Dalla Regione un milione per la manutenzione dei porti di Stromboli, Ginostra e Panarea

Il Governo Musumeci destina un milione alla manutenzione di tre porti delle Isole Eolie. Gli approdi di Scari e Ginostra, a Stromboli, e il porto di Panarea vedranno così svolgersi essenziali interventi di risanamento.
«Mai come in questi anni - commenta il presidente Nello Musumeci - la Regione si è presa cura delle isole minori, portando uomini e mezzi a lavoro e avviando quelle opere infrastrutturali, soprattutto sulla portualità, che da tempo erano attese per dare respiro al turismo, ai traffici e alla domanda di mobilità ed efficienza degli isolani».
Nel progetto, redatto dal servizio Infrastrutture portuali del dipartimento delle Infrastrutture, è prevista la ripavimentazione di tutte e tre i porti, la manutenzione o la sostituzione di attrezzature e opere in ferro esistenti, il risanamento del muraglione nel caso di Ginostra.


«Dopo aver assegnato i lavori da oltre 19 milioni per il porto di Malfa, a Salina - aggiunge l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone - abbiamo destinato i fondi ad altri tre approdi eoliani che, da anni, attendevano manutenzione e azioni di recupero della funzionalità e di ripristino del decoro. Inserendo nell’elenco Stromboli e Panarea, il Governo Musumeci ha finanziato, avviato o programmato interventi infrastrutturali praticamente in tutti i porti delle isole minori e degli arcipelaghi di Sicilia. Un risultato di portata storica per le piccole comunità finalmente al centro dell’agenda infrastrutturale della Regione».

Carabinieri Sicilia, arrivano i rinforzi: 232 nuove unità per le Stazioni e le Tenenze dell’Isola

Nelle ultime ore, 232 carabinieri andranno a rinforzare le Stazioni e le Tenenze dell’Isola. Sono provenienti dalle varie Scuole Allievi Carabinieri dislocate sul territorio nazionale, dove hanno da poco concluso il 140esimo corso di formazione, intitolato al carabiniere Alberto La Rocca, medaglia d’oro al valor militare alla memoria. 
Ai nuovi carabinieri, destinati alle Stazioni e alle Tenenze nell’ambito dei nove Comandi dell’Arma Provinciali, sarà affidato il delicato compito di garantire la sicurezza dei cittadini, specialmente in questo particolare periodo caratterizzato dall’emergenza sanitaria.
Il Comando generale dell’Arma dei carabinieri ha voluto così potenziare i presidi territoriali, Tenenze e Stazioni, che rappresentano il punto di riferimento certo per la collettività e simbolo pulsante della vicinanza dello Stato ai cittadini, non solo per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica ma anche per garantire prossimità, soccorso e sostegno alle popolazioni, nel solco di quella radicata e riconosciuta capacità di coniugare efficienza operativa e sensibilità umana, che da sempre caratterizza le Stazioni carabinieri.

Il calendario delle manifestazioni natalizie organizzate da “Gli amici del presepe di Lipari”


Caro direttore,

L 'associazione “Gli amici del Presepe di Lipari “ è felice di rendere partecipe tutto i cittadini eoliani e non, che è stato redatto un programma con manifestazioni e collaborazioni indette dalla stessa.

Raccomandiamo sempre di attenersi ( nelle manifestazioni all'aperto dove è possibile riscontrare una forma di assembramento ) alle normative vigenti, rispettivamente nelle date stabilite. Cogliamo L'occasione per ringraziare tutti i collaboratori e chi rende possibile tutto questo. 
Buone feste
China Raffaele China Vincenzo China Michele

Del Bono (Federalberghi): “Occore continuare a lottare per l’ospedale. Assessore De Luca riveda la sua decisione”

Le dimissioni dell’Assessore alla sanità del Comune di Lipari, Tiziana De Luca, danno l’avvilente misura di come le iniziative della pubblica amministrazione locale, dei comitati cittadini e delle associazioni, in questi anni, siano rimbalzate contro il muro di gomma di una politica disattenta e miope e di un’amministrazione regionale che non è stata in grado di garantire in modo adeguato il diritto alla salute ai cittadini eoliani.

Però, se come ha avuto modo di evidenziare in più occasioni, l’Assessore De Luca - di cui non si può disconoscere l’impegno - crede davvero nella bontà del lavoro sin qui svolto, l’invito non può essere che quello di rimanere al proprio posto e di continuare a lottare per l’ospedale delle Isole Eolie. D’altronde, lasciare a soli 6 mesi dalla scadenza del mandato, aldilà del nobile messaggio di protesta, finirebbe per indebolire l’azione dell’amministrazione comunale che non avrebbe nemmeno il tempo per riorganizzare efficacemente le proprie fila.

È e sarà una battaglia ad oltranza da portare avanti tutti insieme, nell’esclusivo interesse delle nostre isole, ognuno per il ruolo ricoperto. Abbandonare il campo, non può che favorire chi ai vari livelli governativi, nella migliore delle ipotesi, ha dimostrato scarsa attenzione o indifferenza e pessima conoscenza specifica delle problematiche micro-insulari.

Christian Del Bono (Presidente Federalberghi Isole eolie e Isole minori Sicilia)