Stromboli, che vivacità. Nuova “esplosione maggiore” nella notte. La terza in meno di 20 giorni

Alle 22 e 01 di ieri, ora locale, nuova "esplosione maggiore" nella notte sullo Stromboli, così come "certificato" da Ingv e Lgs (dei quali riportiamo i comunicati). Si tratta della terza "esplosione maggiore" in meno di 20 giorni: 14 e 28 luglio e ieri. 

Nessun problema per gli isolani e i turisti. 

I parametri dell'attività vulcanica sono già rientrati nella norma

COMUNICATO INGV - OSSERVATORIO ETNEO

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che alle ore 20:01 UTC la rete di monitoraggio ha registrato un evento esplosivo maggiore rispetto all'ordinario nel settore della terrazza craterica Centrale/Centro-Sud. 

L'analisi delle immagini ha indicato che l'attività eruttiva ha prodotto una significativa emissione di materiale che ha raggiunto altezze superiori ai 150 metri sulla bocca e che si è disperso oltre la terrazza craterica interessando l'area del Pizzo e con rotolamento lungo la Sciara del Fuoco. 

A seguito dell'evento esplosivo non è stata registrata variazione dell'attività esplosiva. Dal punto di vista sismico l'evento esplosivo delle 20:01 UTC è ben visibile a tutte le stazioni sismiche di Stromboli. 

Per quanto riguarda l'ampiezza del tremore vulcanico si è osservato un repentino incremento a partire dalle 19:50 UTC con picco massimo su valori alti intorno alle 20:00 UTC. Attualmente l'ampiezza del tremore è tornata su valori medio-bassi. 

I segnali di deformazione dalle reti GNSS e clinometrica di Stromboli non mostrano alcuna variazione significativa associata all'evento esplosivo.

COMUNICATO LGS (LABORATORIO GEOFISICO SPERIMENTALE DELL'UNIVERSITA" DI FIRENZE)

Si comunica che alle ore 20:01 UTC (22:01 locali) di oggi 1 Agosto la rete di monitoraggio geofisica del Laboratorio di Geofisica Sperimentale #LGS del Dipartimento di Scienze della Terra #DSTUNIFI di #UNIFI ha registrato un evento esplosivo superiore alla norma , associato a un segnale sismico nella banda VLP di 4.1x10-5 m (in spostamento) e una deformazione del suolo di circa 0.7 microradianti (registrata al tiltmetro OHO).
Questo evento supera di quasi un ordine di grandezza l'attività ordinaria ed è compatibile con un evento esplosivo Maggiore .
La rete infrasonica indica che l'esplosione ha generato un onda di shock con pressioni di circa 600 Pa a 450 m di distanza, localizzato nel settore craterico di SW. Dalle immagini delle telecamere visibili e termiche si osserva una significativa emissione di materiale caldo con ricadute oltre la terrazza craterica .
A seguito dell'evento esplosivo non si registra una variazione significativa dell'attività esplosiva e dei parametri monitorati.
L'esplosione Maggiore ha fatto superare solo uno dei due parametri del sistema di Early Warning che ha raggiunto la soglia di pre-allarme

Coronavirus: in Sicilia calo dei contagi ma ospedali sempre più pieni, ricoveri al 10%. Nessun decesso

Sono 581 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 9.282 tamponi, con un tasso di positività al 6,3%. Si conferma un rallentamento della velocità di crescita della curva dei contagi.
Non si registrano nuove vittime del virus quest'oggi mentre i guariti sono 32.

Aumenta però la pressione sugli ospedali dell'isola: sono 295 i ricoverati in regime ordinario nei reparti Covid (+20 rispetto a ieri), con un tasso di occupazione del 9,9%. In terapia intensiva invece sono occupati 33 posti letto (+2), con tre nuovi ingressi in rianimazione nelle ultime 24 ore e un tasso di occupazione del 4,9%.

