Calcio. Lipari IC vittorioso in trasferta nel recupero con la Stefano Catania. Domenica al Monteleone la capolista


Bella ed importante vittoria per i ragazzi del presidente Andrea Tesoriero nell'incontro di recupero, disputato oggi, sul campo della  Stefano  Catania.
Il risultato finale di 3 a 1 (primo tempo 2 - 0) è il frutto delle reti messe a segno da Felice Puglisi, Tomas Favaloro e Mario Puglisi.
Domenica prossima i ragazzi, allenati da mister Massimo Riganò, che negli ultimi incontri sembrano aver imboccato la strada giusta per un campionato da protagonisti, affronteranno al Monteleone la capolista Aquila Bafia e  c'è davvero bisogno del pubblico delle grandi occasioni. 

Vulcano: Restano alti ma altalenanti i valori dell’attività vulcanica in corso. Il bollettino INGV

VULCANO BOLLETTINO SETTIMANALE

SETTIMANA DI RIFERIMENTO 06/12/2021 - 12/12/2021 (data emissione 14/12/2021)

1. SINTESI STATO DI ATTIVITA' Alla luce dei dati di monitoraggio si evidenzia:

1) Temperatura delle fumarole crateriche: Valori di temperatura in diminuzione sull'orlo craterico e stabili sul fianco interno. 
2) Flusso di CO2 in area craterica: Il flusso di CO2 al suolo in area sommitale come media giornaliera (VCSCS) mostra valori elevati intorno a 10345 g/m2/giorno il giorno 10 Dicembre 2021, sempre oltre un ordine di grandezza superiore rispetto alle medie registrate negli ultimi 10 anni. 
3) Flusso SO2 in area craterica: Flusso di SO2: non ci sono dati aggiornati, i dati al 5 dicembre ponevano il flusso di SO2 su un livello alto 
4) Geochimica dei gas fumarolici: Non ci sono aggiornamenti. 
5) Flusso di CO2 alla base del cono di La Fossa e nell’area di Vulcano Porto: I valori di flusso alla base del cono acquisite in automatico dalla rete VULCANOGAS, mostrano una generale diminuzione ma si attestano comunque su valori elevati, ad eccezione del sito Faraglione, dove si registrano valori bassi, tipici del background che caratterizza questo sito. 
6) Geochimica degli acquiferi termali: Valori di temperatura e conducibiltà stabili nel pozzo Camping Sicilia. Nel pozzo Bambara si osserva un lieve incremento del livello, mentre i valori di conducbilità continuano a diminuire. 
7) Sismicità locale: Prosegue la fase di incremento degli eventi di più bassa frequenza (VLP).
8) Sismicità regionale: Attività sismica di fratturazione bassa.
9) Deformazioni - GNSS: La dilatazione areale del triangolo IVUG-IVCR-IVLT non mostra sostanziali variazioni. La stazione IVCR mostra un graduale, anche se modesto, incremento nei valori della componente Up e NS 
10) Deformazioni - Clinometria: La rete tilt non mostra sostanziali variazioni 
11) Altre osservazioni: GB-RAR : I risultati del monitoraggio GB-RAR riferiti al periodo 2-13 dicembre, mostrano una generale stabilità dell’area, con deformazioni lungo la LOS inferiori ad 1 mm. Gravimetria: I dati gravimetrici non mostrano variazioni significative riconducibili a fenomeni di ridistribuzione di masse profonde. Da segnalare che a partire dall’inizio di dicembre entrambe le stazioni registrano un gran numero di transienti.

2. SCENARI ATTESI

I possibili fenomeni attesi nel breve/medio termine sono di seguito elencati:

- ulteriore aumento del degassamento fumarolico e diffuso;

- incrementi della temperatura dei gas e dei loro flussi, con variazioni della falda termale;

- incremento della sismicità legata alla attività idrotermale e comparsa di sismicità vulcano-tettonica;

- incremento delle deformazioni;

- movimenti di versante;

- possono avvenire in maniera improvvisa fenomeni esplosivi impulsivi quali esplosioni freatiche 

 N.B. Eventuali variazioni dei parametri monitorati possono comportare una diversa evoluzione degli scenari sopra descritti. Si sottolinea che, per le loro intrinseche e peculiari caratteristiche, alcune fenomenologie vulcaniche possono verificarsi senza preannuncio o evolvere in maniera imprevista e rapida, implicando quindi un livello di pericolosità mai nullo.

