Vulcano: Protezione civile dispone il passaggio al livello di allerta “giallo”

Roma, 1 ottobre 2021 - Il Dipartimento della Protezione Civile ha disposto il passaggio al livello di allerta 'giallo' per l'isola di Vulcano, "d'intesa con la struttura della protezione civile della Regione Siciliana e con il parere concorde della Commissione per la previsione e la prevenzione dei grandi rischi". Il Dipartimento ha infatti valutato che "le variazioni significative di diversi parametri del monitoraggio vulcanico, rilevate nelle ultime settimane dall'ngv e dall'Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell'ambiente Cnr-Irea, rendono necessarie alcune misure e iniziative aggiuntive per la gestione del rischio sull'isola".

In particolare, spiega la Protezione civile, "il livello di allerta giallo determina, tra le altre cose, il potenziamento delle attività di monitoraggio e sorveglianza vulcanica (anche con l'eventuale coinvolgimento di altri centri di competenza oltre a Ingv e Cnr-Irea che ordinariamente se ne occupano), un raccordo informativo costante tra la comunità scientifica e le altre componenti e strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile, l'aggiornamento dei piani di protezione civile, una diffusa attività di informazione alla popolazione residente sull'isola e ai turisti, con specifico riferimento all'innalzamento del livello di rischio. Le strutture di protezione civile della Regionale Siciliana e del Comune di Lipari sono state già attivate in tal senso per adottare tutte le iniziative necessarie".

Covid: Sicilia resta ancora in zona gialla

(ANSA) - PALERMO, 01 OTT - La Sicilia resta in zona gialla almeno per un'altra settimana ancora. "La norma prevede che ci siano 14 giorni dove i parametri siano al di sotto di quelli previsti per la zona gialla.

Non appena questo tempo trascorrerà si muterà la situazione". Così il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro in merito al ritorno della Sicilia in zona bianca durante la conferenza stampa dell'Iss. (ANSA).

“Latte nelle Scuole”, programma di educazione alimentare all’Istituto Comprensivo Lipari Santa Lucia.

(di Domenica Iannello) Anche per questa edizione l’Istituto Comprensivo Lipari Santa Lucia, diretto dal Prof. Candia, con il coordinamento dell’ins. Forestieri, ha partecipato con successo al programma “Latte nelle Scuole”.

Il Programma Latte nelle scuole è la campagna di educazione alimentare sul consumo di latte e prodotti lattiero caseari destinata agli allievi delle scuole primarie, finanziata dall'Unione europea e realizzata dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Attraverso degustazioni guidate di latte e prodotti lattiero caseari (yogurt e formaggi), l’iniziativa intende accompagnare i bambini della scuola primaria in un percorso di educazione alimentare, per insegnar loro ad inserire nell’alimentazione quotidiana questi prodotti, conservandone poi l’abitudine per tutta la vita.

Latte fresco, yogurt (anche delattosati) e formaggi vengono distribuiti gratuitamente ai bambini delle scuole aderenti al Programma, per far conoscere le loro caratteristiche nutrizionali e apprezzarne i sapori. E, naturalmente, per raccontare in quanti e quali modi possono essere gustati.

Come tutti gli alimenti, anche il latte e i suoi derivati devono essere inseriti all’interno di una dieta varia ed equilibrata, secondo precise modalità di consumo. Il latte è infatti una fonte preziosa di nutrienti perché è la prima fonte di calcio della dieta italiana, con un corredo di acqua, proteine di eccellente valore biologico, zuccheri e grassi in percentuale equilibrata, vitamine (soprattutto del gruppo B), e altri minerali tra cui potassio, fosforo e zinco. E’ un prodotto ad elevata “densità nutrizionale”, ma a bassa “densità energetica”. Eppure, proprio i consumi di questi importanti prodotti sono in continuo calo e nettamente al di sotto delle raccomandazioni scientificamente accreditate.

Il Programma è realizzato annualmente dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, in collaborazione con Unioncamere, alcune Camere di commercio italiane e il CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria).

Gli alunni delle scuole primarie di Canneto, Pianoconte, Quattropani e Vulcano parteciperanno anche per quest’anno scolastico appena iniziato a questo programma formativo.

Nel rispetto di un rigido protocollo finalizzato al contenimento della pandemia da Covid19, ai piccoli alunni sono già state consegnate due forniture di prodotti caseari ed hanno intrapreso in ricco percorso di educazione alimentare che li vedrà impegnati in attività laboratoriali e ludico-formative.

Nonostante le numerose difficoltà derivanti dalle necessarie misure di prevenzione e sanificazione, i docenti dell’istituto si impegneranno in prima persona per garantire ai loro alunni tutte le opportunità formative per portare a termine questo interessante ricco percorso di crescita personale.

