Porto a Malfa, i lavori non si fermano

Sulle voci, sempre più insistenti, di un fermo per un contenzioso ai lavori del porto di Scalo Galera, nel comune di Malfa, interviene - come scrive oggi sulla Gazzetta del sud, il collega Gianluca Giuffrè - il responsabile unico del procedimento, Arturo Ciampi, per smentire e fare il punto della situazione. «I lavori del porto di Scalo Galera non sono mai stati sospesi - afferma il Rup del comune di Malfa - oltre che sull'isola, nell'area portuale, si svolgono anche sulle zone portuali di S. Agata di Militello e di Augusta. Su quest'ultima è stata montata una pesa, necessaria a pesare gli scogli naturali estratti da una cava di Belpasso, che ha causato un po' di ritardo per la collocazione nel porto di Malfa, propedutica alla collocazione degli accropodi attualmente stoccati nell'area di S. Agata di Militello.

Canneto: In una solo foto il mancato rispetto dei defunti, l’indecenza e il rischio per la pubblica incolumità


Nella foto che abbiamo "rubato" all'amico Pino Martinucci è più che evidente che  è tornata a proliferare la discarica abusiva nei pressi del cimitero. Oltre al mancato rispetto per i defunti e l'indecenza vi è un reale pericolo per chi in auto provenendo da Serra - Pirrera è costretto ad invadere la corsia opposta, praticamente in curva.

Ci chiediamo ma due belle "foto - trappole", come ormai vengono posizionate in tutti i paesi, non le possiamo mettere? Almeno così chi scarica abusivamente paga salato? E non è una giustificazione che la Lovera non ritira più questo materiale a domicilio o che lo stoccaggio è chiuso