TEMPERATURA DELLE FUMAROLE CRATERICHE

A partire dal giorno 24 novembre le fumarole sull’orlo presentano un gradiente negativo. La percentuale di dati validati è 100% anche se la variabilità è molto ampia, a causa delle frequenti precipitazioni degli ultimi giorni. Le temperature monitorate in continuo sul versante interno mostrano un intervallo di valori compreso fra 98 e 110 °C. Questa fumarola ha ripreso un trend positivo poco pronunciato (circa 1 °C/giorno), dopo un periodo di interruzione (fra il 14 e il 18 novembre). Non si esclude comunque che i trend in decremento particolarmente pronunziati registrati sull'orlo craterico (fumarole F5AT ed F5) possano essere determinate o accentuati dalle ingenti piogge cadute negli ultimi giorni.

FLUSSO DI CO2 IN AREA CRATERICA

Il valor medio del flusso di CO2 (media mensile) del mese di Dicembre è ad oggi di 10298 g/m2/giorno. Si osserva quindi su scala mensile una stabilizzazione del degassamento su valori elevati, sebbene con un leggero decremento rispetto al mese precedente (13275 g/m2/giorno). Si segnala che le condizioni atmosferiche delle ultime settimane con forti piogge e venti a velocità elevata potrebbero aver provocato una leggera diminuzione dei valori di flusso, per cui aspettiamo che le condizioni atmosferiche si ristabiliscano per valutare se realmente il trend di crescita si sia arrestato.

FLUSSO SO2 IN AREA CRATERICA

Nel periodo in osservazione non sono disponibili dati aggiornati causa condizioni meteo non idonee alla misura. I dati aggiornati al 5 dicembre ponevano il flusso di SO2 nel plume vulcanico su un livello alto.

FLUSSO DI CO2 ALLA BASE DEL CONO DI LA FOSSA E NELL’AREA DI VULCANO PORTO

I flussi di CO2 dal suolo (in continuo) nei siti di Rimessa, Camping Sicilia confermano il trend negativo registrato la settimana scorsa, ma i valori restano elevati. Nel sito di Palizzi (P4max) si osserva una nuova crescita con valori sempre ben al di sopra di quelli di background, mentre nel sito Faraglione continua il trend in diminuzione osservato durante le ultime due settimane ed i valori si attestano sul livello di background tipico di questo sito.

Eolie news 2021-12-15 13:14:00

L'associazione "Amici del presepe" di Lipari partecipa al dolore della famiglia Conti e comunica che la fiaccolata, prevista per quest'oggi, alle 17 e 45 a Marina Corta, in segno di rispetto per la cara signora Caterina e per i suoi cari, è stata rinviata a domenica 19 dicembre. Si terrà sempre a Marina Corta alle 17 e 45. 

Ginostra: Mario Lo Schiavo torna a sollecitare l’apposizione della lapide sulla tomba della mamma

Caro Sindaco,
Non ti sembra che stai continuando a giocare, come un bambino, con la tomba di mia madre?
Ti sembra giusto che nemmeno per Natale io possa deporre un fiore dinanzi alla sua lapide?
E' questo, secondo te, un buon modo di amministrare? Devo forse agire diversamente?
Adesso mi sono veramente stancato.
Sappi che nell'ordinanza del 16/05/2019, a firma del tuo capo area ing. Sulfaro, è stato scritto: "al termine dei lavori la tomba della sua cara Mamma avrà una nuova lapide".
Mi vuoi spiegare cosa significa questa frase, considerando che mia madre, a tutt'oggi, non ha ancora collocata nè la nuova nè la vecchia?
Non è mia intenzione aspettare a lungo, così come avete distrutto dovete ripristinare.
Questo modo di fare è da me considerato una provocazione.
Distinti saluti
Mario Lo Schiavo

Il cordoglio del presidente del consiglio comunale di Lipari per la scomparsa di Caterina Conti

Esprimo profondo cordoglio e sentimenti di vicinanza ai figli Eduardo ed Erik, al fratello Gustavo, alle cognate e ai nipoti Riccardo e Danilo, Isabella ed Ada, per la scomparsa della prof.ssa Caterina Conti, una persona che ha segnato la storia di queste isole, sia attraverso le molteplici iniziative in campo sociale, culturale e turistico e sia attraverso le battaglie condotte quasi sempre a fianco delle Istituzioni politiche per il bene comune di tutti gli abitanti delle Isole Eolie. 
Il Presidente del Consiglio Comunale 
Giacomo Biviano