Incendi in Sicilia. Caronte & Tourist mette a disposizione navi e personale per imbarco squadre e mezzi provenienti da altre Regioni

COMUNICATO STAMPA

Messina - 1/8/2021 - Dopo lo stato di mobilitazione del Servizio Nazionale della Protezione Civile decretato dal presidente del Consiglio dei Ministri in conseguenza della gravissima emergenza incendi in atto in Sicilia, domani lunedì 2 agosto giungeranno nell’Isola, a supporto di uomini e mezzi già normalmente presenti e operativi nel territorio, 130 unità appartenenti alle Colonne Mobili Regionali (CMR) di Emilia Romagna, Friuli, Lombardia, Piemonte, Veneto, Provincia autonoma di Bolzano e Provincia autonoma di Trento con 58 mezzi di cui tre articolati e tre trattori stradali con semirimorchio.

Lo stato di mobilitazione - ricordiamo - era stato ufficialmente richiesto dalla Presidenza della Regione Sicilia.

“Come sempre accaduto in occasioni analoghe - si legge in una nota - Caronte & Tourist ha immediatamente messo a disposizione navi e personale, assicurando anche una corsia preferenziale all’imbarcadero di Villa San Giovanni per facilitare al massimo le operazioni di transito e imbarco delle squadre il cui arrivo è previsto in più colonne nel corso della giornata”.

Stromboli: Turisti smarriscono sentiero, recuperati dal Soccorso alpino e speleologico siciliano

Il quad in dotazione al Servizio Regionale
del CNSAS a Stromboli 
Due turisti che ieri, con il sopraggiungere dell'oscurità, avevano smarrito il sentiero che dallo Stromboli (a quota consentita) conduce all'abitato, sono stati raggiunti e recuperati dai volontari della stazione Etna Nord del Soccorso alpino e speleologico siciliano, di stanza sull'isola eoliana. , sono intervenuti per il recupero di due turisti smarritisi con il sopraggiungere dell'oscurità. 

In difficoltà i due escursionisti avevano allertato la struttura alberghiera dove erano ospitati, che ha provveduto immediatamente ad attivare i soccorsi. La squadra d'intervento  si è mossa, sin dove è stato possibile, grazie all'ausilio del mezzo ATV quad in dotazione al Servizio Regionale del CNSAS. 

L’ultimo parte del percorso è stata percorsa a piedi dai soccorritori fino all'incontro con i due, ritrovati in buono stato di salute anche spaventati, che, poi, sono stati accompagnati sino al centro abitato di Stromboli.  

Bel concerto di musica liederistica a Lipari con la partecipazione di due artisti di livello internazionale

L'Associazione Culturale Euterpe, sotto la instancabile direzione artistica di Anna Paternò, non si ferma, malgrado la pandemia e le difficoltà organizzative che essa comporta: giorno 27 Luglio, presso la Sala Congressi del Gattopardo Park Hotel, rispettando le norme prescritte di igienizzazione e distanziamento anticovid, si è tenuto un bel concerto di musica liederistica con la partecipazione di due artisti di livello internaz ionale, al canto Benjamin Alunni, accompagnato al pianoforte da
Fernando Palomeque, entrambi forniti di prestigiosi curricula che li hanno visti esibirsi prevalentemente in Francia, ma anche in Portogallo, a New York, Tel Aviv, in Romania, Brasile, Argentina e tanto altro.

Il programma, è stato pensato come un viaggio in musica dalla Spagna all'Argentina: la prima nelle sue molteplici espressioni e peculiarità culturali, dalla Castiglia, ai Paesi Baschi all'Andalusia a Castiglia e Leon, non dimenticando le importanti contaminazioni con la musica francese, stregata nei primi del '900 dalle sonorità spagnole, nella trasfigurazione diradata e impressionista di Debussy e Ravel, non dimenticando il romanticismo di Massenet e le contaminazioni sciumaniane di Padre Donostia; la seconda, l'Argentina, attraverso le musiche di quattro dei suoi musicisti più rappresentativi, da Ginastera a Gustavino a Saenz, al grandissimo Piazzola di cui i primi due furono precursori e maestri nell'arte di mettere in musica il tango, un pensiero triste che si balla, come è stato definito dallo stesso Piazzola e da Luis Borges.