Riscossione Sicilia passa dalla Regione allo Stato, Musumeci: «Poniamo fine ad un calvario»

Riscossione Sicilia passa dalla Regione allo Stato. Si è conclusa infatti la difficile trattativa che negli ultimi anni ha visto impegnati il presidente della Regione Nello Musumeci e il direttore della Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini. «Poniamo fine ad un calvario della tormentata società durato un decennio», commenta Musumeci. «Il primo obiettivo - aggiunge il governatore - era quello di restituire serenità ai circa 700 dipendenti che nel recente passato hanno vissuto momenti di particolare preoccupazione per la incerta sorte della loro azienda, frutto di una gestione non sempre oculata e responsabile. A beneficiarne saranno anche i cittadini contribuenti, che potranno usufruire degli stessi servizi forniti nel resto d'Italia. Non è stato facile, ma ci siamo riusciti. Voglio ringraziare il direttore Ruffini e i ministri del Mef che si sono alternati in questi tre anni - conclude Musumeci - per avere condiviso senza riserve questo percorso di cambiamento, indicato dal legislatore regionale e nazionale e portato a compimento dal nostro governo, con il supporto dell'assessorato all'Economia».

Vulcano, qualcosa “bolle in pentola”? Alle 18 Giorgianni in diretta per comunicare provvedimenti di protezione civile



Non sarà sfuggito ai più l'intensificarsi, già da ieri notte, della colonna di fumo dal gran cratere di Vulcano. 
Potrebbe trattarsi di una intensificazione dell'attività vulcanica e da indiscrezioni si parla di un provvidimento, che in via precauzionale, vieterebbe le escursioni sul cratere. 
Ribadiamo che, al momento, non c'è nessun allarme concreto e le varie voci che si rincorrono non trovano riscontro ufficiale. 
Per le 18 il sindaco Marco Giorgianni ha annunciato una diretta per comunicazioni riguardanti provvedimenti della protezione civile. Probabile che, a questo punto, riguardino Vulcano.  
Vedremo!

Pro Loco Amo Stromboli richiede in concessione il parco giochi dell’isola

Parte dalla Pro Loco Amo Stromboli, presieduta da Rosa Oliva, la richiesta all’amministrazione comunale di Lipari di ottenere in concessione il parco giochi dell’isola. L’associazione ha evidenziato di essere pronta a confrontarsi e a collaborare su tutta una serie di punti. 

Ricordiamo che, proprio nei giorni scorsi, la Pro Loco strombolana si era fatta promotrice di una petizione, sottoscritta da più di 160 cittadini, dove si chiedeva all’amministrazione Giorgianni un sollecito intervento contro lo stato di degrado e di totale abbandono in cui versa il parco giochi.

Eletti i 7 sindaci della Città Metropolitana di Messina in seno alla Conferenza Territoriale Scolastica

Il 28 settembre 2021 si è svolta a Palazzo dei Leoni la consultazione per l’elezione dei rappresentanti dei Sindaci della Città Metropolitana in seno alla Conferenza Scolastica Provinciale, in attuazione della Legge Regionale n.6/2000.

La votazione è stata preceduta, il 24 settembre c.a., dalla riunione, in modalità telematica, dell’Assemblea dei Sindaci dei Comuni della Città Metropolitana di Messina, durante la quale il Dirigente f.f. della IV Direzione “Servizi Tecnici Generali”, dott. Salvo Puccio, ha illustrato ai partecipanti le modalità da seguire, tenuto conto dell’attuale situazione emergenziale, ed ha fornito precisazioni in merito all’art. 3 (composizione) ed all’art.7 (lavori) del vigente Regolamento, di cui ha dato lettura.

Martedì 28 settembre è stato costituito il seggio elettorale presso l’ex sala Giunta, ora Boris Giuliano, di Palazzo dei Leoni alla presenza dell’avv. Maria Angela Caponetti, Segretario Generale dell’Ente, del Dott. Francesco Roccaforte, Capo di Gabinetto, delegato dal Sindaco Metropolitano e delle Sigg.re Concetta Piccolomini e Francesca Cardia, dipendenti dell’Ente.

Le operazioni di voto sono proseguite per tutta la giornata, sino alle ore 17:00, ed hanno registrato la partecipazione al voto di n. 58 Sindaci o rappresentanti delegati. Lo spoglio, come stabilito nella riunione telematica con i Sindaci, si è svolto il giorno successivo, alla presenza dei succitati componenti del seggio e del geom. Antonino Miceli, responsabile del Servizio Edilizia Metropolitana.

Sono risultate valide n.57 schede, una è stata annullata in quanto riportava una sola preferenza (art.7 co. 2 del Regolamento).

Gli eletti:

1) BOLOGNARI Mario _ Comune Taormina (voti n.32);

2) COSTANTINO Valentina _ Comune di S. Teodoro (voti n.26);

3) PIETRAFITTA Carmelo _ Comune di Mazzarrà Sant’Andrea (voti n.23);

4) VINCI Fabio _ Comune di Saponara (voti n. 23);

5) BERTOLAMI Girolamo _ Comune di Novara di Sicilia (voti n.19);

6) MICELI Luigi _ Comune di Tusa (voti n.14)

7) LIONETTO CIVA Vincenzo _ Comune di Castell’Umberto (voti n.07)

I succitati Sindaci entrano a far parte quali membri effettivi della Conferenza Territoriale Scolastica, competente per la definizione dell’organizzazione della rete scolastica per l’anno 2022/2023.