Aliscafo seriamente danneggiato da onda di grandi dimensioni. Nelle Eolie scatta il “piano a tre”

Milazzo (Me), 13 gennaio 2021 – Liberty Lines comunica che nel tardo pomeriggio di oggi l’aliscafo Calypso, in servizio sulla rotta per le isole Eolie, è stato seriamente danneggiato dall’impatto con un’onda di grandi dimensioni mentre effettuava il collegamento fra l’isola di Vulcano e il porto di Milazzo.


Nessuno dei 24 passeggeri a bordo fortunatamente ha avuto conseguenze dall'urto ma i danni subiti dal Calypso renderanno necessario il suo trasferimento presso il cantiere Liberty Shipyard di Trapani per i lavori di riparazione. Sempre a causa delle avverse condizioni meteomarine che in questi giorni stanno rendendo molto difficoltosi i collegamenti con le Eolie la compagnia si trova al momento impossibilitata a sostituire il Calypso con altri mezzi analoghi che si trovano a Trapani

 

A partire da domani, giovedì 14 gennaio, i collegamenti fra Milazzo e le Eolie saranno comunque garantiti secondo il “Piano a tre” di emergenza (vedi file allegato) con la rotazione degli aliscafi Eduardo M, Platone ed Antioco.

 

L’azienda invita la clientela a contattare il numero 0923 022022 per ogni necessità.



 

Nuovo record di contagi in Sicilia: 1969 casi. Tasso di positività è il doppio di quello nazionale. Regione verso zona rossa

Per il secondo giorno consecutivo è record di nuovi contagi in Sicilia: sono 1.969 i casi giornalieri su 10.542 tamponi processati. Il tasso di positività è il più alto d'Italia e risale al 18,7%: una cifra enorme rispetto a quello nazionale che oggi si attesta al 9%. La seconda regione peggiore è il Lazio ma con un tasso dell'11,8%, una differenza di 7 punti rispetto al dato siciliano.

Le vittime odierne sull'isola sono invece 36, per un totale di 2.841 morti da inizio pandemia. I guariti sono invece 66.006 (1.294 oggi). In ospedale continuano ad aumentare i ricoveri: sono 1.371 quelli in regime ordinario (+29), stabili invece quelli in terapia intensiva dove rispetto a ieri si trova un paziente in meno (208).

Ad oggi la Sicilia ha registrato in tutto 113.524 casi di Covid-19, gli attualmente positivi sono invece 44.677. Questa la suddivisione per province dei nuovi contagi: Catania 557, Palermo 445, Messina 380 (record assoluto), Siracusa 218, Trapani 124, Agrigento 79, Caltanissetta 71, Enna 62 e Ragusa 33.

Stando a questa "escalation" il Governo potrebbe decidere di dichiare l'isola "zona rossa". Ma potrebbe anche farlo Musumeci con propria ordinanza

Ricordando… Giacomo Giardina


Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori. Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

Ripiano del disavanzo: da governo Musumeci via libera a bozza di accordo con lo Stato

La Giunta regionale di governo ha approvato stasera la bozza di accordo finanziario con il Governo centrale per il ripiano del disavanzo, accertato nel 2018 dalla Corte dei conti in un miliardo e 740 milioni di euro. L’accordo è propedeutico all'approvazione da parte del Consiglio dei ministri delle norme di attuazione determinate ieri dalla Commissione paritetica.
«Si tratta di una intesa articolata e radicale - commenta il presidente della Regione Nello Musumeci - che pone riparo a decenni di allegra gestione delle finanze regionali. Ne paghiamo adesso le conseguenze ma, finalmente, mettiamo in ordine i conti della Regione».