I protagonisti della serata, giovani entrambi, non si sono lasciati condizionare dalle difficoltà che il caldo comporta all'ugola di chi canta, né dal suono eccessivamente metallico di un pianoforte che ha comportato un surplus di lavoro all'accordatore Grimaldi.

La serata è stata armoniosa e pregevole, dal punto di vista della performance, da parte di entrambi i protagonisti. Probabilmente si sarebbe apprezzato maggiormente il vigore interpetativo, di volta in volta ammiccante, ironico, affettuoso e romantico, del tenore se fossero state disponibili le traduzioni dei testi, ma non si può avere tutto.

Il pianista ha concesso un fuori programma di straordinaria bellezza, vigoroso e struggente, Adios Noninodi Astor Piazzolla, dedicato al padre (Nonino, appunto), dopo la sua morte. La sala si è ripresa dalla commozione soltanto con l'entusiastico applauso finale. 

Antonio Amico     

Lipari, emergenza alloggi per gli anestesisti. FP CGIL appello a Comune e Asp. L’intervento di Biviano, presidente del consiglio comunale

La Fp Cgil interviene per denunciare quanto, dal mese di gennaio, si sta verificando nel presidio ospedaliero eoliano per la carenza o meglio "assenza'', divenuta ormai cronica, di anestesisti, nonché del responsabile del servizio di Rianimazione. «La Direzione Generale dell'Asp – spiegano il segretario della Fp Cgil Francesco Fucile, il segretario provinciale Antonio Trino e il coordinatore medici Antonio Catalioto (nella foto) -, ha deliberato in via sperimentale ''temporanea ed eccezionale'' una turnazione degli anestesisti in servizio presso l'Azienda Provinciale al fine di garantire il servizio di emergenza-urgenza intraospedaliera dell'isola. Tale turnazione prevedeva, inizialmente, la presenza di un solo rianimatore per 72 ore consecutive (tra turni di servizio e di pronta disponibilità) e, dal mese di luglio, in considerazione delle criticità rilevate per la copertura di un servizio assai complesso e delicato come quello dell'emergenza-urgenza, la presenza contemporanea di due anestesisti. Con grande abnegazione e spirito di sacrificio – continuano i rappresentanti sindacali -, i dirigenti medici hanno iniziato sin dal mese di gennaio a turnare, incontrando notevoli difficoltà nel reperimento di un alloggio adeguato, criticità che si è notevolmente acuita con l'arrivo della stagione estiva. La questione legata agli alloggi è ben conosciuta dai vertici dell'Asp e dallo stesso Comune, ma niente è stato mai fatto per risolvere tale problematica».

La Fp Cgil evidenzia come i «nonostante i vari solleciti verbali e scritti, ad oggi nessuna iniziativa è stata intrapresa dall'Azienda o dallo stesso Comune di Lipari, tanto che diversi anestesisti che devono effettuare il servizio sull'isola nel mese di agosto non hanno ancora reperito un alloggio. Infatti, in considerazione dell'alta stagione la maggior parte delle strutture recettive non accoglie ospiti per un periodo inferiore a sei notti consecutive e, nei casi in cui si presentasse la disponibilità i costi risultano lievitati e, certamente, non rimborsabili visti i tetti massimi previsti dal regolamento aziendale. Tale situazione – ribadiscono i rappresentanti della Fp Cgil -, che è stata delineata, è alquanto incresciosa e ha del paradosso. Infatti, nonostante la presenza degli anestesisti sia garanzia di sicurezza di tutti i soggetti che insistono sull'isola, nulla è stato o viene fatto dall'Asp o dal Comune di Lipari per alleviare le difficoltà che incontrano questi sanitari che purtroppo vengono ''trattati'' alla stregua di turisti, dimenticando che è stata la stessa popolazione dell'isola a ''ribellarsi'' giustamente per richiedere livelli di assistenza sanitaria adeguati, una denuncia degli amministratori delle Isole Eolie e dei cittadini che ha, purtroppo, radici assai profonde».

