentivare il turismo nell’isola con l’acquisto di voucher che prevedono una notte in regalo ogni tre acquistate, oltre a visite guidate, escursioni, immersioni, trekking e ingressi gratuiti nei monumenti e nei musei.
La scelta delle Station Domination è stata fatta con l’obiettivo di intercettare tutti i passanti, attraendo i passanti con inviti a visitare i luoghi inaspettati e meravigliosi della Sicilia – spiega l'assessore regionale al Turismo, Manlio Messina – e selezionando le stazioni in corrispondenza degli snodi ferroviari più importanti e degli spostamenti per lo shopping, ovvero le aree più immersive e impattanti per massimizzare la spettacolarità delle immagini della campagna».
La campagna per SeeSicily - che prevedeva un mix di prodotti, fra cui Station Domination, Network maxi, Network Vision e Push notification per una comunicazione integrata con i device mobili - è stata realizzata in collaborazione con IGPDecaux, leader in Italia per la comunicazione esterna, con l’agenzia Itaca Comunicazione.