Amministrazione Giorgianni proclama lutto cittadino in occasione dei funerali di Caterina Conti

 COMUNICATO STAMPA

Nell’apprendere con sincera commozione la notizia della scomparsa della Prof.ssa Caterina Conti, donna e imprenditrice eoliana di grande valore umano che massimamente si è distinta per l’impegno intenso ed appassionato nel lavoro, nel sociale sempre accompagnato dall’amore autentico verso la sua terra, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale esprimono profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia.

Interpretando il sentimento della comunità eoliana, il Sindaco proclama il lutto cittadino in occasione della celebrazione del funerale che si svolgerà venerdì 17 dicembre alle ore 9:00 presso la Cattedrale di San Bartolomeo, invitando i titolari di attività commerciali, le organizzazioni politiche, sociali e produttive e le associazioni a esprimere la loro partecipazione al lutto sospendendo le proprie attività sino alla conclusione delle onoranze funebri o comunque nelle forme e nei tempi autonomamente decisi in segno di raccoglimento, rispetto e partecipazione.

L’Amministrazione Comunale

Il punto sull’importante convegno del Rotary Club di Lipari che ha visto l’illustre presenza del sottosegretario Costa

Comunicato

Giorno 13.dicembre c.a., Il Rotary Club di Lipari ha organizzato un convegno sulla Sanità Eoliana dal tema: “Pandemia: Bambini e Colori. Emergenza Sanitaria : Timori e dolori”.

Figura di spicco fra i relatori è stata quella del Sottosegretario di Stato Andrea Costa che è intervenuto per la conclusione dei lavori.

L’’avvocato Francesco Malfitano, Eoliano, che vive a Roma e che da tempo organizza eventi culturali importanti di carattere nazionale e internazionale a Lipari, all’arrivo del sottosegretario proveniente da una riunione con la Giunta Comunale, ha aperto i lavori del Convegno. E In qualità di coordinatore, dopo i saluti e dopo aver presentato i relatori del Convegno, ha dato la parola al presidente del Rotary Club di Lipari, l’avvocato Mariano Bruno che ha realizzato l’incontro, in sinergia ed in sintonia con il Comune di Lipari e con lo stesso avvocato Malfitano.

L’avvocato Bruno, nel suo discorso iniziale , dopo i saluti di dovere alle istituzioni presenti in sala, ha parlato dello scenario sanitario mondiale pandemico che attualmente abbraccia una parte delle popolazioni in contrasto con le direttive sanitarie universali che, anche attraverso i social telematici, afferma che il Covid non esiste, i vaccini non servono, i vaccinati sono untori del Covid 19, arrivando anche ad asserire che la terra è piatta e non rotonda.

Ha parlato dell’impegno del Rotary locale verso tutti i problemi esistenti sul territorio come per esempio la Sanità Eoliana che da tempo è in sofferenza per carenza di personale. Ha parlato del Servizio che ogni rotariano svolge soprattutto nel contesto del proprio paese ma anche a livello mondiale. E che ha voluto organizzare il Congresso , proprio per mettere in luce tutte le difficoltà che i sanitari delle isole Eolie attraversano per svolgere al meglio il proprio lavoro nell’Arcipelago. Ha poi comunicato che, per avere un parere autorevole in merito alla vaccinazione pediatrica, ha chiesto ad un carissimo amico la sua opinione. Si tratta del professore Stefano Guandalini che si è laureato a Messina nel 1971 e che attualmente è professore ordinario di Gastroenterologia pediatrica dell’Università di Chicago, riconosciuto come uno tra il 5% dei migliori medici negli Stati Uniti dalla prestigiosa organizzazione Castle-Connolly, ininterrottamente dal 2008 al 2021 ed è stato destinatario di numerosi premi nazionali e internazionali, oltre ad essere autore di oltre 200 pubblicazioni su riviste mediche internazionali. Ha anche contribuito con più di 30 capitoli a libri di gastroenterologia e ha anche pubblicato come Editore 5 libri, tra cui per Springer un libro di testo di gastroenterologia pediatrica, epatologia e nutrizione la cui seconda edizione è stata appena pubblicata

Da qui, il coordinatore Malfitano, passa la parola al Sindaco di Lipari presente fra i relatori. Il primo Cittadino, dottor Giorgianni , ha raccontato il suo impegno nei confronti della Sanità Eoliana che già da tempo lo coinvolge anche per accordi presi con la Regione Siciliana. A conclusione del suo discorso, prende la parola la dottoressa Patrizia Girone.