Alla luce di ciò, la Fp Cgil chiede, pertanto, una soluzione immediata da parte del Comune o dell'Asp al fine di reperire alloggi per il personale sanitario in comando sull'isola.

LA NOTA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE, GIACOMO BIVIANO
Sembrerebbe sia arrivato nel nosocomio eoliano "finalmente" un secondo anestesista permettendo così la riapertura della camera iperbarica e l'effettuazione di alcuni interventi chirurgici programmati. L'ASP in realtà aveva deliberato una turnazione con il secondo anestesista a partire dallo scorso 1° luglio che però, fino ad oggi, era stata puntualmente disattesa. Forse le sfuriate di qualche settimana fa a qualche rappresentante politico regionale hanno sortito gli effetti sperati?
Nello stesso tempo apprendiamo da una sigla sindacale che gli stessi anestesisti hanno però grosse difficoltà a reperire un alloggio a prezzi contenuti entro i tetti massimi previsti dal regolamento aziendale. Non so se il Comune sia stato effettivamente interessato della questione ma so per certo che L'Azienda fino a qualche mese fa deteneva in affitto un locale/abitazione in posizione centralissima e vicino allo stesso Ospedale eoliano nella quale venivano ospitati sia la guardia medica che la locale USCA. Locale che -a detta di qualcuno- non era idoneo a tale scopo in quanto si trattava di abitazione civile. Ebbene, vista la disponibilità dei proprietari a rinnovare il contratto ad una cifra più che conveniente e visti i prezzi di mercato, non si comprende come mai l'Azienda sanitaria, che a detta della CGIL conosce da tempo la problematica, non abbia rinnovato il contratto per adibire la struttura a foresteria e alloggio per i medici provenienti a turno dalla terraferma e inviati a spese dell'Azienda. Tale soluzione avrebbe risolto nell'immediato quanto lamentato dagli stessi medici con risparmi economici notevoli per la stessa Azienda sanitaria.
Evidentemente, il Direttore Generale f.f., Dott. Alagna, preferisce soluzioni più dispendiose o ignora completamente quanto lamentato finora dagli stessi medici e dai sindacati di categoria.
Il Presidente del Consiglio Comunale
Dott. Giacomo Biviano

Ritrovato telefonino a Lipari




Antonio Parisi di Lipari ha ritrovato un telefono Samsung a3 con codice sicurezza inserito.
"Purtroppo - scrive - non ce la sim dentro. Ovviamente lo consegno a chi mette codice corretto".
altrimenti fra qualche giorno lo porto dai carabinieri".
Antonio pò essere contattato su messenger o al 3334767610

Felicitazioni per la signora Rosalia La Greca che va in pensione!!!

Dopo 42 anni di ininterrotto servizio lascia l'ospedale di Lipari per la meritata pensione, la signora Rosalia La Greca. 

La larghissima parte del suo servizio lo ha svolto presso il reparto di Ostetricia, praticamente dall'inizio fino alla chiusura del reparto. 

Gli ultimi anni presso la farmacia ospedaliera.

Alla signora le nostre felicitazioni per l'importante traguardo raggiunto ed un grazie per l'opera prestata al servizio della comunità eoliana. 


A Milano stamane i funerali del ragazzo deceduto a Panarea. L’isola in contemporanea lo ha salutato con il suono delle campane

Alle 11 di stamane, a Milano, si sono tenuti i funerali di Rocco Manusardi, il ragazzo milanese di 15 anni morto in mare nell'isola eoliana. 
In comunione di preghiera e di affetto, Panarea si è stretta intorno alla famiglia, che sull'isola possiede una villa,  anche attraverso un segno esterno al dolore che ha colpito ciascuno degli abitanti dell'isola. 
Allo stesso orario, infatti, Panarea ha fatto sentire la sua voce, attraverso il suono delle campane, insieme a quelle suonate nella Basilica di Sant'Ambrogio a Milano. Nello stesso tempo il parroco, padre Giovanni Longo, ha invitato la comunità a fare una brevissima pausa di silenzio in raccoglimento.


