Coronavirus, in Sicilia 1.587 casi e 37 morti.

Sono 1.587 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 8.698 tamponi con un tasso di positività in leggera discesa ma sempre molto alto al 18,25%. Le vittime sono state 37 nelle ultime 24 ore che portano a 2765 deceduti dall’inizio della pandemia. I positivi sono 42.819 con un aumento di 1.333 casi. Negli ospedali i ricoveri in regime ordinario sono 1298, 33 in più rispetto a ieri; in terapia intensiva i ricoveri sono 208, gli stessi di ieri. I guariti sono 237. La distribuzione nelle province vede a Catania con 469 nuovi casi, Palermo 451, Messina 246, Siracusa 232, Caltanissetta 75, Agrigento 35, Enna 35, Ragusa 31, Trapani 13.

Irfis, dal Governo altri 10 milioni di euro per comparto ricettivo e ristorazione

Uno stanziamento aggiuntivo di 10 milioni di euro per sostenere, attraverso Irfis, le imprese del settore ricettivo e della ristorazione. È questo l’ammontare dei nuovi fondi messi a disposizione dal governo Musumeci per le misure dedicate agli imprenditori dei due comparti, tra i più colpiti dalla pandemia.

«Le nuove risorse per le aziende dimostrano ancora una volta il nostro impegno nel restare al fianco degli imprenditori e delle comunità siciliane – dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci - Allo stesso tempo, i recenti risultati raggiunti da Irfis, la banca della Regione, dimostrano che può ormai essere considerata, a tutti gli effetti, una struttura al servizio delle imprese siciliane».

Il nuovo stanziamento sarà disponibile con un decreto dell’assessore regionale all’Economia Gaetano Armao e porterà a 20 milioni di euro l’impegno di spesa complessivo per le misure a favore del settore ricettivo e di quello della ristorazione. Il primo stanziamento, pari a circa la metà della cifra complessiva, era stato impegnato da Irfis nell’arco di appena tre mesi.

Borsa di studio 2017-2020 ” Anna Maria Leone”: il bando

 

Per onorare la memoria della Dott.ssa Anna Maria Leone, già Presidente del Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani di Lipari, è istituita una borsa di studio per gli anni ( 2017 – 2020) da destinare ad uno studente universitario, che presenti una Tesi inerente, per temi e/o argomenti, le Isole Eolie, dell’importo di Euro 1.000,00 (Mille/00).
Gli aspiranti alla borsa di studio devono possedere i seguenti requisiti:
    Essere cittadini italiani;
    Conseguire una laurea, in qualsiasi disciplina, con un voto non inferiore a 80/110.
Per partecipare al concorso gli interessati devono presentare o far pervenire, entro il 31 maggio 2021, alla sede del Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani – Via Maurolico,15 – 98055 Lipari (Me) – tel. 090-9812987, apposita domanda in carta semplice.
Le domande devono contenere:
    Generalità e numero di codice fiscale;
    Recapito a cui indirizzare eventuali comunicazioni;
Alla domanda vanno allegati, sempre in carta semplice, i seguenti documenti:
Certificato di laurea;
Copia della Tesi di Laurea;
Autocertificazione di nascita e stato di famiglia.

La documentazione inviata al Centro Studi non verrà restituita.

La Borsa verrà assegnata da un’apposita Commissione Giudicatrice formata dai soci “onorari”.

Il giudizio della commissione è insindacabile.
Non verrà assegnata la Borsa di Studio se non si potranno esaminare almeno tre Tesi di lauree, e l’importo previsto andrà a cumularsi con quello del biennio successivo.
Per informazioni: centrostudieolie@gmail.com
Lipari, 11 gennaio 2021
Centro Studi Eoliano