La dottoressa Girone dopo i saluti fatti ai presenti sia in qualità di vice-presidente del Rotary di Lipari, sia in qualità di medico responsabile della Unità di Pediatria , in atto già in pensione, ha relazionato sulle sue impressioni che partendo dal Covid , è poi arrivata alla sua esperienza di lavoro ultratrentennale svolta presso il nosocomio di Lipari. Ha sottolineato come la pandemia abbia messo in evidenza l’impoverimento sanitario determinato dai precedenti governi. Chi ha operato in passato per il Governo, non ha previsto le conseguenze delle restrizioni.
L’idea di imitare il modello Americano, ha trasformato le strutture ospedaliere in Aziende Sanitarie:
I pazienti diventarono numeri e i piccoli ospedali, vennero penalizzati.
- I reparti venivano accorpati, le corsie di degenza venivano ridotte;

- Man mano che tutto il personale sanitario andava in pensione, non veniva più sostituito ed il numero del personale dei reparti restava in servizio al di sotto del numero legale.

Sono stati chiusi ospedali.

- Ridotto il numero delle ammissioni alle specializzazioni mediche.

In tutta questa trasformazione, si è fatto di tutta l’erba un fascio;

I territori sanitari non sono stati suddivisi per categoria, anche se a parole si è parlato di zone montane e zone marittime disagiate menzionate solo con un trafiletto nei piani sanitari, ma mai prese in considerazione.

Tutte le strutture, grandi e piccole, comprese quelle delle zone disagiate sono rientrate nella logica dei numeri.

Tutto questo a determinato che durante l’emergenza pandemica il Governo ha dovuto velocemente costruire Strutture Ospedaliere e chiamare in servizio anche specializzandi e studenti in medicina che hanno lavorato prima ancora di superare l’esame di Stato che abilita alla professione medica.

La dottoressa Girone ha poi continuato raccontando il periodo del suo lavoro che ha subito questa trasformazione con le conseguenze del caso.

Ha poi concluso parlando dei vaccini antiCovid19 da fare nella fascia di età che va dai 5 agli 11 anni che sta per partire, leggendo il parere dell’illustre professore italiano , Stefano Guandalini, che ha data con una e-mail scritta al caro amico Mariano Bruno. Parere che si può definire a favore dei vaccini anti Covid19 per questa fascia di età.

Penultima relazione è stata fatta dalla rappresentante del comitato “L’Ospedale di Lipari non si tocca”, la signora Marilena Mirabito ex infermiera del nosocomio eoliano oggi in pensione.

Ha raccontato la sua esperienza durante la quale si è visto il divieto di partorire a Lipari, senza tenere conto di quei casi che purtroppo a causa di parto urgente, si è dovuto affrontare lo stesso proprio perché non più differibile. Ha raccontato della difficoltà delle famiglie a recarsi al di là del mare per accompagnare la gravida e del gran dispendio monetario e del grande disagio a cui queste famiglie vanno incontro. Ha vissuto anche lei la trasformazione sanitaria e ha sofferto giorno per giorno l’impoverimento di tutto il personale sanitario con le conseguenze del caso.

Quindi il coordinatore Malfitano passa il microfono all’ultimo importante relatore, al sottosegretario Costa, che ha preso atto della grave situazione in cui versa la sanità di Lipari, promettendo la sua visita all’ospedale di Lipari, che ha poi effettuato l’indomani del congresso. Ha detto che già il Ministero della Salute ha preso coscienza delle criticità sanitarie esistenti in tutta Italia, e ha promesso che al suo rientro a Roma avrebbe raccontato quanto ha potuto costatare di persona.

Si conclude cosi questo importante incontro con gli ultimi saluti fatti dal presidente Bruno ai molti intervenuti e a tutte le forze dell’Ordine che, numerose, hanno accompagnato il sottosegretario Costa sin dal suo arrivo a Milazzo, scortandolo durante il viaggio verso Lipari e per tutta la durata del suo breve soggiorno per poi riaccompagnarlo al ritorno a conclusione della sua visita.