Controlli straordinari dei carabinieri a Lipari. Sequestrati oltre 40 veicoli privi di copertura assicurativa, alcuni in stato di abbandono.

(Comunicato Carabinieri) Nei giorni scorsi, nell’ambito del piano dei servizi straordinari estivi, i Carabinieri della Compagnia di Milazzo (ME) hanno svolto un servizio di controllo del territorio nell’isola di Lipari, finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dell’illegalità diffusa, nonché al controllo della circolazione stradale.

I Carabinieri della locale Stazione, unitamente alla Squadra Motociclisti della Sezione Radiomobile della Compagnia di Milazzo, hanno controllato 93 persone e 73 mezzi, sottoponendo a sequestro amministrativo 35 autoveicoli, 1 furgone e 7 motocicli privi di copertura assicurativa, tra cui diversi in stato di abbandono, situati lungo le arterie cittadine da molto tempo.

Inoltre, nel corso del servizio, i militari dell’Arma hanno effettuato cinque fermi amministrativi per circolazione con motoveicolo senza l’uso del casco protettivo ed elevato sanzioni al Codice della Strada per due mancate esibizioni di documenti di circolazione e di guida, una per l’uso del telefono cellulare durante la guida ed una per omessa revisione del veicolo.

Viabilità provinciale, il sindaco metropolitano De Luca ha incontrato i sindaci eoliani per fare il punto della situazione Effettuato sopralluogo all’istituto “Conti” dove saranno realizzati interventi per circa 5 milioni di euro

COMUNICATO

Si è svolta stamane a Lipari l'ultima giornata di un intenso ciclo di incontri che ha visto il Sindaco Metropolitano di Messina, dott. Cateno De Luca, a confronto con i Sindaci di Lipari, S. Marina Salina, Leni e Malfa per un aggiornamento sulle criticità presenti sulle strade provinciali ricadenti nell'arcipelago eoliano.
I massimi rappresentanti dei Comuni eoliani hanno espresso apprezzamento per l'attività messa in campo da Palazzo dei Leoni ed hanno indicato nel rafforzamento della messa in sicurezza stradale un punto fondamentale per lo sviluppo economico e turistico dell'intero arcipelago.
In tal senso saranno recepiti gli indirizzi dei sindaci e saranno avviate delle perizie complementari per la segnaletica orizzontale e verticale utilizzando, se necessario, fondi della Città Metropolitana di Messina o quelli extra bilancio.
Alcuni interventi di messa in sicurezza sono stati già realizzati mentre altri sono in corso di appalto, di progettazione o in attesa di decreto di finanziamento anche se restano alcune criticità dovute all’assenza di interventi di manutenzione ordinaria nell’ultimo decennio ed alle quali sarà data una necessaria soluzione.
Particolare attenzione è stata posta alle prospettive legate al futuro Piano Strategico Metropolitano in cui sarà fondamentale la collaborazione dei Comuni che dovranno elaborare progetti cantierabili nell’ambito di una strategia che tenga conto delle peculiarità dell’area eoliana.
Successivamente il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca, accompagnato dal Sindaco di Lipari Marco Giorgianni, dal Capo di Gabinetto dott. Francesco Roccaforte e dal Dirigente dott. Salvo Puccio, ha incontrato la Dirigente scolastica dell'istituto superiore “Isa Conti Eller Vainicher”, prof.ssa Tommasa Basile.
Nel corso del sopralluogo, il dott. Salvo Puccio ha comunicato che i lavori di ampliamento verranno appaltati nel prossimo mese di agosto ed avranno inizio nel mese di ottobre. Il finanziamento di 2.400.000 euro è stato messo a disposizione dalla Città Metropolitana di Messina nell'ambito del Masterplan.
Gli interventi prevedono la demolizione del corpo della palestra per la creazione di nuovi classi moderne ed efficienti e lo smantellamento delle vecchie aule per la ricostruzione della palestra nel complessivo adeguamento strutturale ed impiantistico.
Nel frattempo sono stati assegnati ulteriori lavori per 2.4 milioni di euro dalla programmazione ministeriale per i quali si sta concludendo la progettazione degli interventi di efficienza energetica, tecnica ed impiantistica.
Questi ulteriori lavori saranno avviati nel dicembre 2022.
Complessivamente i fondi destinati alla sistemazione del "Vainicher” saranno 4.800.00 di euro.
Infine, si è convenuto di poter utilizzare l'istituto anche nei mesi estivi per corsi alloggio per studenti stranieri.
“Oggi ho completato il tour con i Sindaci di tutta la provincia – ha dichiarato il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca – e sono soddisfatto per l’ampia partecipazione complessiva che ha sfiorato il 90% di presenze. Dopo la riunione con i colleghi delle Eolie mi sono recato al liceo Vainicher per incontrare la dirigente prof.ssa Tommasa Basile con la quale ho effettuato un sopralluogo legato all’avvio dei tanto attesi lavori di ampliamento per i quali abbiamo destinato circa 5 milioni di euro. Tutto questo mi rende particolarmente soddisfatto perché è il frutto delle costanti interlocuzioni messe in atto con il Sindaco di Lipari e con la Dirigente dirigente prof.ssa Tommasa Basile e della riprogrammazione e dei piani di investimento che abbiamo messo in atto”.
Per ciò che riguarda gli interventi programmati nella zona Isole Eolie, l’importo dei lavori in corso di appalto ammonta a 1.400.000 di euro mentre 649.180 euro sono destinati alla progettazione in corso.
Viabilità - gli interventi programmati risultano così distribuiti:
- Progetto di sistemazione, consolidamento e protezione del piano viabile e delle relative pertinenze delle SS. PP. ricadenti nelle Isole Eolie, importo di euro 500.000;
- Opere consolidamento galleria e difesa costiera (richiesto finanziamento anche al Dipartimento Regionale Protezione Civile) S.P. 181 di Pignataro - Lipari, importo di euro 400.000;
- Consolidamento dei versanti a monte della carreggiata ed interventi strutturali di difesa costiera a protezione della strada S.P. 180 Canneto, importo di euro 500.000.
INTERVENTO IN CORSO DI PROGETTAZIONE
- Eliminazione frana, consolidamento pendii, opere di contenimento, raccolta e convogliamento acque, risagomatura piano viabile strada provinciale agricola Filicudi Porto-Pecorini a mare (isola di Filicudi) - Comune di Lipari, importo di euro 649.180;
Nell’elenco mancano gli interventi del MIT (Programma straordinario di manutenzione della rete viaria di Province e Città Metropolitane di cui al D.M. 49/2018) per le Isole Eolie in corso di esecuzione ed il cui finanziamento ammonta a complessivi 937.600 euro.
Edilizia scolastica Liceo Scientifico “Isa Conti Eller Vainicher” - gli interventi programmati risultano così distribuiti:
- Patto per la Città Metropolitana (Masterplan) progetto in corso di approvazione, importo di euro 2.500.000;
- Legge stabilità 2019 (L. 145/2018 art. 1 comma 883) in programma annualità 2024, importo di euro 2.455.300.

Cosa hanno chiesto amministratori a De Luca. Il sunto, il comunicato dell’amministrazione liparese e il video dell’intervento di Giorgianni

Come già da noi anticipato si è tenuto stamane l'incontro tra il sindaco metropolitano Cateno De Luca e le amministrazioni isolane. Per quanto concerne Salina i due sindaci Domenico Arabia (Santa Marina Salina) e Giacomo Montecristo (Leni), così come il rappresentante del Comune di Malfa, Bartolo Profilio, hanno evidenziato tutte le criticità inerenti la viabilità provinciale, tracciandone le priorità in un quadro completo ed esaustivo, a cominciare dalla segnaletica stradale. Si è anche parlato della Riserva naturale e De Luca ha annunciato che sarà ripristinato l'ufficio della ex Provincia, in quel sito.

Per quanto concerne le sei isole del Comune di Lipari affidiamo al comunicato dell'amministrazione comunale e al video dell'intervento del sindaco Marco Giorgianni l'enunciazione di quanto è stato trattato.


IL COMUNICATO DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LIPARI

COMUNICATO STAMPA

            Si è tenuto questa mattina, al Palazzo Comunale, l’incontro convocato dal Sindaco Metropolitano Cateno De Luca con il Sindaco di Lipari Marco Giorgianni, il Dirigente del III Settore Mirko Ficarra e l’Assessore alla viabilità Daniele Orifici, i Sindaci dei Comuni di Santa Marina Salina e Leni e il responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Malfa, alla presenza dei tecnici e dirigenti della Città Metropolitana di Messina per trattare lo stato di attuazione degli interventi sulla rete viaria provinciale insistente sul territorio delle Isole Eolie.

            Sono stati illustrati gli interventi e le progettualità in essere da parte dell’Ente Metropolitano, con particolare riferimento a un finanziamento pari a 1.400.000, a valere sui fondi MIT, che riguarderà l’intero comprensorio eoliano in termini di sistemazione, consolidamento e protezione del piano viabile (realizzazione di muretti, cunette, pavimentazione, segnaletica, guardrail e regimentazione delle acque) e un finanziamento di circa 600.000,00 euro per lavori di sistemazione nella zona di Filicudi – Pecorini per la messa in sicurezza dei versanti.

            Il Sindaco Marco Giorgianni, nel suo intervento, ribadendo le continue interlocuzioni e corrispondenza tra Comune ed ex Provincia in merito,  ha sollecitato l’esigenza imprescindibile di una azione sistematica e risolutiva su tutte le isole su cui insiste la viabilità provinciale (Lipari, Vulcano e Filicudi) ponendo l’attenzione sulla necessità di una attività costante e programmatica di manutenzione di tutte le strade e le aree verdi di competenza metropolitana, tenendo conto della vivibilità del territorio sia nei mesi invernali come prevenzione del rischio allagamenti, frane o comunque dei rischi derivati dal maltempo, che nella stagione estiva per quel che riguarda la scerbatura, il decoro urbano e la prevenzione incendi, comprendendo altresì la sostituzione e manutenzione della segnaletica orizzontale e verticale ai fini della sicurezza stradale.

Si è trattata poi la problematica urgente relativa alla provinciale di Bagnamare, che necessita di un intervento strutturale e di sicurezza stradale. Si è trattato, in proposito, il progetto definitivo che riguarda la realizzazione di un percorso pedonale di collegamento tra Lipari- Marina Lunga e Pignataro, già prodotto dal Comune di Lipari e inviato alla Città Metropolitana lo scorso anno, per una maggiore sicurezza degli utenti ma anche per una più adeguata fruizione turistica.

Il Sindaco ha rappresentato poi l’urgenza di sbloccare l’iter relativo alla SP181 Canneto-Acquacalda per il ripristino definitivo e in sicurezza della viabilità, con particolare riferimento ai ponti di Porticello, dove insiste una limitazione alla circolazione ormai da numerosi anni e per cui sappiamo essere in corso la procedura di finanziamento delle opere.

            Il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca, alla luce delle richieste, ha dato mandato ai propri dirigenti e uffici di effettuare nel breve tempo una ricognizione sullo stato attuale delle infrastrutture stradali e di quanto di competenza della Città Metropolitana sul territorio così da programmare interventi sia urgenti che di programmazione, e ha contestualmente chiesto alle Amministrazioni Eoliane di formulare delle proposte progettuali definitive ad alta strategicità da inserire nel redigendo Piano Strategico Metropolitano, riaggiornando i lavori al prossimo ottobre.

A seguire è stato effettuato un sopralluogo all’Istituto Superiore Isa Conti, sempre alla presenza del Sindaco Giorgianni e dell’Assessore Tiziana De Luca, unitamente alla Dirigente Scolastica Prof.ssa Tommasa Basile, visto il finanziamento di oltre 2 milioni di euro per interventi di adeguamento e ristrutturazione dell’Istituto, cui seguirà, nei prossimi anni, un ulteriore stanziamento di euro 2.400.000,00 che, di fatto, restituiranno ai nostri studenti e a tutta la comunità eoliana un nuovo polo scolastico moderno e funzionale.

L’Amministrazione Comunale

IL VIDEO DELL'INTERVENTO DEL SINDACO MARCO GIORGIANNI

Pesca, in pubblicazione tre nuovi bandi per 5 milioni di euro Scilla: “Aiuti al settore ittico per la crisi economica da Covid 19”

Cinque milioni di euro a sostegno della pesca siciliana per attutire i danni causati dall'emergenza Covid-19.
L'assessorato regionale alla Pesca pubblicherà nelle prossime ore tre nuovi bandi riservati alle imprese ittiche e a tutta la filiera che va dalla pesca all’acquacoltura passando per il comparto della trasformazione. L'intervento è finanziato con le risorse del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (Feamp), attraverso una riprogrammazione del piano finanziario del Programma operativo regionale 2014-2020.

«La Sicilia - afferma l'assessore alla Pesca mediterranea Toni Scilla - mette a disposizione oltre 4 milioni di euro per le imbarcazioni che hanno sospeso temporaneamente l’attività di pesca a causa del blocco dei mercati e del crollo della domanda di prodotti ittici, somme che andranno alle imprese armatrici in base alla stazza della barca e ai giorni di sospensione. Con la stessa riprogrammazione finanziaria il governo Musumeci sosterrà anche le imprese dell’acquacoltura e della trasformazione, con rispettivamente 500 mila euro per ciascun settore, al fine di mitigare la perdita di reddito».

Nel dettaglio, i tre bandi riguardano la misura 1.33 "Arresto temporaneo delle imbarcazioni da pesca", la misura 2.55 "Misure sanitarie per l’acquacoltura" e la misura 5.69 "Trasformazione".

Questa dotazione economica si aggiunge ai 15 milioni già stanziati un anno fa dal governo regionale con la legge di stabilità, attraverso il rifinanziamento del Fondo di solidarietà della pesca e dell’acquacoltura istituito dall’art. 39 della Legge regionale n. 9/2020, provenienti dalla riprogrammazione del Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020 e messi a bando lo scorso novembre.
Somme che adesso potranno essere liquidate a quasi duemila imbarcazioni, cinquemila pescatori e a tutte le imprese siciliane dell’acquacoltura.

I sindaci eoliani hanno incontrato il sindaco metropolitano De Luca.

Le amministrazioni eoliane hanno incontrato quest'oggi, nella sala di rappresentanza del Comune di Lipari, il sindaco metropolitano Cateno De Luca, accompagnato nella trasferta dai tecnici di Palazzo dei Leoni. 

Erano presenti i sindaci Marco Giorgianni (Lipari), Domenico Arabia (Santa Marina Salina), Giacomo Montecristo (Leni) ed in rappresentanza del sindaco di Malfa, l'ingegner Bartolo Profilio.

Sul tavolo il piano strategico, la viabilità provinciale e quanto ad esso connessa, la sede della Riserva naturale di Salina, l'Istituto Conti.


A seguire proporremo il video con l'intervento di De Luca e quello, successivo, del sindaco Marco Giorgianni, così come le priorità messe sul tavolo dagli amministratori di Salina


Coronavirus: Sicilia ancora sopra i 700 casi, quattro morti

In aumento i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia: sono 724 quelli registrati nelle ultime 24 ore su 13.233 tamponi, con un tasso di positività al 5,5%. Quattro le nuove vittime del Covid mentre si registrano anche 200 nuovi guariti. Rispetto a venerdì scorso i contagi sono aumentati del 50% e con un numero di test inferiore.